Prova Invalsi 2016: cosa posso portare?

francesca_fortini
Di francesca_fortini

test Invalsi quale materiale posso portare

Mercoledì 4 Maggio è giorno di inizio delle Prove Invalsi. Nelle scuole elementari si dà il via al test invalsi di Italiano per le quinte e alla prova preliminare di lettura per le seconde. Il momento della prova di Matematica arriverà il 5 maggio e il 12 toccherà ai più grandicelli, delle scuole superiori, sottoporsi al test invalsi. Certamente i più preoccupati saranno i ragazzi della terza media, che sosterranno l’esame il 19 Giugno all’interno dell’esame di Stato conclusivo, ma dubbi e preoccupazioni staranno ormai assillando gli studenti di tutta Italia. Una domanda su tutte, in particolare: ma quale materiale posso portare con me, in aula, durante il test Invalsi? Posso consultare il dizionario? Posso usare la calcolatrice? E se non ricordo una formula? Niente panico, ecco una panoramica di tutto ciò che vi è consentito mettere nello zaino.

> > >Non perdere, il 12 Maggio alle 16:30, la videochat con l'esperto di Prove Invalsi Roberto Ricci! Segui la Skuola Tv!

PICCOLI SFORTUNATI – I bimbi delle elementari, da questo punto di vista, si considereranno probabilmente i più sfortunati. Per la prova di Italiano, non gli è consentito portare con sé assolutamente nulla. Niente dizionario, quindi, in caso di dubbi su come si scrive una parola, cosa significa un determinato termine, e via dicendo. C’è da dire, infatti, che i ragazzi saranno impegnati in un compito di Grammatica, nel quale dovranno dimostrare il proprio grado di preparazione senza nessun aiuto esterno. Per quanto riguarda Matematica, invece, sarà possibile, anzi altamente consigliato dall’Istituto Invalsi, utilizzare righello, squadra, compasso e goniometro. Se avete bisogno di fare calcoli, brutte copie e via dicendo non provate a tirar fuori dalla cartella un foglio bianco, potete utilizzare solo ed esclusivamente il fascicolo della prova e dovrete scrivere tutto rigorosamente a penna: gomme, matite e replay sono bandite dal vostro banco.

TERZA MEDIA, AIUTO! - Per gli studenti di terza media la questione è molto più complicata. Saranno chiamati, infatti, a sostenere il test Invalsi il 17 Giugno, con tutta probabilità qualche giorno dopo aver già sostenuto gli esami di Stato di terza media conclusivi del loro primo ciclo di istruzione. Per quanto riguarda questi ultimi, il materiale da poter portare è a discrezione dei propri professori. Tendenzialmente, in particolar modo per la seconda prova di lingue comunitarie, il dizionario è quasi sempre ammesso o addirittura consigliato, quindi non scoraggiatevi! Invece per la Prova Invalsi le regole sono più ferree: niente dizionario di Italiano e assolutamente niente calcolatrice per Matematica.

E ALLE SUPERIORI? – La prova di Italiano delle prove Invalsi superiori, è rigorosa. Scordatevi, quindi, di riempire il dizionario di fogli, foglietti e fotocopie in miniatura di tutto lo scibile umano! Tanto, cari ragazzi, il vocabolario non lo potrete nemmeno togliere dallo zaino, o vi verrà sequestrato dal somministratore. La Matematica, invece, è per voi, di certo, un discorso molto più complicato rispetto a quella che si studia alle scuole elementari. Proprio per questo, avrete la possibilità di utilizzare alcuni strumenti di supporto. Sì, allora, alla calcolatrice. Ma attenzione! Non vi azzardate ad accendere il cellulare con la scusa di sfruttarlo come calcolatore e non portate con voi calcolatrici wireless, che possano in qualche modo connettersi alla rete. Rischiereste, in questo caso, di ritrovarvi a dover svolgere il vostro compito senza l’aiuto della tecnologia, perché è assolutamente vietato qualsiasi strumento che vi possa in qualche modo collegare al mondo esterno.

Francesca Fortini

Commenti
Skuola | TV
Ogni ragazzo è speciale!

'Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali' questo e molto altro nella prossima puntata della Skuola Tv!

14 dicembre 2016 ore 16:30

Segui la diretta