valep91 di valep91
Ominide 31 punti

Descrizioni delle componenti interne dell’unità centrale
- CPU (Central Processing Unit): il microprocessore che governa il processo di elaborazione in un computer.

- Unità Aritmetico Logica (Arithmetic Logic Unit): la parte di un processore nella quale vengono svolte le operazioni aritmetiche e logiche.

- ROM (Read Only Memory): è una memoria in cui i dati possono essere scritti una sola volta, ma da cui possono essere solo letti. Contiene il primo programma che permette l’avvio del PC ed il controllo delle periferiche installate (Bootstrap).

- RAM (Random Access Memory): è una memoria di lavoro, nella quale si può sia scrivere che leggere, in essa vengono caricati i dati ed i programmi da elaborare.

- Unità di Controllo (Control Unit): la parte dell’hardware di un processore che gestisce la sequenza delle operazioni, interpretando le istruzioni codificate e avviando gli appositi comandi verso le componenti del computer che devono effettuare l’esecuzione.

- Porta Seriale: invia i segnali (bit) 1 per volta, ad essa sono generalmente collegate le unità di Input.

- Porta Parallela: invia i segnali (bit) a gruppi (di solito 8 per volta), ad essa sono generalmente collegate le unità di Output.

- Input: unità di ingresso (inserimento) dei dati in un processo di elaborazione.

- Output: unità di uscita (visualizzazione) dei dati elaborati in un processo di elaborazione.

- Interfaccia: dispositivo hardware che consente lo scambio di dati tra l’unità centrale di un computer e una periferica; da un punto di vista software il termine interfaccia indica un programma che consente di utilizzare in modo facile le funzioni di un sistema operativo o di un programma applicativo.

- USB (Universal Serial Bus): interfaccia standard tra computer e periferiche di diverso tipo sia di input che di output, che possono essere connesse senza schede aggiuntive e senza spegnere il computer (plug-and-play).

- Memoria di massa: supporto magnetico od ottico di grandi capacità, esterno rispetto all’unità centrale, destinato a contenere programma e archivi di dati in modo permanente.

- Hard disk (Disco Fisso): disco rigido di tipo magnetico sul quale vengono memorizzati dati, di grandi dimensioni, sia di lettura che di scrittura, molto veloce. (160 MG)

- CD-R (Compact Disc-Recordable): disco ottico di tipo WORM, di sola lettura, che può essere scritto con speciali apparecchiature di registrazione (masterizzatori) e può essere letto con un normale lettore di CD. (700 Mb)

- CD-ROM (Compact Disc-Read Only Memory): un disco, simile ai CD musicali, che contiene dati e dal quale si può leggere.

- CD-RW (CD Recordable Rewritable): disco ottico sul quale si può leggere e scrivere più volte con speciali apparecchiature di registrazione (masterizzatori) e può essere letto con un normale lettore di CD. (650 Mb)

- DVD-R (DVD Disc-Recordable): disco ottico di tipo WORM, di sola lettura, che può essere scritto con speciali apparecchiature di registrazione e può essere letto con un normale lettore di CD. (4,7 Gb)

- DVD+R (DVD Disc-Recordable): disco ottico di tipo WORM, di sola lettura, che può essere scritto con speciali apparecchiature di registrazione e può essere letto con un normale lettore di CD. (4,7 Gb)

- DVD+RW (DVD Recordable Rewritable): disco ottico sul quale si può leggere e scrivere più volte con speciali apparecchiature di registrazione (masterizzatori) e può essere letto con un normale lettore di CD. (4,7 Gb)

- DVD-RW (DVD Recordable Rewritable): disco ottico sul quale si può leggere e scrivere più volte con speciali apparecchiature di registrazione (masterizzatori) e può essere letto con un normale lettore di CD. (4,7 Gb)

- Pen Drive: disco di tipo magnetico sul quale vengono masterizzati dati, di medie dimensioni, viene collegata alla porta USB, sia di lettura che di scrittura, facilmente trasportabile. (Gb pari a 2 elevato alla x. Le dimensioni attuali arrivano fino a 32GB)

- DVD+R DL cioè DVD+R a doppio strato o double layer, conosciuti anche come DVD+R9 è un formato derivato dei DVD+R costituito dalla DVD+RW Alliance. Fu mostrato per la prima volta nell’ottobre del 2003. Il DVD+R DL, utilizza due strati per archiviare i dati rispetto ai DVD tradizionali raddoppiandone così di fatto le capacità da 4,7 Gb a 8,55 Gb. Il disco può essere letto dai lettori DVD che supportano il formato, lettore DVD da tavolo che da computer. La masterizzazione del disco è supportata oramai da moltissimo modelli in commercio. Attualmente la masterizzazione di questo formato di DVD avviene alla velocità di 8x (il primo masterizzatore 2,4x). Nel 2006 è stata rilasciata una versione riscrivibile dei DVD a doppio strato: il DVD+RW DL.

SSD (Solid State Disk): come gli hard disk, è una memoria di massa interna. A differenza degli HDD, però, non funziona con componenti meccanici in movimento, ma ha una memoria flash, come le pen drive. Proprio per questo, è resistente, veloce e soprattutto molto più affidabile. Allo stato attuale, raggiungono i 512GB, ma è una tecnologia ancora molto immatura.

- Algoritmo: Descrizione di un insieme finito di istruzioni, che devono essere eseguite per portare a termine un dato compito e per raggiungere un risultato definito in precedenza.

- Automa: Dispositivo in grado di eseguire da solo, in modo automatico, una sequenza di azioni stabilite in precedenza.

- Computer o elaboratore: è costituita da un insieme di dispositivi di diversa natura (elettrici, ottici, meccanici), in grado di acquisire dall’esterno dati e algoritmi, e produrre in uscita i risultati dell’elaborazione.

- Software: Insieme dei programmi che fanno funzionare il computer.

- Hardware: La parte fisica dei sistemi di elaborazione.

- Sistema Operativo: E’ un insieme di programmi che consente all’utente o alle applicazioni informatiche, di accedere alle operazioni di base per utilizzare le risorse del sistema di elaborazione, risorse sia hardware che software.

Hai bisogno di aiuto in Informatica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email