7 modi per fuggire dall'interrogazione

 foto di copertina 7 modi per fuggire dall'interrogazione

Una delle attività più “in voga” tra gli studenti, è di certo quella di riuscire a trovare metodi originali per riuscire a fuggire dall’interrogazione. Ogni “scusa” è buona, infatti, per non finire tra le grinfie del prof. specie quando si è consapevoli di non aver studiato. Ma come fare a scappare? Ecco i 7 modi per fuggire dall’interrogazione.

#7. Mi hanno rapito

 foto di rapimento

Il rapimento da parte di misteriose agenzie non governative è di sicuro una delle scuse “classiche” per fuggire dall’interrogazione. Arrivare in classe con il fiatone, l’aria stanca ed i vestiti un po’ strappati, può essere un buon modo per rendere questa “storia” più credibile. In questo modo potrete dire di essere riuscite a salvarvi per un fortuito caso. Ma riuscirete a salvarvi anche dall’interrogazione?

#6. Mi sono perso

 foto di smarrimento

“Professore, sono così felice di rivederla! Ieri ho preso la metropolitana nella direzione sbagliata e mi sono perso. La città sembrava un labirinto e sono qui a scuola per miracolo!”. Un modo quanto mai bizzarro per fuggire dall’interrogazione ma comunque efficace, specie se accompagnato da un finto pianto isterico o se unito con il punto precedente.



#5. Ho perso la memoria

 foto di perdere la memoria

Il rapimento e l’essersi persi non sono abbastanza? C’è un altro modo per fuggire dall’interrogazione: l’improvvisa perdita di memoria. Se non ricordate nemmeno il vostro nome, difficilmente il prof potrà prendere che ricordiate ciò che avete studiato.

#4. Non riesco a parlare

 foto di non riuscire a parlare

Ma anche le finte malattie possono aiutare. Per esempio, l’essere affetti da un mal di gola così forte da non riuscire a parlare, può aiutarvi a fuggire da un’interrogazione. Ma attenzione! Il prof potrebbe decidere di farvi fare una prova scritta visto che non riuscite a parlare. La vostra “fuga” potrebbe essere più difficile del previsto.

#3. Il mio cane è impazzito

 foto di mostro impazzito

“Prof, il mio cane è uscito dalla sua cuccia in preda ad un raptus, come se fosse un mostro, ed ha divorato tutti i miei compiti”. Un altro classico per tutti gli studenti che, da anni, utilizzano scuse per fuggire all’interrogazione. Tutto questo a discapito del loro povero animale domestico che, ovviamente, non ha nessuna colpa…

#2. Trovare un volontario

 foto di trovare un volontario

Se non volete esporvi in prima persona, potete trovare un “volontario” che vada all’interrogazione al posto vostro. Ma come convincerlo? Dicendo che, con questo gesto eroico, salverà non solo voi, ma tutta la classe dalla grinfie del malvagio prof. Lui, magari avrà la meritata gloria, ma voi sarete riusciti a fuggire dall’interrogazione.

#1. Scappare!

 foto di fuga

Ma su tutti questi modi per fuggire all’interrogazione, ce n’è uno che vince di sicuro: la fuga! Se siete in preda al panico e non sapete cosa fare, prendete lo zaino e scappate il più lontano possibile dalla vostra scuola e dal vostro prof. In questo modo, riuscirete di sicuro a fuggire dall’interrogazione.

Vuoi scoprire altri modi efficaci per fuggire? Corri al cinema a vedere Maze Runner – La fuga!

Daniel Strippoli -

Commenti
Skuola | TV
Ogni ragazzo è speciale!

'Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali' questo e molto altro nella prossima puntata della Skuola Tv!

14 dicembre 2016 ore 16:30

Segui la diretta