Erectus 630 punti

Agricoltore nel mercato: individualismo economico

La posizione dell’agricoltore è individuale.

Potere contrattuale: è la capacità che ha un commerciante di stabilire accordi a lui più favorevoli, di influire sui mutamenti, orientandoli nella direzione voluta.

La modificazione dei rapporti esistenti tra le categorie del settore della produzione e del commercio dei prodotti agricoli è legata:


    - alla trasformazione del processo distributivo che permette agli agricoltori di mettere il loro prodotto con più sicurezza;

    - al perseguimento dell’obbiettivo della concentrazione dell’offerta , con una politica di associazionismo.
    Lo Stato ha fatto degli interventi per tutelare gli interessi dell’agricoltura e dei consumatori;

    - norme per la tutela della genuinità di alcuni prodotti (vini, formaggi, oli d’oliva,...);

    - le misure a favore del potenziamento delle strutture di trasformazione e di commercializzazione dei prodotti agricoli e zootecnici;

    - disciplina nei prezzi per stabilizzare il mercato;

    - agevolazione a favore della costituzione di associazioni di produttoru per regolamentare l’immissione dei prodotti sul mercato;

Registrati via email