pser di pser
Ominide 5819 punti

VENE, ARTERIE, CAPILLARI

Il sangue scorre in diversi vasi che si suddividono in tre gruppi principali: le arterie, le vene e i capillari. Le arterie sono dei vasi che trasportano il sangue dal cuore alla periferia: essi sono quindi dei vasi afferenti e contengono il sangue arterioso, ricco di ossigeno, anche se ciò è valido solamente per quel che concerne la grande circolazione. Il sangue arterioso, a differenza di quello venoso, ricco di anidride carbonica, e dalla colorazione più scura, si presenta di un colore rosso chiaro. Tutti e tre i differenti vasi hanno un particolare tessuto epiteliale detto endotelio, ma mentre nei capillari, dove avviene lo scambio tra sangue arterioso e venoso, vi è soltanto questo tessuto, le arterie e le vene hanno altri tipi di tessuti. Le arterie presentano un tessuto connettivo e un tessuto muscolare liscio: nelle arterie più grandi come l’aorta invece vi è anche un tessuto elastico, poiché l’arteria si deve dilatare per lasciar passare il sangue e tornare nella posizione primitiva.

Nelle arterie quindi troviamo il sangue che proviene dai ventricoli (e dunque dalla contrazione del cuore), che è spinto dal muscolo cardiaco con ondate successive, con grande energia, un'energia che viene ceduta all’arteria per la dilatazione ed una forte pressione: in seguito il sangue si dovrebbe fermare, ma l’arteria restituisce l’energia che l’aveva fatta dilatare ritornando nella posizione primitiva. Nelle vene invece non troviamo questo tessuto elastico, perché il sangue deve ritornare al cuore e non tutti gli organi lo spingono: inoltre a volte il sangue venoso per raggiungere il cuore ha la necessità di salire, andando anche contro la forza di gravità. Nelle vene di conseguenza vi sono delle valvole a nido di rondine che si aprono per lasciar passare il sangue e si richiudono per evitare che torni indietro: nel caso in cui le valvole si rompono, abbiamo la presenza di vene varicose. Il percorso del sangue può essere sintetizzato in queste tappe: arterie, arteriole, capillari arteriosi, dove è ceduto l’ossigeno ed è presa CO2, capillari venosi, venule e vene.

Hai bisogno di aiuto in Anatomia e Fisiologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità