Che materia stai cercando?

Umanismo e essenza dell'uomo Appunti scolastici Premium

Questo appunto si riferisce al corso di Filosofia e storia delle idee tenuto dal professor Giuseppe Cacciatore. L'umanismo, così come lo intende Heidegger, è «meditare e curarsi che l'uomo sia umano e non non-umano». L'uomo può diventare non-umano quando esce fuori dalla sua essenza. Se una tale riposta... Vedi di più

Esame di Filosofia e storia delle idee docente Prof. G. Cacciatore

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

L'umanismo e l'Essenza dell'uomo, Giuseppe Cacciatore « Filosofia e st... http://www.federica.unina.it/lettere-e-filosofia/filosofia-e-storia-delle-...

esso appartiene all'Essere perché è l'Essere che lo fa avvenire,

esso è pensiero dell'Essere in quanto l'Essere è ciò che il pensiero ascolta.

Il rapporto di senso

Il senso non è un dato e non è dato.

Il senso non è fatto, nell'accezione di prodotto.

Né dare, né fare, né produrre, ma ancora una volta agire è il verbo che più si addice al rapporto di senso e ch

Emerge a questo punto la forza etica della finitezza: l'incompiutezza è la condizione del compimento dell'agire

Il senso non può essere fissato, né predeterminato, ma desiderato.

Chi desidera?

L'ente incompiuto che è l'Esserci.

Cosa?

Il dono del senso che è il dono dell'essere. Non è la coscienza a dotare di senso, così come la parola non è la p

Il dono del senso e della parola sono doni "agiti" dal rapporto tra uomo ed essere.

L'essenza dell'uomo

Se l'umanismo è curarsi che l'uomo non esca fuori dalla sua essenza, e se l'essenza dell'uomo è – sin da

A cosa è aperto l'Esserci?

L'Esserci è aperto all'essere.

Lo stare fuori non è una mera estasi, ma è ek-stasi. Con ciò Heidegger sottolinea che lo stare fuori dell'Esserc

Dove?

Nella verità dell'Essere che lo reclama.

Dire che l'essenza dell'uomo è l'esistenza, e intendere quest'ultima come uno stare fuori di sé che, però, è uno

il ci è la radura [Lichtung] dell'Essere.

L'Esserci non va inteso in senso avverbiale-locale (come un esser qui), ma in modo verbale attivo e transitivo:

Con ciò appare evidente che l'Esserci non è una sostanza ma il nome di un agire.

Il ci è l'aperto in quanto in un'esistenza ontica (che come tale ha la struttura dell'ek-sistere ontologico)

Il concetto tradizionale di esistenza

A Heidegger preme sottolineare che ciò che intende per esistenza non è l'oggetto reale distinto da quello irreal

A questo punto della Lettera [pp. 48-49] appare un altro attraversamento storico-tematico, stavolta centrato s

Filosofia medioevale: existentia come actualitas.

Kant: esistenza come oggettività dell'esperienza.

Hegel: esistenza come l'idea della soggettività assoluta, che sa se stessa.

Nietzsche: esistenza come l'eterno ritorno dell'uguale.

Heidegger passa poi a distinguere l'Existentia (nell'accezione medievale) intesa come actualitas, come realtà c

L'E-sistenza: il trattino rimanda ancora una volta al ci dell'Esserci, da intendersi non come lo stare nella realtà

3 di 4 15/11/2011 14:30


PAGINE

4

PESO

180.65 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Questo appunto si riferisce al corso di Filosofia e storia delle idee tenuto dal professor Giuseppe Cacciatore. L'umanismo, così come lo intende Heidegger, è «meditare e curarsi che l'uomo sia umano e non non-umano». L'uomo può diventare non-umano quando esce fuori dalla sua essenza. Se una tale riposta potrebbe far pensare ad un "umanismo metafisico", Heidegger avverte che legare l'umanismo all'essenza dell'uomo nulla ha a che fare con l'umanismo metafisico, ovvero con quella tradizione metafisica che, chiudendo l'essenza dell'uomo in una precostituita definizione soggettivistica, si è tradotta nel suo opposto. L'umanismo metafisico della tradizione occidentale è un anti-umanismo, in quanto si mostra incapace di pensare l'essenza dell'uomo nella sua provenienza essenziale.
L'umanismo, che proviene dalla metafisica, proviene dall'oblio dell'essere e perciò presuppone l'interpretazione dell'ente senza porre la domanda sulla verità dell'Essere.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in filosofia
SSD:
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Filosofia e storia delle idee e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Napoli Federico II - Unina o del prof Cacciatore Giuseppe.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Filosofia e storia delle idee

Heidegger, la lettera sull'umanesimo
Appunto
Opera di Edward Said
Dispensa
Esistenzialismo è umanismo
Dispensa
Edward Said
Dispensa