Memoria di massa

La RAM è una memoria volatile che perde le informazioni in assenza di alimentazione, pertanto occorre affiancare una memoria di massa (memoria secondaria) con ampia capacità e non volatile.

Il S.O. fornisce all’utente un’interfaccia logica per memorizzare le informazioni su memoria di massa, indipendentemente dalle caratteristiche fisiche del dispositivo che la implementa. Un file rappresenta per l’utente la più piccola entità logica manipolabile, esso è caratterizzato da:

  • Nome
  • Dimensione
  • Posizione
  • Accessibilità
  • Tipo
  • Data di creazione ed ultima modifica

I files possono essere strutturati in record logici suddivisi in campi e gestiti dal software. I record fisici (blocchi fisici o cluster) rappresentano l’unità di informazione in un dispositivo di memoria secondaria. Un blocco fisico è di dimensione fissa e può contenere uno o più record logici.
Tutte le operazioni su un disco vengono eseguite operando su blocchi fisici, questo comporta una frammentazione interna. I files memorizzati sul disco occupano inizialmente i record fisici (cluster) contigui, le nuove memorizzazioni vengono inserite in settori non più contigui, questo comporta una frammentazione esterna che può rallentare le operazioni di I/O sui files. Si interviene allora con la deframmentazione che sposta le porzioni di files per assegnare ad essi dei cluster contigui.

L’insieme dei files e dei meccanismi necessari alla loro organizzazione, memorizzazione, manipolazione, rappresentano i files system; la gestione dei files system rappresenta una parte fondamentale del S.O.
Le funzioni fondamentali del file system:

  • Monitorare lo spazio utilizzato e quello libero del disco, compresi i settori danneggiati;
  • Registrare e gestire le directory del file;
  • Monitorare la locazione fisica dei files su disco.

Blocco di controllo dell’avviamento: contiene le informazioni necessarie al caricamento del S.O.

Blocco di controllo dei volumi: contiene informazioni che riguardano partizioni, dimensioni, numero dei blocchi delle partizioni.

Blocco di controllo del file: viene predisposto per ogni file e specifica le informazioni necessarie per la gestione del file stesso.

Hai bisogno di aiuto in Informatica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email