Traduzione dal Latino all'Italiano di Elegie, Properzio

Versioni di latino con traduzione delle Elegie del poeta romano Sestio Properzio, una raccolta di poesie pubblicate nel I secolo a. C. e rientranti nel genere elegiaco. Il primo libro si compone di 22 elegie dedicate a Cynthia, la donna amata da Properzio. In esse l'autore affronta il tema dell'amore impossibile per l'amata ricorrendo alla tradizione mitologica. Tali tematiche dominano anche le 34 elegie del secondo libro. Nel terzo invece, accanto all'amore si collocano la politica e l'impegno civile. Nel quarto libro, questi temi prendono il sopravvento sull'amore dando vita a una vera e propria propaganda augustea.

Ordina risultati per:

Elegie - Libro 1 - Elegia 19

Non ego nunc tristis vereor, mea Cynthia, Manes,
nec moror extremo debita fata rogo;
sed ne forte tuo careat mihi funus amore,
hic timor est ipsis durior exse...

Elegie - Libro 1 - Elegia 6

Non ego nunc Hadriae vereor mare noscere tecum,
Tulle, neque Aegaeo ducere vela salo,
cum quo Rhipaeos possim conscendere montes
ulteriusque domos vad...

Elegie - Libro 1 - Elegia 11

Ecquid te mediis cessantem, Cynthia, Baiis,
qua iacet Herculeis semita litoribus,
et modo Thesproti mirantem subdita regno
proxima Misenis aequora nob...

Elegie - Libro 1 - Elegia 7

Dum tibi Cadmeae dicuntur, Pontice, Thebae
armaque fraternae tristia militiae,
atque, ita sim felix, primo contendis Homero
(sint modo fata tuis mollia carmin...

Elegie - Libro 1 - Elegia 1 - Traduzione 1

Cynthia prima suis miserum me cepit ocellis,
contactum nullis ante cupidinibus.
tum mihi constantis deiecit lumina fastus
et caput impositis pressit Amor pedi...

Elegie - Libro 1 - Elegia 1 - Traduzione 2

Cynthia prima suis miserum me cepit ocellis,
contactum nullis ante cupidinibus.
tum mihi constantis deiecit lumina fastus
et caput impositis pressit Amor pedi...

Elegie - Libro 3 - Elegia 24

Falsast ista tuae, mulier, fiducia formae,
olim oculis nimium facta superba meis.
noster amor talis tribuit tibi, Cynthia, laudes:
versibus insignem te pudet...

Elegie - Libro 3 - Elegia 25

Risus eram positis inter convivia mensis,
et de me poterat quilibet esse loquax.
quinque tibi potui servire fideliter annos:
ungue meam morso saepe qu...

Elegie - Libro 4 - Elegia 7

Sunt aliquid Manes: letum non omnia finit,
luridaque euictos effugit umbra rogos.
Cynthia namque meo uisa est incumbere fulcro,
murmur ad extremae nuper humat...

Trova ripetizioni online e lezioni private
Contraccezione: sfatiamo i falsi miti

Lascia un messaggio ai conduttori Vai alla pagina TV