AleLili di AleLili
Ominide 401 punti

La convivenza umana e le regole giuridiche

Una persona, per migliorarsi, ha bisogno di relazionarsi con altre persone.
Gli esseri umani, infatti, in ogni tempo e in qualsiasi situazione ambientale, sentono il bisogno di creare relazione per poter vivere, studiare, realizzare i propri sogni e quant’altro.
L’uomo è una persona e in quanto tale bisogna riconoscergli la dignità e il rispetto anche se ha opinioni diverse.
Rispettare significa anche essere responsabili nei confronti altrui e non commettere, non avere atteggiamenti scorretti e di menefreghismo.

L'individuo in relazione con gli altri

Ci sono diverse relazioni che un individuo può intrattenere:


RELAZIONE

CONTESTO

Convivenza

Famiglia

Amicizia

Gruppo amicale

Solidarietà

Sindacati*

Partecipazione politica

Partiti politici**

Conflitto

Lite fra individui/Guerre fra popoli

*Gruppi organizzati costituiti da lavoratori, allo scopo di difendere gli interessi di categoria. Aiutano i meno fortunati

**Gruppi organizzati costituiti da individui accomunati dalla stessa ideologia politica, che esprimono la propria opinione e concorrono alla vita politica del Paese cui appartengono.

L’individuo si responsabilizza: le norme giuridiche

Per far si che una comunità possa vivere in modo sereno e pacifico, esistono delle regole di comportamento che devono essere osservate:


- REGOLE DI BUONA EDUCAZIONE: es. salutare l’amiche che incontri;
- REGOLE DI CORTESIA: cedere il posto sul pullman a persone anziane;


    - NORME SOCIALI, non sono obbligatorie;
    - NORME GIURIDICHE, sono invece obbligatorie;

    Fermarsi al semaforo rosso, se non lo si fa c’è una pena (sanzione) –MULTA


Ci impongono di osservare alcuni comportamenti (comandi) e di evitare determinati atteggiamenti (divieti).

Le norme giuridiche hanno altre caratteristiche:

1- GENERALI: si rivolgono a tutti i soggetti che fanno parte di una comunità;
2- ASTRATTE: disciplinano situazioni che possono diventare realtà;

3- ESTERIORITA’: si riferiscono solo al comportamento esteriore, non tengono conto sei sentimenti;
4- BILATERALITA’: a un soggetto riconoscono un diritto mentre ad un altro impongono un dovere o un obbligo;
5- IMPERATIVE O INDEROGABILI: le norme contengono un comando che deve essere obbligatoriamente osservato (se Tizio uccide Caio sarà punito);
6- DISPOSITIVE O DEROGABILI: contengono disposizioni che possono essere sostituite da accordi fra le parti. (il venditore deve garantire al compratore che il bene venduto sia immune da vizi; i due soggetti sono però liberi di regolare diversamente i propri interessi);

Registrati via email