Che materia stai cercando?

Usabilità, contenuti e interazione

Questa lezione fa riferimento al Laboratorio sui nuovi contenuti online tenuto dai prof. Medaglia e Mallozzi, ed è abbinato al corso di Sistemi tecnologici e informazione online. Viene illustrata l'importanza dei contenuti, disponibili in più formati, all'interno di un sito web accessibile e la nascita... Vedi di più

Esame di LABORATORIO SUI NUOVI CONTENUTI ONLINE docente Prof. C. Medaglia

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Un utente svolge un compito

attraverso l’interazione con un

sistema all’interno di un

determinato contesto. 9

Interazione Uomo Macchina e Usabilità 10

Interazione Uomo-Macchina

Come nasce? 1/3

1800 1900 1949

Rivoluzione Industriale : studio delle 1949 : l’interesse della

prestazioni dei lavoratori nelle fabbriche ricerca in questo campo

porta alla nascita

International ergonomics

Association

II Guerra Mondiale :

studio dell’interazione

per la produzione di

sistemi d’arma più

efficienti 11

Interazione Uomo-Macchina

Come nasce? 2/3 1980

1960 IUM

Nord America, Human

Factors : si occupa

dello stesso campo di

ricerca dell’ergonomia

ma aggiunge il fattore

psico-cognitivo Anni ’60 : i calcolatori

entrano nei processi

Europa, Ergonomia si occupa aziendali. I sistemi

delle caratteristiche fisiche di Anni ‘80 : con la

informatici si uniscono a

macchine e sistemi e di come diffusione del personal

quelli meccanici e manuali

questi influenzino le computer aumenta

negli studi di Ergonomia.

prestazioni degli utenti. l’attenzione dei

ricercatori. Nasce un

filone di ricerca

specifico in

Interazione Uomo-

Macchina 12

Interazione Uomo-Macchina

Come nasce? 3/3

2000 13

Interazione Uomo-Macchina

Cos’è? Concetti chiave

IUM (in inglese HCI – Human Computer Interaction) coinvolge il

design, l’implementazione e la valutazione dei sistemi

interattivi nel contesto del compito e del lavoro dell’utente.

1. Utente: chiunque voglia eseguire un lavoro usando la tecnologia

(un utente da solo, un gruppo di utenti che lavorano insieme, una

sequenza di utenti in un’organizzazione)

2. Macchina: la tecnologia (dal personal computer ai sistemi di

elaborazione dati su larga scala, o a sistemi di controllo dei

processi… qualsiasi piattaforma di calcolo)

3. Interazione: qualunque tipo di comunicazione tra utente e

macchina, diretta (dialogo con feedback) o indiretta (sensori) 14

Interazione Uomo-Macchina

Cos’è? Concetti chiave

4. Quando la disciplina studia la qualità del modo in cui i sistemi

interattivi supportano gli obiettivi degli utenti faremo riferimento

alla usabilità, accolta anche dalla ISO (International Standard

Organization)come uno dei criteri per certificare la qualità di un

prodotto software

“La efficacia, efficienza e soddisfazione

con cui specificati utenti possono

raggiungere specificati obiettivi in

particolari ambienti” ISO 9241 15

Interazione Uomo-Macchina

Usabilità: Qualità dell’interazione

Efficacia

• l’accuratezza e completezza con cui raggiungo il mio

obbiettivo

Efficienza

• le risorse spese per ottenere tale risultato

Soddisfazione

• il comfort e l’accettabilità del sistema

IL CORPO …

E LA MENTE?

IL CORPO CHE PENSA:

AFFORDANCE

AZIONE | DESIGN

VI CAPITA DI

SBAGLIARE?

MAPPING

NATURALE!

22

23

24

25

26

27

Perché è difficile progettare

sistemi usabili

L’errore più comune risiede nel fare scarsa attenzione a tutte le

• variabili che concorrono al successo/insuccesso di un progetto di

interazione

1. Utente

2. Obiettivo/compito

1. Contesto d’uso/Ambiente

Interazione Uomo-Macchina

Usabilità: Qualità dell’interazione

Efficacia

• l’accuratezza e completezza con cui raggiungo il mio

obbiettivo

Efficienza

• le risorse spese per ottenere tale risultato Possiamo

stabilire

Soddisfazione

• il comfort e l’accettabilità del sistema delle

metriche

Usabilità

Le variabili indipendenti

Usabilità

Lo spettro d’uso

Ambienti Utenti

Obiettivi

Usabilità

Lo spettro d’uso

ambienti Uno specifico obiettivo per uno

specifico tipo di utente, in uno

specifico contesto d’uso

utenti

obiettivi Usabilità

Lo spettro d’uso

ambienti Tante funzioni per uno specifico

tipo di utente, in uno specifico

contesto d’uso

utenti

obbiettivi Usabilità

Lo spettro d’uso

Ambienti Tante funzioni per tanti diversi

tipi di utenti, in tanti diversi

contesti d’uso

Utenti

Obiettivi Esercizio

Quale delle due interfacce utente che seguono è più adeguata?

Compito: formattare uno o più dischetti

Utente: impiegato di ufficio

Contesto: uso tipico di ufficio 36

Soluzione 1 37

Soluzione 2 38

CLI* CHI LE

RICORDA?

* command line interface

GUI* CHI LE USA?

* graphic user interface


PAGINE

70

PESO

2.65 MB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Questa lezione fa riferimento al Laboratorio sui nuovi contenuti online tenuto dai prof. Medaglia e Mallozzi, ed è abbinato al corso di Sistemi tecnologici e informazione online. Viene illustrata l'importanza dei contenuti, disponibili in più formati, all'interno di un sito web accessibile e la nascita e lo sviluppo dell'interazione uomo-macchina e usabilità.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in editoria multimediale e nuove professioni dell'informazione
SSD:
A.A.: 2010-2011

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di LABORATORIO SUI NUOVI CONTENUTI ONLINE e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Medaglia Carlo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Laboratorio sui nuovi contenuti online

Siti web - Design universale e accessibilità
Dispensa
Progettazione e usabilità
Dispensa
Usabilità Web e tecniche
Dispensa
Usabilità, tecniche e fasi
Dispensa