Erectus 630 punti

Classificazione delle malerbe

Prendendo in considerazione il loro ciclo vegetativo e riproduttivo, le malerbe si dividono in 3 categorie:
- malerbe annuali: sono piante che svolgono il loro ciclo vegetativo e riproduttivo in meno di 1 anno (una stagione), di solito dalla primavera all'autunno. La conservazione del tempo dipende dalla produzione dei semi (Chenopodium album, Matricaria chamomilla, avena fatua, capsella bursa pastoris);
- malerbe biennali: sono piante che per concludere il loro ciclo vegetativo e riproduttivo hanno bisogno di 2 anni (due stagioni). Di solito queste malerbe al primo anno producono una rosetta di foglie e ingrossano le strutture ipogee (radici fittonanti), al secondo anno fioriscono e producono i semi (Echium vulgare, Myosotis arvensis, Carduus nutans, Daucus carota);
- malerbe poliennali: sono piante che si propagano sia per seme che per via vegetatia, il loro ciclo vegetativo e riproduttivo si ripete nel tempo e nello spazio utilizzando entrambe le possibilità (Agrostis stolonifera, Cynodon dactylon, Dactylis glomerata, Achillea mille folium, Artemisia).

Il riconoscimento delle malerbe, nelle loro fasi fenologiche e in base alla loro distribuzione floristica nei vari habitat, è importante per riuscire a progettare gli interventi di diserbo, finalizzati alla presenza di malerbe, al danno che possono fare, alla previsione degli interventi per le coltivazioni future.

Registrati via email