Servizio Civile 2018/2019, al via il bando: domande aperte fino al 28 settembre

Servizio Civile Universale
In collaborazione con Servizio Civile Universale

Pubblicato il bando per partecipare al Servizio Civile Universale per l’anno 2018/2019: un’occasione da cogliere al volo per te che vuoi fare un’esperienza importante non solo per la tua crescita personale - ti permette, infatti, di incontrare e conoscere altre culture, acquisire nuove competenze e avvicinarti al mondo del lavoro - ma anche per la possibilità di contribuire come cittadino attivo al benessere della collettività. Valori importanti che si sommano anche ad una retribuzione economica di oltre 400 euro mensili. Insomma i vantaggi sono tanti e partecipare è semplice: basta avere tra i 18 e i 28 anni, scegliere il progetto per il quale ci si vuole candidare e inviare la domanda di partecipazione entro il 28 settembre 2018. Skuola.net ti guida, come sempre, passo passo e in maniera semplice in questo percorso.

Servizio Civile 2018/2019: come partecipare in Italia e all’estero

Sono 53.363 i posti disponibili per diventare volontari di Servizio Civile, per 5.408 progetti che si realizzeranno tra il 2018 e il 2019 su tutto il territorio nazionale e all’estero. La domanda di partecipazione, da presentare entro il 28 settembre 2018, deve essere indirizzata direttamente all’ente che realizza il progetto prescelto esclusivamente secondo le seguenti modalità: con Posta Elettronica Certificata, a mezzo di raccomandata A/R o a mano.
Vanno allegati alla domanda di partecipazione:
  • fotocopia di un valido documento di identità personale
  • dichiarazione dei titoli posseduti
  • informativa “Privacy”, redatta ai sensi del Regolamento U.E. 679/2016
Sarà, in seguito, l’ente che realizza il progetto scelto a selezionare i candidati con cui effettuare il colloquio e valutarne l’idoneità, assegnando un punteggio e stilando una graduatoria di merito.


Servizio Civile: i progetti all’estero e i progetti sperimentali

Nel bando nazionale sono inseriti anche 94 progetti all’estero (più 4 progetti sperimentali per 32 posti di volontario), con 805 posti disponibili. Puoi candidarti presso le sedi ubicate in paesi esteri degli Enti iscritti all'Albo: per sapere quali sono, ti basta consultare il bando dove sono indicati, nell'Allegato 1 per i progetti ordinari e nell'Allegato 2 per quelli sperimentali, gli Enti che hanno presentato progetti di Servizio Civile all’estero.
Un’altra novità sono infatti i 151 progetti “sperimentali”, quest’anno c’è posto per 1.236 giovani. Questi progetti presentano flessibilità della durata del progetto e dell’orario di servizio; è possibile svolgere inoltre un periodo di tutoraggio, fino a tre mesi, finalizzato a facilitare l’accesso al mercato del lavoro dei volontari o, in alternativa, un periodo di servizio in un altro Paese dell’Unione Europea; sono previste anche misure che favoriscono la partecipazione dei giovani con minori opportunità.

Come funziona il Servizio Civile?

Il Servizio Civile ha una durata di 12 mesi; per i progetti “sperimentali” la durata varia dagli 8 ai 12 mesi. L’impegno richiesto è pari a 30 ore settimanali, per un totale di 1.400 ore annue (per i progetti sperimentali le ore settimanali sono 25 o un monte ore di 1.145 ore per i 12 mesi); l’orario di servizio, invece, viene stabilito dall’Ente in relazione alla natura del progetto ed è indicato nel progetto stesso.
Partecipando al Servizio Civile, avrai diritto anche a un assegno mensile pari a 433,80 euro netti. Per chi svolge il Servizio Civile all’estero, a questa somma viene aggiunta un’indennità giornaliera che varia dai 15 ai 13 euro a seconda del costo della vita del paese dove si svolge il progetto.
Il Servizio Civile, tuttavia, non è solo un’occasione di guadagno. E’ un impegno che si prende con il proprio paese e gli altri cittadini, mettendosi a disposizione delle loro esigenze e dei loro bisogni. E’ un impiego che va oltre il semplice lavoro: si promuove la cooperazione, si sviluppa il senso di protezione verso il territorio e soprattutto è un percorso da cui imparerai moltissimo non solo a livello culturale e tecnico, ma anche umano.

Servizio Civile, come scegliere il progetto

C’è una vasta possibilità di scelta tra i progetti messi a disposizione per i volontari interessati a prendere parte al Servizio Civile. In allegato al bando, infatti, puoi trovare tutti gli enti che propongono progetti e puoi scegliere in autonomia il progetto che sembra più adatto a te. Inoltre, attraverso la banca dati interna Scegli il tuo progetto, puoi cercare e trovare quello che ti piace di più.
I progetti consistono in attività da svolgere in questi settori:
  • assistenza;
  • protezione civile;
  • patrimonio ambientale e riqualificazione urbana;
  • patrimonio storico, artistico e culturale;
  • educazione e promozione culturale, paesaggistica, ambientale, dello sport, del turismo sostenibile e sociale;
  • agricoltura in zona di montagna,
  • agricoltura sociale e biodiversità,
  • promozione della pace tra i popoli, della non violenza e della difesa non armata,
  • promozione e tutela dei diritti umani,
  • cooperazione allo sviluppo,
  • promozione della cultura italiana all’estero
  • sostegno alle comunità di italiani all’estero.
Per fare qualche esempio, se la tua passione è l’ambiente, puoi scegliere tra progetti volti alla prevenzione e al monitoraggio o alla salvaguardia e alla tutela di parchi o foreste, fiumi o laghi. Se invece consideri il contatto con il pubblico il punto forte, puoi scegliere se assistere persone anziane o in difficoltà, oppure dedicarti all’educazione e alla promozione culturale, tramite progetti di animazione, attività di tutoraggio, educazione sportiva e supporto contro l’analfabetismo.

Bando Servizio Civile 2018 e link utili

Se vuoi iniziare questa avventura e candidarti per svolgere il Servizio Civile, sul sito www.gioventuserviziocivilenazionale.gov.it trovi tutte le informazioni e la possibilità di leggere e scaricare i bandi. Quest’anno, poi, è stato realizzato il sito dedicato www.scelgoilserviziocivile.gov.it creato proprio su misura dei ragazzi come te, per farvi orientare meglio tra le tante informazioni e aiutarti a fare la scelta migliore. Se vuoi rimanere aggiornato tramite le pagine social, a questi link trovi la pagina Facebook del Servizio Civile, il profilo Twitter e, nuovissimo, il profilo Instagram.