Le differenze tra il diario e il giornale

La differenza più evidente tra il diario e il giornale è lo scopo della comunicazione, infatti, mentre nel diario lo scopo è esprimere i propri sentimenti e le proprie emozioni, nel giornale lo scopo principale è quello di informare.
Una persona scrive il diario per se stessa, per raccontare momenti felici e momenti tristi della propria vita, impressioni e sensazioni personali, mentre il giornale è scritto dai giornalisti sotto la supervisione dei redattori per informare i cittadini dei fatti che avvengono quotidianamente (se si parla di un giornale quotidiano) o in un determinato arco di tempo.
Ciò che accomuna entrambi i tipi di testo è la cronologia degli avvenimenti che racconta l'autore (o il giornalista) che appunto sono scanditi in ordine temporale.
Il diario si scrive in prima persona con un linguaggio colloquiale e informale; ci si rivolge al diario come se fosse un amico a cui si racconta la propria vita, si comincia spesso con l’espressione: "Caro diario", mentre il giornale è scritto in terza persona con un linguaggio formale e preciso. Spesso sia nel giornale che nel diario è presente la data e la firma dell'autore o del giornalista.

Hai bisogno di aiuto in Antologia per le medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove