Ominide 6603 punti

Il Sistema Internazionale di unità di misura e gli strumenti di misura

La scelta dell'unità di misura dipende dalla grandezza da misurare: il Sistema Internazionale di unità di misura (SI) é il più diffuso tra i sistemi di unità di misura e risponde all'esigenza di utilizzare unità di misura comuni tra le diverse nazioni per favorire il commercio e gli studi scientifici.
Esso si basa sulla scelta di 7 grandezze fondamentali e elle relative unità di misura. Le grandezze fondamentali sono convenzionalmente accettate come funzionalmente indipendenti le une dalle altre.

Tutte le altre grandezze fisiche sono considerate grandezze derivate in quanto é possibile ricavarle dalle fondamentali mediante formule matematiche. Per esempio, nel sistema SI la velocità é una grandezza derivata definita come il rapporto fra lunghezza e tempo.

La loro unità di misura deriva dalla formula che lega la grandezza derivata a quelle fondamentali da cui dipende (si parla di equazione dimensionale): per esempio, il volume, essendo il prodotto di tre lunghezze, é misurato in m3; la velocità, come rapporto tra una lunghezza e il tempo necessario a percorrerla, avrà come unità di misura m/s o km/h.

Per effettuare una misura é necessario uno strumento che puo' essere estremamente semplice (un righello) o molto complesso (un orologio). La qualità di uno strumento si valuta in termini di:

• ripetibilità: capacità dello strumento di fornire misure uguali della stessa grandezza;

• prontezza: tempo necessario perché lo strumento fornica la risposta attesa (misura);

• sensibilità: la pîù piccola variazione che lo strumento puo' segnalare.

• fondo scala (o portata): il limite superiore del campo di misura; insieme alla sensibilità ne delimita l'intervallo di funzionamento. Strumenti con portata molto elevata non potranno avere grande sensibilità.

Hai bisogno di aiuto in Inorganica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email