Che materia stai cercando?

Unione Europea - Funzionamento Appunti scolastici Premium

Questo appunto fa riferimento al corso di Diritto pubblico e dell'informazione tenuto dalla Prof.ssa Allegri. Si tratta di una guida che spiega al cittadino cos'è l'Unione europea e le sue istituzioni, in particolar modo: il processo decisionale, il Parlamento Europeo, il Consiglio dell’Unione europea, la Commissione europea.... Vedi di più

Esame di Sociologia dell'Organizzazione docente Prof. M. Allegri

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

speciale dei governi nazionali dell’UE («confe- 2003, ha modificato ulteriormente gli altri

renza intergovernativa» o CIG). Le principali trattati, razionalizzando il sistema decisio-

conferenze intergovernative hanno prodotto nale dell’UE in modo che potesse con-

i seguenti risultati: tinuare a funzionare in maniera efficace EC

anche dopo ulteriori allargamenti; ©

l’Atto unico europeo (AUE), firmato nel feb-

� il progetto di trattato costituzionale, che

braio 1986 ed entrato in vigore il 1º luglio è stato approvato e firmato nell’ottobre

1987, ha modificato il trattato CEE e ha 2004 ma non è mai entrato in vigore in

preparato la strada al completamento del quanto non è stato ratificato da tutti i paesi

mercato unico; dell’UE;

il trattato di Amsterdam, firmato il 2 otto-

� il trattato di Lisbona, approvato nel 2007,

bre 1997 ed entrato in vigore il 1º maggio che non entrerà in vigore finché non sarà

1999, ha esteso la sovranità condivisa a ratificato da tutti gli Stati membri. Con-

più settori, che riguardano una più vasta tribuirà a rendere l’UE più democratica e

gamma di diritti dei cittadini e una più trasparente, ad introdurre metodi di lavoro

stretta interazione sulle politiche sociale

TRATTATI e regole di voto semplificati, a garantire i

e occupazionale; nostri diritti fondamentali attraverso una

il trattato di Nizza, firmato il 26 febbraio carta e a consentire all’UE di esprimersi

I 2001 ed entrato in vigore il 1º febbraio all’unisono su temi globali.

6

EUROPEA

L’UNIONE

FUNZIONA

COME Picture-alliance/dpa/Zucchi

©

Vivere in un ambiente sano rappresenta uno dei numerosi temi sui quali gli Stati membri dell’UE ritengono che la

condivisione della sovranità sia giustificata.

Il processo decisionale

dell’Unione europea

EC

© Le decisioni a livello dell’Unione europea 1. La codecisione

vengono prese da diverse istituzioni dell’UE, La codecisione è attualmente la procedura uti-

ossia: lizzata per la maggior parte delle leggi dell’UE.

il Parlamento europeo (PE, Parlamento), In questa procedura, il Parlamento condivide

� DECISIONALE

il potere legislativo con il Consiglio. EUROPEA

il Consiglio dell’Unione europea e

� Se il Consiglio e il Parlamento non raggiun-

la Commissione europea.

� gono un accordo su una proposta di legge, PROCESSO

Di norma è la Commissione europea a propor- DELL’UNIONE

non viene promulgata alcuna nuova legge. La

re nuove leggi dell’UE, ma sono il Consiglio procedura prevede due «letture» successive

e il Parlamento ad adottarle. In alcuni casi, il in ciascuna delle due istituzioni. Se durante

Consiglio agisce da solo. Anche le altre istitu- queste letture si raggiunge un accordo, la leg- IL

zioni hanno un ruolo da svolgere. ge può essere adottata. Altrimenti ci si rivolge 7

a un comitato di conciliazione, formato da un

Le principali forme assunte dal diritto dell’UE EUROPEA

numero uguale di rappresentanti del Consiglio

sono le direttive e i regolamenti. Le direttive e del Parlamento. Quando il comitato ha rag-

stabiliscono un obiettivo comune a tutti gli giunto un accordo, il testo concordato viene

Stati membri, ma lasciano alle autorità nazio- L’UNIONE

trasmesso nuovamente al Parlamento e al

nali la responsabilità di decidere riguardo alla Consiglio, affi nché essi possano infi ne adot-

forma e ai mezzi per raggiungerlo. Di norma, tare la legge. La conciliazione sta diventando

agli Stati membri sono concessi uno o due FUNZIONA

sempre meno frequente. La maggior parte

anni per attuare una direttiva. I regolamenti delle leggi adottate in codecisione sono di

sono direttamente applicabili nell’intera UE fatto adottate in prima o in seconda lettura e

appena entrano in vigore, senza ulteriori in- COME

costituiscono quindi il risultato di una buona

terventi da parte degli Stati membri. cooperazione fra le tre istituzioni.

Le norme e le procedure sulla base delle qua- Il grafi co mostra la procedura più in dettaglio.

li vengono prese le decisioni dell’UE sono Per ulteriori informazioni, visitare la pagina

stabilite dai trattati. Ogni proposta di nuova

legge europea si deve basare su un artico- ec.europa.eu/codecision

lo specifi co del trattato, la cosiddetta «base

giuridica» della proposta, che determina la

procedura legislativa da seguire. Le tre prin-

cipali procedure per promulgare nuove leggi

sono la «codecisione», la «consultazione» e

il «parere conforme».

La procedura di codecisione

EUROPEA 1. Proposta della Commissione

1a. Parere 3. La Commissione

del CESE, 2. Prima lettura del PE — Parere modifica la proposta

parere del CdR

DELL’UNIONE 4. Prima lettura del Consiglio 10. Comunicazione

9. Posizione comune

7. Il PE approva

5. Il Consiglio approva tutti della Commissione

del Consiglio

la proposta senza

DECISIONALE gli emendamenti del PE sulla posizione comune

emendamenti

6. Il Consiglio può adottare 8. Il Consiglio può

l’atto emendato adottare l’atto

PROCESSO 11. Seconda lettura del PE

IL 12. Il PE approva 16. Il PE propone 17. Posizione della

14. Il PE respinge

8 la posizione comune emendamenti alla Commissione sugli

la posizione comune

oppure non interviene posizione comune

EUROPEA emendamenti

del PE

13. L’atto si considera 15. L’atto si considera

adottato non adottato

L’UNIONE 18. Seconda lettura del Consiglio

FUNZIONA 19. Il Consiglio approva la posizione comune modificata 21. Il Consiglio non approva gli

i) a maggioranza qualificata ii) all’unanimità se emendamenti alla posizione comune

se la Commissione ha dato la Commissione ha dato

COME un parere positivo un parere negativo 22. Viene convocato il comitato

20. L’atto emendato viene adottato di conciliazione

23. Procedura di conciliazione

24. Il comitato di conciliazione raggiunge 29. Il comitato di conciliazione

un accordo su un testo congiunto non raggiunge un accordo su

un testo congiunto

25. Il Parlamento e il Consiglio adottano 27. Il Parlamento e

l’atto secondo il testo congiunto il Consiglio non approvano 30. L’atto non viene adottato

il testo congiunto

26. L’atto viene adottato 28. L’atto non viene adottato

Tre «Consigli»: quale differenza?

È facile fare confusione sulle funzioni di ciascuno degli organismi europei, soprattutto

quando vi sono organismi molto diversi ma con nomi molto simili, come i tre «Consigli». EUROPEA

Il Consiglio europeo

È costituito dai capi di Stato o di governo di tutti i paesi dell’UE, più il presidente

� DELL’UNIONE

della Commissione europea. A seconda del sistema politico di ciascun pae-

se, vi partecipa il presidente e/o il primo ministro. Il Consiglio europeo si riuni-

sce, di norma, quattro volte all’anno per concordare la politica globale dell’UE ed

esaminare i progressi realizzati. È il più importante organo politico dell’Unio- DECISIONALE

ne europea, ed è per questo che le sue riunioni sono spesso chiamate «vertici».

Il Consiglio dell’Unione europea

Precedentemente nota come Consiglio dei ministri, l’istituzione è compo-

� PROCESSO

sta dai ministri dei governi di tutti i paesi dell’UE. Il Consiglio si riunisce regolar-

mente per prendere decisioni su argomenti specifi ci e per adottare le leg-

gi dell’UE. Una descrizione più dettagliata delle sue attività è fornita nel seguito. IL

9

Il Consiglio d’Europa EUROPEA

Non è un’istituzione dell’UE. È un’organizzazione intergovernativa volta, tra l’altro, a

� tutelare i diritti umani, a promuovere la diversità culturale dell’Europa ed a combattere

problemi sociali come il pregiudizio razziale e l’intolleranza. Una delle prime realizzazioni L’UNIONE

dell’istituzione, che è stata creata nel 1949, è stata l’elaborazione della convenzione

europea dei diritti dell’uomo. Per consentire ai cittadini di esercitare i loro diritti ai sensi

della convenzione, il Consiglio ha istituito la Corte europea dei diritti dell’uomo. Fanno FUNZIONA

parte del Consiglio 47 paesi, tra cui tutti i 27 Stati membri dell’UE. La sede è il Palais

de l’Europe a Strasburgo (Francia). COME

Se il Parlamento chiede degli emendamen-

2. La consultazione ti, la Commissione deve esaminare tutte le

Si ricorre alla procedura di consultazione in modifi che che esso propone; se accetta del

settori quali l’agricoltura, l’imposizione fi scale tutto o in parte gli emendamenti proposti,

e la concorrenza. Sulla base di una proposta deve trasmettere al Consiglio la proposta

della Commissione, il Consiglio consulta il modifi cata.

Parlamento, il Comitato economico e sociale La decisione spetta in ultima istanza al Con-

europeo e il Comitato delle regioni. siglio, il quale adotta la proposta modifi cata

Nell’ambito della procedura di consultazione, oppure la modifi ca ulteriormente. In questa

il Parlamento può procedura, come in tutte le altre, se il Con-

• approvare la proposta della Commissione, siglio decide di modifi care la proposta della

• respingerla, Commissione deve farlo all’unanimità.

• chiedere emendamenti.

EUROPEA

DELL’UNIONE

DECISIONALE

PROCESSO EC

©

IL Gli interpreti svolgono un ruolo determinante nel funzionamento dell’Unione europea.

10

EUROPEA 3. Il parere conforme Chi lavora per le istituzioni dell’UE?

Per assumere alcune decisioni di particolare

importanza, il Consiglio deve ottenere il con-

L’UNIONE I funzionari che lavorano per le istituzioni

senso del Parlamento europeo. La procedura dell’UE provengono da tutti gli Stati mem-

è analoga a quella di consultazione, con l’unica bri. Hanno una vasta gamma di attività e

FUNZIONA differenza che il Parlamento non può emenda- competenze: responsabili politici, ammi-

re una proposta: deve accettarla o respingerla. nistratori, economisti, ingegneri, giuristi,

L’accettazione («parere conforme») deve av- linguisti, segretari e assistenti tecnici.

venire a maggioranza assoluta.

COME Devono essere capaci e desiderosi di

lavorare in un ambiente multiculturale e

Si ricorre alla procedura del parere conforme multilinguistico, spesso abbastanza lon-

soprattutto per accordi con paesi terzi, com- tano dal loro paese di origine.

presi gli accordi che permettono a nuovi paesi

di aderire all’UE. Per diventare funzionari dell’UE è neces-

sario superare esami duri e competitivi,

che sono organizzati a livello centrale

dall’Uffi cio europeo di selezione del per-

sonale (EPSO).

Per ulteriori informazioni visitare la pagina

europa.eu/epso

Il Parlamento

europeo, CITTADINI

la voce dei cittadini DEI

DATI PRINCIPALI VOCE

Organo legislativo dell’UE eletto a suffragio universale diretto

RUOLO // LA

Giugno 2009

PROSSIME ELEZIONI // EUROPEO,

Sessioni plenarie mensili a Strasburgo, sessioni straordinarie e

RIUNIONI // riunioni delle commissioni a Bruxelles

Plateau du Kirchberg, BP 1601, L-2929 Luxembourg

INDIRIZZO // PARLAMENTO

(352) 4300-1

TEL. // europarl.europa.eu

INTERNET // IL

11

EUROPEA

Il Parlamento europeo (PE) viene eletto dai Hans-Gert Pöttering è stato eletto presidente

cittadini dell’Unione europea per rappresenta- del Parlamento europeo nel 2007 e manterrà L’UNIONE

re i loro interessi. Le sue origini risalgono agli questa carica fi no alle elezioni del 2009.

anni cinquanta e ai trattati costitutivi. Dal 1979 Dove ha sede il Parlamento

i suoi membri vengono eletti direttamente dai FUNZIONA

cittadini dell’UE. Le sedi del Parlamento europeo sono tre: Bru-

xelles (Belgio), Lussemburgo e Strasburgo

Le elezioni si svolgono ogni cinque anni e (Francia).

tutti i cittadini dell’UE hanno diritto di votare COME

e di candidarsi, dovunque vivano all’interno Lussemburgo è la sede degli uffi ci ammini-

dell’UE. Il Parlamento esprime pertanto la strativi (il «segretariato generale»). Le riunioni

volontà democratica dei quasi 500 milioni di dell’intero Parlamento, note con il nome di

cittadini dell’Unione e rappresenta i loro inte- «sessioni plenarie», si svolgono a Strasburgo

ressi nelle discussioni con le altre istituzioni e talvolta a Bruxelles. Anche le riunioni delle

dell’UE. commissioni si svolgono a Bruxelles.

Le ultime elezioni si sono svolte nel giugno

2004. L’attuale Parlamento ha 785 membri,

provenienti da tutti i 27 paesi dell’UE.

I membri del Parlamento europeo (eurodepu-

tati) non sono organizzati in blocchi nazionali,

ma in gruppi politici dell’UE. Rappresentano

tutte le posizioni sull’integrazione europea, da

quella decisamente federalista a quella aper-

tamente euroscettica.

Numero dei seggi per gruppo politico al 1º settembre 2007

Gruppo

CITTADINI Indipendenza/ Gruppo dell’Alleanza

Democrazia dei democratici e dei

IND/DEM 24 liberali per l’Europa

ALDE 104 Gruppo del Partito

Gruppo Verde/Alleanza

DEI popolare europeo

libera europea (democratici-cristiani) e

Verdi/ALE 42

VOCE dei democratici europei

PPE-DE 278

LA

EUROPEO, Gruppo socialista

PSE 216

PARLAMENTO Unione per l’Europa

delle nazioni

UEN 44

Sinistra unitaria

europea/Sinistra Gruppo Identità, Tradizione,

verde nordica Sovranità ITS 23

IL GUE/NGL 41 Totale: 785 Membri non iscritti

12 e posti temporaneamente

vacanti

EUROPEA NI 13

L’UNIONE Numero di seggi per paese

Austria 18 Lussemburgo 6

FUNZIONA Belgio 24 Malta 5

Bulgaria 18 Paesi Bassi 27

Cipro 6 Polonia 54

COME Danimarca 14 Portogallo 24

Estonia 6 Regno Unito 78

Finlandia 14 Repubblica ceca 24

Francia 78 Romania 35

Germania 99 Slovacchia 14

Grecia 24 Slovenia 7

Irlanda 13 Spagna 54

Italia 78 Svezia 19

Lettonia 9 Ungheria 24

Lituania 13 Totale 785

1. L’approvazione delle leggi europee

La procedura più comune per adottare (cioè

approvare) la legislazione dell’UE è la «code-

cisione» (cfr. sopra: «Il processo decisionale CITTADINI

dell’Unione europea»). Questa procedura

pone il Parlamento europeo e il Consiglio su

un piano di parità e si applica alla legislazione DEI

in un gran numero di settori. VOCE

In alcuni settori (per esempio l’agricoltura, la LA

politica economica, i visti e l’immigrazione), il EUROPEO,

Consiglio legifera da solo, ma deve consultare

il Parlamento. Il parere conforme del Parla-

mento è inoltre necessario per alcune decisio- PARLAMENTO

ni importanti, come per esempio l’adesione di

nuovi paesi all’UE.

EC Il Parlamento dà inoltre impulso a una nuova

© legislazione esaminando il programma di la- IL

Hans-Gert Pöttering, voro annuale della Commissione, studiando

presidente del Parlamento europeo. 13

quali nuove leggi possano essere necessarie EUROPEA

e chiedendo alla Commissione di presentare

proposte.

Di cosa si occupa il Parlamento

Il Parlamento ha tre funzioni principali: L’UNIONE

2. Il controllo democratico

1. approva le leggi europee, congiuntamente Il Parlamento esercita il controllo democratico

con il Consiglio in molti settori politici. Il su tutte le altre istituzioni dell’UE, in diversi FUNZIONA

fatto che esso sia eletto a suffragio diretto modi.

dai cittadini dell’UE contribuisce a garan- Quando si insedia una nuova Commissione,

tire la legittimità democratica del diritto i suoi membri vengono designati dai governi COME

europeo; degli Stati membri dell’UE, ma non posso-

2. esercita un controllo democratico su tutte no essere nominati senza l’approvazione del

le istituzioni dell’UE e in particolare sulla Parlamento. Il Parlamento esamina ognuno di

Commissione. Ha il potere di approvare loro, compreso il potenziale presidente della

o respingere la nomina dei commissari e Commissione, nel corso di un colloquio e poi

ha il diritto di censurare collettivamente la vota per approvare o meno la Commissione

Commissione; nel suo insieme.

3. il potere di bilancio: il Parlamento condi- Per tutto il suo mandato, la Commissione è

vide con il Consiglio il potere di bilancio responsabile politicamente dinanzi al Parla-

dell’UE e può pertanto modificare le spese mento, il quale può votare una «mozione di

dell’UE. Adotta o respinge il bilancio nel suo censura» che comporta le dimissioni collettive

complesso. della Commissione.

Illustriamo più direttamente queste tre Più in generale, il controllo parlamentare si

funzioni. esercita attraverso l’esame regolare delle

relazioni che la Commissione sottopone al Par-

lamento (relazione generale annuale, relazione

sull’esecuzione del bilancio ecc.). Inoltre, gli eu-

rodeputati formulano regolarmente alla Com-

CITTADINI missione interrogazioni, alle quali i commissari

hanno l’obbligo giuridico di rispondere.

Il controllo parlamentare si esercita anche sul

DEI Consiglio: gli eurodeputati formulano regolar- www.ena.lu

VOCE mente interrogazioni al Consiglio e il presiden-

te del Consiglio assiste alle sessioni plenarie Communities

LA del PE e partecipa ai dibattiti più importanti. NAvigator,

EUROPEO, Il Parlamento esercita un ulteriore controllo demo- European

cratico esaminando le petizioni presentate dai cit- European

tadini e costituendo commissioni di inchiesta.

PARLAMENTO ©

Apporta infine il suo contributo a tutti i verti-

ci dell’UE (le riunioni del Consiglio europeo).

All’apertura di ciascun vertice, il presidente

IL del Parlamento è invitato a esprimere le idee

e le preoccupazioni del Parlamento su temi

14 chiave e problemi all’ordine del giorno del

EUROPEA Consiglio europeo. Un manifesto che invitava i lussemburghesi a votare in

occasione della prima elezione del Parlamento europeo a

L’UNIONE suffragio universale diretto nel 1979.

3. L’autorità di bilancio

Il bilancio annuale dell’UE viene deciso con- in particolari settori dell’attività dell’UE

giuntamente dal Parlamento e dal Consiglio.

FUNZIONA e sulla base della relazione preparata

Viene discusso dal Parlamento in due letture da uno dei membri della commissione,

successive ed entra in vigore soltanto dopo la detto «relatore». La relazione presenta il

firma del presidente del Parlamento.

COME contesto e i pro e contro della proposta. I

La commissione per il controllo di bilancio del temi da dibattere vengono discussi anche

Parlamento verifica come vengono spese le dai gruppi politici.

risorse di bilancio e ogni anno il Parlamento de- Ogni anno si

� La sessione plenaria.

cide se approvare il modo in cui la Commissione tengono dodici sessioni plenarie, ciascuna

ha gestito il bilancio. Questo processo di appro- della durata di quattro giorni, a Strasburgo

vazione è noto come «decisione di scarico». e sei, ciascuna della durata di due giorni, a

Bruxelles. In queste sessioni, il Parlamento

esamina la legislazione proposta e vota

Com’è organizzato il lavoro gli emendamenti prima di giungere a una

del Parlamento decisione sul testo complessivo.

Il lavoro del Parlamento si articola in due parti Tra gli altri punti all’ordine del giorno possono

principali: esservi «comunicazioni» della Commissione,

� che presentano le intenzioni della Commissio-

La preparazione della sessione plenaria.

Gli eurodeputati discutono le proposte ne in un campo particolare, o interrogazioni

della Commissione nelle diverse alla Commissione o al Consiglio su quanto sta

commissioni parlamentari specializzate accadendo nell’UE o nel resto del mondo.

Il Consiglio MEMBRI

dell’Unione europea, STATI

la voce DEGLI

degli Stati membri VOCE

LA

EUROPEA,

DATI PRINCIPALI Organo legislativo (in alcuni settori esecutivo) dell’UE,

RUOLO // che rappresenta gli Stati membri DELL’UNIONE

Un ministro per ciascun paese dell’UE

MEMBRI // A turno, ogni sei mesi

PRESIDENZA // A Bruxelles (Belgio), tranne in aprile, giugno e ottobre,

RIUNIONI // mesi in cui le riunioni si svolgono a Lussemburgo CONSIGLIO

Rue de la Loi/Wetstraat 175, B-1048 Bruxelles

INDIRIZZO // (32-2) 285 61 11

TEL. // consilium.europa.eu

INTERNET // IL

15

EUROPEA

Il Consiglio è il principale organo decisionale Esistono, in tutto, nove diverse confi gurazioni

dell’UE. Come il Parlamento europeo, è stato del Consiglio: L’UNIONE

creato dai trattati istitutivi degli anni cinquanta. Affari generali e relazioni esterne;

Rappresenta gli Stati membri e alle sue riunio- Affari economici e fi nanziari (Ecofi n);

ni partecipa un ministro di ciascun governo FUNZIONA

nazionale degli Stati membri. Giustizia e affari interni;

I ministri partecipano alle riunioni in funzione Occupazione, politica sociale, salute e

� COME

dei temi all’ordine del giorno. Se, per esempio, tutela dei consumatori;

il Consiglio deve discutere problemi ambien- Concorrenza;

tali, alle riunioni partecipa il ministro dell’Am- � Trasporti, telecomunicazioni ed energia;

biente di ciascun paese dell’UE e si parla di

Consiglio «Ambiente». Agricoltura e pesca;

Le relazioni dell’UE con il resto del mondo Ambiente;

vengono curate dal Consiglio «Affari gene- Istruzione, gioventù e cultura.

rali e relazioni esterne». Tale formazione è Ciascun ministro del Consiglio è autorizzato

responsabile anche per le questioni politiche a impegnare il proprio governo. In altre paro-

generali, e pertanto può partecipare alle sue le, la sua fi rma è la fi rma di tutto il governo.

riunioni qualsiasi ministro o segretario di Stato Inoltre, ciascun ministro in sede di Consiglio

scelto dal rispettivo governo. è responsabile del suo operato davanti al suo

parlamento nazionale e ai cittadini che tale

parlamento rappresenta. Questo, insieme al

MEMBRI coinvolgimento del Parlamento europeo nel Le ultime due responsabilità, invece, riguar-

processo decisionale, garantisce la legittimità dano per lo più settori in cui gli Stati membri

STATI democratica delle decisioni del Consiglio. non hanno delegato i propri poteri ma sempli-

cemente cooperano. Si tratta della cosiddetta

DEGLI Fino a quattro volte all’anno i capi di Stato e/o «cooperazione intergovernativa», che riguar-

di governo degli Stati membri dell’UE, insieme

VOCE da il secondo e terzo «pilastro» dell’Unione

al presidente della Commissione europea, si europea.

riuniscono nel Consiglio europeo. Questi «ver-

LA tici» stabiliscono la politica globale dell’UE e Descriviamo ora dettagliatamente le attività

EUROPEA, risolvono questioni che non potrebbero es- del Consiglio.

sere risolte a livello inferiore (cioè dai ministri

nelle normali riunioni del Consiglio). Data la 1. Legislazione

DELL’UNIONE loro importanza, le discussioni del Consiglio La maggior parte del lavoro del Consiglio con-

europeo si prolungano spesso fino a tarda siste nell’adottare leggi in settori nei quali gli

notte, attirando così l’attenzione dei mezzi di Stati membri dell’UE hanno unito le loro sovra-

comunicazione.

CONSIGLIO nità. La procedura più comune a questo fine è

quella della codecisione, in cui la legge dell’UE

Di cosa si occupa il Consiglio è adottata congiuntamente dal Consiglio e dal

Il Consiglio ha sei responsabilità principali: Parlamento sulla base di una proposta della

IL Commissione. In alcuni settori il Consiglio ha

1. approvare le leggi dell’UE, congiuntamente

16 l’ultima parola, ma solo sulla base di una propo-

con il Parlamento europeo in molti settori

EUROPEA sta della Commissione e solo dopo aver preso

politici; in considerazione i pareri della Commissione e

2. coordinare le politiche economiche e sociali del Parlamento (cfr. sopra: «Il processo decisio-

generali degli Stati membri;

L’UNIONE nale dell’Unione europea»).

3. concludere accordi internazionali tra l’UE e

altri Stati od organizzazioni internazionali; 2. Coordinamento delle politiche

FUNZIONA degli Stati membri

4. approvare il bilancio dell’UE insieme al Par-

lamento europeo; I paesi dell’UE si sono accordati per una poli-

tica economica globale basata su uno stretto

5. elaborare e attuare la politica estera e di si-

COME coordinamento tra le loro politiche econo-

curezza comune dell’UE (PESC) sulla base miche nazionali. Tale coordinamento viene

degli orientamenti definiti dal Consiglio realizzato dai ministri dell’economia e delle

europeo; finanze, che costituiscono il Consiglio «Affari

6. coordinare la cooperazione giudiziaria e di economici e finanziari» (Ecofin).

polizia in materia penale. Il loro intento è anche quello di creare più po-

La maggior parte di tali responsabilità riguarda sti di lavoro e migliorare i sistemi educativi,

il cosiddetto ambito comunitario, vale a dire sanitari e di protezione sociale. Sebbene in

quei settori di azione in cui gli Stati membri questi settori ognuno degli Stati membri sia

hanno deciso di unire le loro sovranità e dele- responsabile della sua politica, essi possono

gare i poteri decisionali alle istituzioni dell’UE. concordare insieme obiettivi comuni e impa-

Tale ambito costituisce il «primo pilastro» rare dall’esperienza degli altri le prassi migliori.

dell’Unione europea. Questo processo viene chiamato «metodo di

coordinamento aperto» e ha luogo nell’ambito

del Consiglio. MEMBRI

STATI

DEGLI

VOCE

LA

EUROPEA,

DELL’UNIONE

CONSIGLIO

EC

© IL

Javier Solana, l’alto rappresentante della politica estera dell’UE, raccoglie informazioni di prima mano sulla realtà dei

rifugiati. 17

EUROPEA

3. Conclusione di accordi internazionali 5. Politica estera e di sicurezza comune

Ogni anno il Consiglio «conclude» (cioè firma Gli Stati membri stanno collaborando per

ufficialmente) una serie di accordi tra l’Unione elaborare una politica estera e di sicurezza L’UNIONE

europea e paesi terzi nonché con organizzazio- comune (PESC). La politica estera, la sicu-

ni internazionali. Tali accordi possono riguar- rezza e la difesa restano materie sulle quali

dare settori generali come il commercio, la i singoli governi nazionali esercitano un con- FUNZIONA

cooperazione e lo sviluppo, o settori specifici trollo indipendente. Tuttavia, i paesi dell’UE

come quello tessile, la pesca, le scienze e la hanno riconosciuto i vantaggi della collabora-

tecnologia, i trasporti ecc. zione su questi temi e il Consiglio è la sede COME

principale in cui avviene tale «cooperazione

Inoltre, il Consiglio può concludere convenzio- intergovernativa».

ni tra gli Stati membri dell’UE in settori come

l’imposizione fiscale, il diritto societario o la La cooperazione non riguarda soltanto que-

protezione consolare. Le convenzioni possono stioni relative alla difesa, ma anche compiti di

anche riguardare la cooperazione nel settore gestione delle crisi, come le operazioni uma-

nitarie e di salvataggio, o le missioni per il

della libertà, della sicurezza e della giustizia mantenimento e il ripristino della pace in zone

(cfr. oltre). calde. I paesi dell’UE cercano di mobilitare

e coordinare le forze militari e di polizia, in

4. Approvazione del bilancio dell’UE modo da poterle utilizzare in coordinamento

Il bilancio annuale dell’UE viene deciso con- con l’azione diplomatica ed economica. Con

giuntamente dal Consiglio e dal Parlamento questi meccanismi, l’UE ha contribuito a man-

europeo. tenere la pace, a costruire la democrazia ed a

stimolare il progresso economico in luoghi lon-

tani tra loro come l’Indonesia, la Repubblica

democratica del Congo e i paesi dell’Europa

sudorientale.

MEMBRI • che i richiedenti asilo siano considerati e trat-

6. Libertà, sicurezza e giustizia tati allo stesso modo in tutta l’UE, in modo

I cittadini dell’UE sono liberi di vivere e lavo-

STATI da prevenire il fenomeno degli spostamenti

rare in qualsiasi paese dell’UE di loro scelta, dei richiedenti asilo da uno Stato membro

DEGLI quindi devono avere un accesso paritario alla all’altro alla ricerca delle condizioni migliori

giustizia civile, ovunque nell’Unione europea. (il cosiddetto «asylum shopping»).

VOCE I tribunali nazionali devono quindi collaborare

per garantire, ad esempio, che una sentenza Tali problemi vengono affrontati dal Consiglio

LA pronunciata dal tribunale di un paese dell’UE

EUROPEA, Giustizia e affari interni, cioè dai ministri della

sul divorzio o la custodia dei figli sia ricono- giustizia e degli interni degli Stati membri.

sciuta da tutti gli altri paesi dell’UE. L’obiettivo è quello di creare un’unica «zona di

La libertà di circolazione all’interno dell’UE libertà, sicurezza e giustizia» all’interno delle

DELL’UNIONE è un enorme vantaggio per i cittadini che ri- frontiere dell’UE.

spettano le leggi, ma viene sfruttata anche da

criminali e terroristi internazionali. Far fronte Com’è organizzato il lavoro

alla criminalità transfrontaliera richiede una

CONSIGLIO del Consiglio

cooperazione, anch’essa transfrontaliera, fra

i tribunali nazionali, le forze di polizia, i funzio- La presidenza del Consiglio

nari delle dogane e dei servizi di immigrazione

IL in tutti i paesi dell’UE. La presidenza del Consiglio viene assunta a

18 Essi devono garantire, per esempio: turno dagli Stati membri ogni sei mesi. In prati-

EUROPEA • che le frontiere esterne dell’UE siano effica- ca, ogni paese dell’UE si fa carico dell’agenda

cemente presidiate; del Consiglio e presiede tutte le riunioni per un

• che i funzionari delle dogane e della polizia si periodo di sei mesi, promuovendo le decisioni

L’UNIONE scambino informazioni sui movimenti dei pre- legislative e politiche e negoziando compro-

sunti trafficanti di droga e di esseri umani; messi tra gli Stati membri.

FUNZIONA

COME Reuters

©

Grazie alla libera circolazione delle persone e delle merci in seno all’UE, controlli doganali come questo appartengono

ormai al passato. MEMBRI

lo Stato maggiore dell’Unione europea

Il segretariato generale (SMUE), composto da esperti militari e

La presidenza è assistita dal segretariato STATI

civili distaccati presso il segretariato del

generale, che prepara e garantisce il buon Consiglio dagli Stati membri; DEGLI

funzionamento del lavoro del Consiglio a tutti il Comitato per gli aspetti civili della

i livelli. � VOCE

gestione delle crisi.

Nel 2004 Javier Solana è stato nominato se-

gretario generale del Consiglio. Egli svolge LA

Quanti voti per paese?

anche le funzioni di alto rappresentante per EUROPEA,

la politica estera e di sicurezza comune, con- Le decisioni in sede di Consiglio vengono

tribuendo a coordinare l’azione dell’UE sul prese per votazione. La quantità di voti di cui

piano mondiale. DELL’UNIONE

dispone un paese dipende dal numero dei

Il segretario generale è assistito da un segre- suoi abitanti, ma tale numero viene adattato

tario generale aggiunto, responsabile della a favore dei paesi meno popolosi:

gestione del segretariato generale. Francia, Germania, Italia CONSIGLIO

e Regno Unito 29

Coreper Polonia e Spagna 27

A Bruxelles, ogni Stato membro dell’UE ha IL

Romania 14

un proprio gruppo permanente («rappresen- 19

Paesi Bassi 13

tanza») che lo rappresenta e difende i suoi

interessi nazionali a livello dell’UE. Il capo di EUROPEA

Belgio, Grecia, Portogallo,

ciascuna rappresentanza è l’ambasciatore di Repubblica ceca e Ungheria 12

quello Stato presso l’UE. Austria, Bulgaria e Svezia 10 L’UNIONE

Tali ambasciatori (noti come «rappresentanti Danimarca, Finlandia, Irlanda, Lituania

permanenti») si riuniscono settimanalmente e Slovacchia 7

in sede di Comitato dei rappresentanti per- FUNZIONA

Cipro, Estonia, Lettonia, Lussemburgo

manenti (Coreper). Il ruolo del Comitato è e Slovenia 4

preparare il lavoro del Consiglio, tranne per Malta 3

la maggior parte delle questioni agricole, che COME

vengono gestite dal comitato speciale Agri- Totale 345

coltura. Il Coreper è assistito da una serie di

gruppi di lavoro, ai quali partecipano funzionari

delle rappresentanze o delle amministrazioni

nazionali.

Sicurezza e difesa

Il Consiglio è assistito da una struttura sepa-

rata in materia di sicurezza e difesa:

il Comitato politico e di sicurezza (CPS), che

� costituisce per questo tipo di cooperazione

quello che il Coreper rappresenta per altri

tipi di decisione;

il Comitato militare dell’Unione europea

� (CMUE), composto dai capi di stato

maggiore della difesa degli Stati membri;

MEMBRI La maggioranza qualificata si raggiunge

Voto a maggioranza qualificata

STATI •

In alcuni settori particolarmente delicati come se una maggioranza di Stati membri (in

la politica estera e di sicurezza comune, l’im- alcuni casi, una maggioranza di due terzi)

DEGLI approva e

posizione fiscale, le politiche d’asilo e di im-

migrazione, le decisioni del Consiglio devono • se vi è un minimo di 255 voti favorevoli, che

VOCE essere prese all’unanimità. In altre parole, in corrispondono al 73,9 % del totale.

tali settori ciascuno Stato membro ha il potere

LA Inoltre, ogni Stato membro potrà chiedere

di veto.

EUROPEA, la conferma che i voti favorevoli rappresen-

Sulla maggior parte delle questioni, in- tino almeno il 62 % della popolazione totale

vece, il Consiglio decide a «maggioranza dell’Unione. Se così non dovesse essere, la

DELL’UNIONE qualificata». decisione non sarà adottata.

CONSIGLIO

IL

20

EUROPEA

L’UNIONE

FUNZIONA

COME Mission

Police

Union

European

©

L’UE contribuisce a formare e a costituire forze di polizia in regioni travagliate, sottolineando l’importanza di buoni

rapporti comunitari. La Commissione COMUNE

europea, DELL’INTERESSE

promotrice

dell’interesse comune PROMOTRICE

DATI PRINCIPALI Braccio esecutivo dell’UE e promotrice del processo legislativo

RUOLO // EUROPEA,

27: uno per ogni Stato membro

MEMBRI // Cinque anni (2004-2009)

MANDATO // B-1049 Brussels

INDIRIZZO // (32-2) 299 11 11 COMMISSIONE

TEL. // ec.europa.eu

INTERNET // LA

21

EUROPEA

La Commissione è indipendente dai governi (uno per ciascun paese dell’UE) nominato per

nazionali. Il suo compito è quello di rappresen- gestire l’istituzione e prenderne le decisioni; L’UNIONE

tare e sostenere gli interessi dell’UE nel suo la seconda si riferisce all’istituzione in sé e al

complesso. Redige proposte di nuove leggi suo personale.

europee, che presenta quindi al Parlamento FUNZIONA

I membri della Commissione sono chiamati

europeo e al Consiglio. informalmente «commissari». Hanno general-

È anche l’organo esecutivo dell’UE: in altre mente ricoperto cariche politiche nei rispettivi COME

parole, è responsabile dell’attuazione delle de- paesi d’origine, possono essere stati anche

cisioni del Parlamento e del Consiglio. In quan- ministri di governo, ma in qualità di membri

to tale, gestisce gli affari correnti dell’Unione della Commissione si impegnano ad agire

europea: l’attuazione delle sue politiche, la nell’interesse generale dell’Unione e non ac-

gestione dei suoi programmi e la spesa dei cettano istruzioni dai governi nazionali.

suoi fondi. Ogni cinque anni viene nominata una nuova

Come il Parlamento e il Consiglio, la Commis- Commissione, entro sei mesi dalle elezioni del

sione europea nasce negli anni cinquanta dai Parlamento europeo. Questa è la procedura:

trattati istitutivi dell’Unione europea. • i governi degli Stati membri stabiliscono

insieme chi designare come presidente della

Che cosa si intende nuova Commissione;

per Commissione •

Il termine «Commissione» ha due accezioni: la il presidente designato è poi sottoposto

prima si riferisce al collegio di uomini e donne all’approvazione del Parlamento;

COMUNE • il presidente designato, in consultazione con Dove ha sede la Commissione

i governi degli Stati membri, sceglie gli altri

DELL’INTERESSE La Commissione ha sede a Bruxelles, in

membri della Commissione; Belgio, ma ha anche uffici a Lussemburgo,

• il nuovo Parlamento incontra quindi ogni rappresentanze in tutti i paesi dell’UE e dele-

membro ed esprime un parere sull’intero gazioni in molte delle capitali del mondo.

collegio; una volta approvata, la nuova Com-

PROMOTRICE missione può iniziare ufficialmente la sua Di cosa si occupa la Commissione

attività. La Commissione europea assolve quattro

Il mandato dell’attuale Commissione scade il funzioni fondamentali:

31 ottobre 2009. Il presidente è José Manuel

EUROPEA, 1. propone gli atti legislativi al Parlamento e

Barroso. al Consiglio;

La Commissione è politicamente responsa- 2. dirige ed esegue le strategie politiche e il

COMMISSIONE bile dinanzi al Parlamento, che può destituire bilancio dell’Unione;

l’intero collegio con una mozione di censura.

I singoli membri della Commissione devo- 3. vigila sull’applicazione del diritto dell’UE

no dimettersi se il presidente chiede loro di (insieme con la Corte di giustizia);

farlo, a condizione che gli altri commissari

LA 4. rappresenta l’Unione europea a livello in-

approvino.

22 ternazionale, per esempio nei negoziati con

La Commissione assiste a tutte le sedute del paesi terzi per la conclusione di accordi.

EUROPEA Parlamento, nel corso delle quali deve spiegare

e giustificare le sue politiche. Inoltre, risponde

regolarmente alle interrogazioni scritte e orali 1. Propone nuove leggi

L’UNIONE che le sono rivolte dagli eurodeputati. La Commissione ha il «diritto d’iniziativa».

Il lavoro quotidiano della Commissione è svol- In altre parole, ha la competenza esclusiva

FUNZIONA to dal complesso del suo personale, fatto di di redigere proposte di nuove leggi dell’UE,

che presenta poi al Parlamento e al Consiglio.

funzionari amministrativi, esperti, traduttori,

interpreti e segretari. I funzionari europei sono L’obiettivo di queste proposte dev’essere la

circa 23 000; possono sembrare tanti, in realtà difesa degli interessi dell’Unione e dei suoi

COME sono meno degli impiegati comunali di una cittadini, non certo quello dei singoli paesi o

tipica città europea di media dimensione. settori industriali. EC

©

Ciascuno Stato membro dispone di un commissario. COMUNE

Per decidere di presentare una qualunque

proposta, la Commissione deve essere a co- DELL’INTERESSE

noscenza di situazioni o problemi emergenti in

Europa e valutare se il mezzo più adeguato per

porvi rimedio sia per l’appunto un intervento

legislativo dell’UE. Per questo motivo la Com-

missione è costantemente in contatto con PROMOTRICE

un’ampia gamma di gruppi d’interesse e con

due organi consultivi, il Comitato economico

e sociale europeo e il Comitato delle regioni.

Tiene inoltre conto del parere dei parlamenti EUROPEA,

e governi nazionali.

La Commissione propone un’azione a livello COMMISSIONE

dell’Unione solo se reputa che un problema

non possa essere risolto più efficacemente

con un intervento nazionale, regionale o loca-

le. Il principio che consiste nell’agire al livello

più possibile vicino ai cittadini va sotto il nome LA

di «principio di sussidiarietà». 23

Se la Commissione giunge alla conclusione EUROPEA

che l’intervento del legislatore comunitario è EC

necessario, allora redige una proposta diretta ©

a porre rimedio alla situazione e soddisfare la L’UNIONE

I fondi comunitari potenziano le infrastrutture delle tele-

più ampia gamma di interessi. Per gli aspetti comunicazioni nelle regioni più svantaggiate dell’UE.

tecnici, si avvale della consulenza di esperti

attraverso i suoi vari comitati e gruppi di lavo- FUNZIONA

Il Parlamento europeo dà alla Commissione

ro. Pubblica frequentemente libri «verdi» e lo scarico per l’esecuzione del bilancio solo

«bianchi», tiene udienze, chiede i pareri della se è soddisfatto della relazione annuale della

società civile, commissiona relazioni di esper- COME

Corte dei conti.

ti, e spesso consulta direttamente il pubblico

prima di presentare una proposta per accer- La Commissione deve anche attuare alcune

tarsi di disporre di un quadro il più possibile decisioni adottate dal Parlamento e dal Con-

completo. siglio, fra l’altro in materia di politica agricola

comune, pesca, energia, sviluppo regionale,

2. Esegue le politiche dell’UE e il bilancio ambiente, gioventù, istruzione e scambi di

giovani, come il programma Erasmus. Svolge

In quanto organo esecutivo dell’Unione euro- inoltre un ruolo fondamentale nella politica

pea, la Commissione è responsabile dell’am- sulla concorrenza, per garantire che le impre-

ministrazione e dell’esecuzione del bilancio se operino a parità di condizioni. Può proibire

dell’UE. Sebbene la gestione pratica delle fusioni tra società, se ritiene che conducano

spese ricada per lo più sulle autorità nazionali a una concorrenza sleale. Deve inoltre assi-

e locali, alla Commissione spetta esercitare curarsi che i paesi dell’UE non sovvenzionino

il controllo, sotto l’occhio vigile della Corte le loro industrie in modo tale da alterare la

dei conti. Obiettivo di entrambe le istituzioni

è garantire una corretta gestione finanziaria. concorrenza.

COMUNE Com’è organizzato il lavoro

3. Fa rispettare il diritto europeo della Commissione

La Commissione è «custode dei trattati». In

DELL’INTERESSE altri termini, spetta ad essa e alla Corte di giu- Spetta al presidente della Commissione de-

stizia garantire che il diritto dell’UE sia corret- cidere quale commissario sarà responsabile

tamente applicato in tutti gli Stati membri. di una determinata politica e procedere even-

tualmente a un «rimpasto» delle competenze

Se scopre che uno Stato membro non applica

PROMOTRICE durante il mandato.

la normativa comunitaria, avvia la cosiddetta

«procedura di infrazione». Il primo passo con- La Commissione si riunisce generalmente una

siste nell’inviare al governo interessato una volta a settimana, di solito il mercoledì e di

lettera ufficiale, in cui fa presente di avere solito a Bruxelles. Ogni commissario espone

EUROPEA, motivi per credere che il suo paese stia vio- i punti all’ordine del giorno per le politiche di

lando la normativa dell’UE e fissa un termine sua competenza e l’intera Commissione pren-

entro il quale dovrà pervenirle una spiegazione de una decisione collegiale in proposito.

COMMISSIONE dettagliata. Il personale della Commissione è strutturato

Se lo Stato membro non ha una spiegazione in dipartimenti chiamati «direzioni generali»

soddisfacente da proporre o non regolarizza (DG) e in «servizi» (come il servizio giuridico).

la sua posizione, la Commissione invia un’al- Ciascuna DG si occupa di uno specifico set-

LA tra lettera in cui conferma che la normativa tore politico ed è sottoposta a un direttore

dell’UE è stata violata e fissa un termine per

24 generale, che a sua volta rende conto diretta-

la correzione di tale infrazione. Se lo Stato mente a uno dei commissari. Il coordinamento

EUROPEA membro continua a non conformarsi alle ri- generale è affidato al segretariato generale,

chieste della Commissione, quest’ultima che gestisce anche le riunioni settimanali

deferisce il caso alla Corte di giustizia, le cui della Commissione. È guidato dal segreta-

L’UNIONE sentenze sono vincolanti per gli Stati membri rio generale, che risponde direttamente al

e le istituzioni dell’UE. Agli Stati membri che presidente.

continuano a non conformarsi alla sentenza, la

FUNZIONA Sono le DG che di fatto concepiscono e redi-

Corte può imporre sanzioni finanziarie. gono le proposte legislative, le quali diventano

però ufficiali solo quando sono «adottate»

4. Rappresenta l’Unione a livello dalla Commissione nelle riunioni settimanali.

COME internazionale La procedura è più o meno questa.

La Commissione europea è un importante Supponiamo che la Commissione reputi ne-

portavoce dell’Unione europea sulla scena cessario l’intervento normativo dell’UE per

internazionale. È la voce dell’UE in contesti prevenire l’inquinamento dei fiumi europei.

internazionali come l’Organizzazione mondiale Spetterà allora al direttore generale della DG

del commercio, nei negoziati relativi all’accor- Ambiente elaborare una proposta, sulla base

do internazionale sui cambiamenti climatici, il di ampie consultazioni con le organizzazioni in-

protocollo di Kyoto, nella partnership di coope- dustriali, agricole e ambientalistiche europee e

razione economica e commerciale fra l’UE e i con i ministri dell’ambiente degli Stati membri.

paesi in via di sviluppo dell’Africa, dei Caraibi e Il disegno di legge sarà inoltre discusso con

del Pacifico, nota come accordo di Cotonou. gli altri dipartimenti della Commissione inte-

ressati all’argomento, e verificato dal servizio

La Commissione è competente anche a discu- giuridico e dal segretariato generale.

tere e negoziare per conto dell’UE in settori in

cui gli Stati membri hanno messo in comune

le loro sovranità, sulla base di accordi raggiunti

in precedenza con i singoli Stati. COMUNE

DELL’INTERESSE

PROMOTRICE

EUROPEA,

COMMISSIONE

LA

25

EC EUROPEA

©

Il presidente della Commissione europea, José Manuel Barroso, constata personalmente le conseguenze disastrose

del cambiamento climatico che colpiscono già la Groenlandia. L’UNIONE

Quando la proposta è pronta, viene iscrit- poi trasmesso al Consiglio e al Parlamento FUNZIONA

ta all’ordine del giorno di una riunione della europeo, che lo esaminano. Alla luce dei com-

Commissione. Se viene approvata da almeno menti presentati da queste due istituzioni,

14 dei 27 commissari, viene adottata dalla la Commissione può introdurre emendamen- COME

Commissione e riceve il sostegno incondi- ti e rinviare la proposta per l’approvazione

zionato di tutto il collegio. Il documento viene finale.

La Corte di giustizia,

garante del diritto

DIRITTO

DEL DATI PRINCIPALI

GARANTE Pronuncia sentenze sui casi ad essa sottoposti

RUOLO // Un giudice per Stato membro; otto avvocati generali

CORTE DI GIUSTIZIA //

TRIBUNALE DI PRIMO

GIUSTIZIA, Almeno un giudice per ciascun paese dell’UE (27 nel 2007)

GRADO//

TRIBUNALE DELLA Sette giudici

FUNZIONE PUBBLICA // Sei anni rinnovabili

DI MANDATO //

CORTE Boulevard Konrad Adenauer, L-2925 Luxembourg

INDIRIZZO // (352) 43 03-1

TEL. //

LA curia.europa.eu

INTERNET //

26

EUROPEA La Corte di giustizia delle Comunità europee (o La Corte è assistita da otto «avvocati gene-

più semplicemente «la Corte») è stata istituita rali». Il loro compito è quello di presentare

L’UNIONE dal primo dei trattati UE, il trattato CECA del pareri motivati sulle cause dibattute davan-

ti alla Corte, pubblicamente e con assoluta

1952. La sua sede di lavoro è Lussemburgo. imparzialità.

FUNZIONA Suo compito è garantire che la legislazione

dell’UE sia interpretata e applicata allo stesso I giudici e gli avvocati generali sono persona-

modo in tutti i paesi dell’UE, sia cioè uguale lità di indubbia imparzialità, dotati delle qua-

COME per tutti. Essa garantisce, ad esempio, che i lifi che o delle competenze necessarie per ri-

tribunali nazionali non si pronuncino in modo vestire le più alte cariche giudiziarie nei propri

diverso sulla stessa questione. paesi di origine. Sono nominati alla Corte di

giustizia di comune accordo dai governi degli

La Corte garantisce inoltre che gli Stati mem- Stati membri dell’UE, con mandato di sei anni

bri e le istituzioni dell’UE agiscano secondo la rinnovabile.

legge. Dirime le controversie fra Stati membri,

istituzioni dell’UE, imprese e cittadini. Per aiutare la Corte a gestire il gran numero

La Corte si compone di un giudice per Stato di cause pendenti e garantire ai cittadini una

membro, in modo da rappresentare tutti i 27 protezione giuridica più effi cace, nel 1988 le

ordinamenti giuridici nazionali dell’UE. Tut- è stato affi ancato il Tribunale di primo grado,

tavia, per ragioni di effi cienza, raramente si organo giurisdizionale competente a cono-

riunisce in seduta plenaria: generalmente si scere di talune categorie di ricorsi, come le

riunisce in una «grande sezione» di solo 13 azioni promosse da singoli, da imprese o da

alcune organizzazioni e i casi in materia di

giudici o in sezioni di cinque o tre giudici.


PAGINE

48

PESO

1.94 MB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Questo appunto fa riferimento al corso di Diritto pubblico e dell'informazione tenuto dalla Prof.ssa Allegri. Si tratta di una guida che spiega al cittadino cos'è l'Unione europea e le sue istituzioni, in particolar modo: il processo decisionale, il Parlamento Europeo, il Consiglio dell’Unione europea, la Commissione europea. Vi sono anche diversi altri organismi che
svolgono un ruolo chiave nel funzionamento dell’UE: il Comitato economico e sociale europeo, il Comitato delle regioni, la Banca europea per gli investimenti, etc.
Inoltre vi sono agenzie specializzate che svolgono determinati compiti tecnici, scientifici o
di gestione.
Viene, quindi, spiegato che attività svolgono tali organismi e come interagiscono fra loro.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze e tecnologie della comunicazione (POMEZIA, ROMA)
SSD:
A.A.: 2010-2011

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Sociologia dell'Organizzazione e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Allegri Maria Roman.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea in scienze e tecnologie della comunicazione (pomezia, roma)

Diritto dell'informazione e della comunicazione, Caretti - Schemi
Appunto
Riassunto esame Diritto, prof. Teodoro, libro consigliato Diritto dell'informazione e della comunicazione, Caretti
Appunto
Diritto dei mezzi di comunicazione - i principi costituzionali e i diritti fondamentali
Dispensa
Diritto pubblico - Forme di Stato
Appunto