valep91 di valep91
Ominide 31 punti

Descrizioni delle componenti interne dell’unità centrale
- CPU (Central Processing Unit): il microprocessore che governa il processo di elaborazione in un computer.

- Unità Aritmetico Logica (Arithmetic Logic Unit): la parte di un processore nella quale vengono svolte le operazioni aritmetiche e logiche.

- ROM (Read Only Memory): è una memoria in cui i dati possono essere scritti una sola volta, ma da cui possono essere solo letti. Contiene il primo programma che permette l’avvio del PC ed il controllo delle periferiche installate (Bootstrap).

- RAM (Random Access Memory): è una memoria di lavoro, nella quale si può sia scrivere che leggere, in essa vengono caricati i dati ed i programmi da elaborare.

- Unità di Controllo (Control Unit): la parte dell’hardware di un processore che gestisce la sequenza delle operazioni, interpretando le istruzioni codificate e avviando gli appositi comandi verso le componenti del computer che devono effettuare l’esecuzione.

- Porta Seriale: invia i segnali (bit) 1 per volta, ad essa sono generalmente collegate le unità di Input.

- Porta Parallela: invia i segnali (bit) a gruppi (di solito 8 per volta), ad essa sono generalmente collegate le unità di Output.

- Input: unità di ingresso (inserimento) dei dati in un processo di elaborazione.

- Output: unità di uscita (visualizzazione) dei dati elaborati in un processo di elaborazione.

- Interfaccia: dispositivo hardware che consente lo scambio di dati tra l’unità centrale di un computer e una periferica; da un punto di vista software il termine interfaccia indica un programma che consente di utilizzare in modo facile le funzioni di un sistema operativo o di un programma applicativo.

- USB (Universal Serial Bus): interfaccia standard tra computer e periferiche di diverso tipo sia di input che di output, che possono essere connesse senza schede aggiuntive e senza spegnere il computer (plug-and-play).

- Memoria di massa: supporto magnetico od ottico di grandi capacità, esterno rispetto all’unità centrale, destinato a contenere programma e archivi di dati in modo permanente.

- Hard disk (Disco Fisso): disco rigido di tipo magnetico sul quale vengono memorizzati dati, di grandi dimensioni, sia di lettura che di scrittura, molto veloce. (160 MG)

- CD-R (Compact Disc-Recordable): disco ottico di tipo WORM, di sola lettura, che può essere scritto con speciali apparecchiature di registrazione (masterizzatori) e può essere letto con un normale lettore di CD. (700 Mb)

- CD-ROM (Compact Disc-Read Only Memory): un disco, simile ai CD musicali, che contiene dati e dal quale si può leggere.

- CD-RW (CD Recordable Rewritable): disco ottico sul quale si può leggere e scrivere più volte con speciali apparecchiature di registrazione (masterizzatori) e può essere letto con un normale lettore di CD. (650 Mb)

- DVD-R (DVD Disc-Recordable): disco ottico di tipo WORM, di sola lettura, che può essere scritto con speciali apparecchiature di registrazione e può essere letto con un normale lettore di CD. (4,7 Gb)

- DVD+R (DVD Disc-Recordable): disco ottico di tipo WORM, di sola lettura, che può essere scritto con speciali apparecchiature di registrazione e può essere letto con un normale lettore di CD. (4,7 Gb)

- DVD+RW (DVD Recordable Rewritable): disco ottico sul quale si può leggere e scrivere più volte con speciali apparecchiature di registrazione (masterizzatori) e può essere letto con un normale lettore di CD. (4,7 Gb)

- DVD-RW (DVD Recordable Rewritable): disco ottico sul quale si può leggere e scrivere più volte con speciali apparecchiature di registrazione (masterizzatori) e può essere letto con un normale lettore di CD. (4,7 Gb)

- Pen Drive: disco di tipo magnetico sul quale vengono masterizzati dati, di medie dimensioni, viene collegata alla porta USB, sia di lettura che di scrittura, facilmente trasportabile. (Gb pari a 2 elevato alla x. Le dimensioni attuali arrivano fino a 32GB)

- DVD+R DL cioè DVD+R a doppio strato o double layer, conosciuti anche come DVD+R9 è un formato derivato dei DVD+R costituito dalla DVD+RW Alliance. Fu mostrato per la prima volta nell’ottobre del 2003. Il DVD+R DL, utilizza due strati per archiviare i dati rispetto ai DVD tradizionali raddoppiandone così di fatto le capacità da 4,7 Gb a 8,55 Gb. Il disco può essere letto dai lettori DVD che supportano il formato, lettore DVD da tavolo che da computer. La masterizzazione del disco è supportata oramai da moltissimo modelli in commercio. Attualmente la masterizzazione di questo formato di DVD avviene alla velocità di 8x (il primo masterizzatore 2,4x). Nel 2006 è stata rilasciata una versione riscrivibile dei DVD a doppio strato: il DVD+RW DL.

SSD (Solid State Disk): come gli hard disk, è una memoria di massa interna. A differenza degli HDD, però, non funziona con componenti meccanici in movimento, ma ha una memoria flash, come le pen drive. Proprio per questo, è resistente, veloce e soprattutto molto più affidabile. Allo stato attuale, raggiungono i 512GB, ma è una tecnologia ancora molto immatura.

- Algoritmo: Descrizione di un insieme finito di istruzioni, che devono essere eseguite per portare a termine un dato compito e per raggiungere un risultato definito in precedenza.

- Automa: Dispositivo in grado di eseguire da solo, in modo automatico, una sequenza di azioni stabilite in precedenza.

- Computer o elaboratore: è costituita da un insieme di dispositivi di diversa natura (elettrici, ottici, meccanici), in grado di acquisire dall’esterno dati e algoritmi, e produrre in uscita i risultati dell’elaborazione.

- Software: Insieme dei programmi che fanno funzionare il computer.

- Hardware: La parte fisica dei sistemi di elaborazione.

- Sistema Operativo: E’ un insieme di programmi che consente all’utente o alle applicazioni informatiche, di accedere alle operazioni di base per utilizzare le risorse del sistema di elaborazione, risorse sia hardware che software.

Registrati via email