Ominide 274 punti

La propagazione del calore

Il calore, come si sa, può essere scambiato tra i vari corpi secondo vari metodi, con esattezza tre:
Conduzione, Convezione, Irraggiamento.

Conduzione

Nella conduzione, il calore fluisce attraverso un materiale senza trasferimento di materia, quindi viene trasferito per contatto.
Il calore scambiato nell'unità di tempo t è dato dalla cosiddetta legge di Fourier che è la seguente:

[math]Q=k \frac{S\cdot \Delta T\cdot t}{x}[/math]

dove

[math]Q[/math]
sta per calore scambiato,
[math]k[/math]
è il coefficiente di conducibilità termica che varia di materiale in materiale,
[math]S[/math]
è l'area della superficie a contatto col materiale,
[math]\Delta T[/math]
è la variazione delle temperature dei due corpi,
[math]t[/math]
è il tempo trascorso e infine
[math]x[/math]
è lo spessore (o la lunghezza) del materiale che collega i due corpi.

Convezione

La convezione è lo scambio di calore dovuto al movimento di materia in un fluido che presenta zone a temperatura diversa. Quindi il calore viene trasmesso mediante trasporto di materia da una zona più calda all'altra più fredda, questo implica: innalzamento di energia interna, aumento dell'energia cinetica, diminuzione di densità, lo scatenare di un moto ascensionale dal basso verso l'alto per la materia più calda e dall'alto verso il basso per quella più fredda.

Irraggiamento

L'irraggiamento è lo scambio di calore dovuto alla radiazione elettromagnetica, in particolare della radiazione infrarossa.

Hai bisogno di aiuto in Termodinamica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email