Home Invia e guadagna
Registrati
 

Password dimenticata?

Registrati ora.

Canto 1 Purgatorio - Tematiche principali

Temi del canto prima del Purgatorio della Divina Commedia di Dante Alighieri

E io lo dico a Skuola.net
Canto I
Dante e Virgilio, usciti dalla voragine infernale attraverso la Natural Burella, si trovano sulla spiaggia di un'isola situata nell'Emisfero Antartico, nella quale si innalza la montagna del purgatorio.

Inizia il secondo momento del viaggio di Dante nell'oltretomba, durante il quale argomento del suo canto sarà la purificazione delle anime prima di salire in Paradiso: necessaria è perciò la protezione delle Muse, che egli invoca prima che la sua poesia affronti il tema dell'ascesa alla beatitudine eterna. L'alba è prossima e i due pellegrini procedono in un'atmosfera ormai limpida e serena dove brillano le luci delle quattro stelle che furono viste solo da Adamo ed Eva prima che fossero cacciati dal Paradiso Terrestre, situato per Dante sulla vetta del monte del Purgatorio.
Volgendo lo sguardo verso il polo artico Dante scorge accanto a sé la figura maestosa di un vecchio: è Catone Uticense, che Dio scelse a custode del regno. Virgilio gli spiega la loro condizione e prega che venga loro concesso di entrare, promettendo a Catone di ricordarlo alla moglie Marzia, che si trova con Virgilio nel Limbo. Ma charisce Catone che una legge divina separa definitivamente le anime dell'Inferno da quelle ormai salve; del resto non è necessaria nessuna lusinga, dal momento che il viaggio è voluto da una donna del cielo (Beatrice). Infine ordina a Virgilio di cingere Dante con un giunco (simbolo d'umiltà) e di detergergli il volto da ogni bruttura infernale. I due pellegrini si avviano verso la spiaggia del mare per compiere i due riti prescritti da Catone.

Il tema dominante è l’inizio della purificazione di Dante. Il poeta invoca le muse e in particolare Calliope perché accompagnino il suo canto (per innalzarlo) con quel suono con cui esse vinsero la figlie di Pierio. Dante uscito dall’Inferno (il tempo riprende a scorrere) gode della purezza dell’aria serena e guarda con diletto il cielo illuminato dalle stelle ed è colpito dallo splendore di quattro di esse che non furono mai viste se non da Adamo ed Eva e compiange il nostro emisfero perchè privo della loro bellezza.
Contenuti correlati
Accedi con Facebook
Registrati via email