Che materia stai cercando?

TLC, modelli, players e mercato

Questa lezione fa riferimento al corso di Laboratorio di Mobile Services e Multicanalità tenuto dal prof. Rovelli. Gli argomenti affrontati sono: scenari ed elementi di base TLC(variabili tecnologiche, modalità di Chiamata, componenti della Tariffa); mobile VAS: modelli e players; Analisi di Mercato... Vedi di più

Esame di LABORATORIO DI MOBILE SERVICES E MULTICANALITA' docente Prof. M. Rovelli

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

OGGI: da App Store a Vodafone 360 …

… un rivoluzione permanente!

The 70%-30% ratio !

Localization & Billing

S U R – F S C – C M S M – A.A. 2009-2010

APIENZA NIVERSITÀ DI OMA ACOLTÀ DI CIENZE DELLA OMUNICAZIONE ATTEDRA DI OBILE ERVICES E ULTICANALITÀ

I Content Provider

S U R – F S C – C M S M – A.A. 2009-2010

APIENZA NIVERSITÀ DI OMA ACOLTÀ DI CIENZE DELLA OMUNICAZIONE ATTEDRA DI OBILE ERVICES E ULTICANALITÀ

I WASP

S U R – F S C – C M S M – A.A. 2009-2010

APIENZA NIVERSITÀ DI OMA ACOLTÀ DI CIENZE DELLA OMUNICAZIONE ATTEDRA DI OBILE ERVICES E ULTICANALITÀ

Gli Access Provider

S U R – F S C – C M S M – A.A. 2009-2010

APIENZA NIVERSITÀ DI OMA ACOLTÀ DI CIENZE DELLA OMUNICAZIONE ATTEDRA DI OBILE ERVICES E ULTICANALITÀ

Gli Operatori Mobili

S U R – F S C – C M S M – A.A. 2009-2010

APIENZA NIVERSITÀ DI OMA ACOLTÀ DI CIENZE DELLA OMUNICAZIONE ATTEDRA DI OBILE ERVICES E ULTICANALITÀ

Mobile TLC: gli attori e le opportunità

S U R – F S C – C M S M – A.A. 2009-2010

APIENZA NIVERSITÀ DI OMA ACOLTÀ DI CIENZE DELLA OMUNICAZIONE ATTEDRA DI OBILE ERVICES E ULTICANALITÀ

MARKET ANALYSIS & SEGMENTATION

• Matrice SWOT

• Mappa sociodinamica di Eurisko

• Customer Relationship Management (CRM)

S U R – F S C – C M S M – A.A. 2009-2010

APIENZA NIVERSITÀ DI OMA ACOLTÀ DI CIENZE DELLA OMUNICAZIONE ATTEDRA DI OBILE ERVICES E ULTICANALITÀ

Marketing Mix

S U R – F S C – C M S M – A.A. 2009-2010

APIENZA NIVERSITÀ DI OMA ACOLTÀ DI CIENZE DELLA OMUNICAZIONE ATTEDRA DI OBILE ERVICES E ULTICANALITÀ

La matrice SWOT

S W O T

trengths, eaknesses, pportunities, hreats

S U R – F S C – C M S M – A.A. 2009-2010

APIENZA NIVERSITÀ DI OMA ACOLTÀ DI CIENZE DELLA OMUNICAZIONE ATTEDRA DI OBILE ERVICES E ULTICANALITÀ

SWOT analysis

S U R – F S C – C M S M – A.A. 2009-2010

APIENZA NIVERSITÀ DI OMA ACOLTÀ DI CIENZE DELLA OMUNICAZIONE ATTEDRA DI OBILE ERVICES E ULTICANALITÀ

LE DIMENSIONI SOCIO-DINAMICHE

la grande mappa di Eurisko

La Società Italiana è una entità viva, che si rigenera in

continuazione, e che evolve.

Come ogni forma di vita, anche la rigenerazione continua della Società è

frutto della combinazione di due “componenti genitoriali”, una maschile” ed

una “femminile”. Sono quelle che chiamiamo le “dimensioni sociodinamiche”

La dimensione “maschile”

“maschile” è una sorta di forza d’urto che si

La dimensione socio-dinamica

crea attraverso la gestione continua del protagonismo effettivamente agito nel

contesto sociale; è la capacità di agire, di destreggiarsi e di vincere la

competizione con gli altri. E’ una forza strutturale: un insieme di tecniche e di

strumenti che l’individuo nel tempo acquisisce ed usa nell’esercizio del

l’attenzione è totalmente rivolta

protagonismo quotidiano. Qui su di sé.

Fonte: GFK EURISKO

S U R – F S C – C M S M – A.A. 2009-2010

APIENZA NIVERSITÀ DI OMA ACOLTÀ DI CIENZE DELLA OMUNICAZIONE ATTEDRA DI OBILE ERVICES E ULTICANALITÀ

LE DIMENSIONI SOCIO-DINAMICHE

la grande mappa di Eurisko

La dimensione “femminile”

“femminile” è invece una capacità individuale

La dimensione socio-dinamica

connessa alla mente. E’ la

di natura sovrastrutturale, capacità di pensare,

di uscire dalla contingenza attuale, di progettare. E’ a tutti gli effetti una

E quando la cultura agisce, provoca un’esigenza di

dimensione culturale.

esplorazione, cioè di un’”uscita” dal sé: l’attenzione viene rivolta quindi verso

gli altri (la socialità, il mondo in tutte le sue espressioni).

– –

Queste due dimensioni sono presenti tanto o poco in tutti

gli individui.

Le infinite combinazioni tra le due dimensioni, nelle varie intensità, sono

all’origine dei differenti modi di pensare ed agire degli individui.

Traduciamo questo concetto in una mappa, dove gli assi sono rappresentati

dalle due dimensioni socio-dinamiche. Fonte: GFK EURISKO

S U R – F S C – C M S M – A.A. 2009-2010

APIENZA NIVERSITÀ DI OMA ACOLTÀ DI CIENZE DELLA OMUNICAZIONE ATTEDRA DI OBILE ERVICES E ULTICANALITÀ

LA GRANDE MAPPA – GLI ASSI

CAPACITA’ DI PENSARE

I TRATTI “MORBIDI”:

Cultura, Moderazione, CAPACITA’ DI AGIRE

Riflessione, Affetti, Emozioni, I TRATTI “DURI”:

Amore, Eleganza, Aspetto Confronto sociale,

Competizione, Forza,

Razionalità, Ricchezza,

Lavoro, Sport, Piacere

Fonte: GFK EURISKO

Fonte: GFK EURISKO, 2005

S U R – F S C – C M S M – A.A. 2009-2010

APIENZA NIVERSITÀ DI OMA ACOLTÀ DI CIENZE DELLA OMUNICAZIONE ATTEDRA DI OBILE ERVICES E ULTICANALITÀ

LE LOGICHE GENERALI DI POSIZIONAMENTO

Ad un primo livello di analisi si possono individuare i confini di cinque grandi zone

della mappa, fortemente caratterizzate sul piano sociodemografico:

un’area

 adulta femminile (zona superiore sinistra)

un’area

 adulta maschile (zona inferiore destra)

un’area

 giovanile indifferenziata per sesso (zona centrale)

un’area “duri” “morbidi”

 fortemente caratterizzata sia nei tratti che in quelli (zona superiore

l’area

destra), è elitaria

un’area

 anziana marginale (zona inferiore sinistra).

Nella figura che segue è rappresentata anche una terza dimensione (figurativamente, i

“gradini”) l’asse

vari che rappresenta del protagonismo sociale:

 ha il suo punto massimo in alto a destra, dove si configura come un protagonismo vero, agito

quotidianamente in prima persona;

 quanto più ci si sposta verso il basso e a sinistra, il protagonismo vero diminuisce, lasciando

nell’area

il posto ad un protagonismo solo ambito o esibito che poi cessa del tutto della

marginalità estrema.

“protagonismo” all’alto/destra)

La direzione del (dal basso/sinistra è anche la direzione

all’innovazione

della disponibilità al cambiamento e . Fonte: GFK EURISKO

S U R – F S C – C M S M – A.A. 2009-2010

APIENZA NIVERSITÀ DI OMA ACOLTÀ DI CIENZE DELLA OMUNICAZIONE ATTEDRA DI OBILE ERVICES E ULTICANALITÀ

LE AREE SOCIOLOGICHE

CAPACITA’ DI PENSARE Elites CAPACITA’ DI AGIRE

Cultura,

Moderazione, Riflessione, Confronto sociale, Competizione,

Affetti, Emozioni, Amore, Forza, Ricchezza,

Eleganza, Aspetto Razionalità, Lavoro,

Sport,

Piacere

Contesti

adulti femminili Contesti

giovanili Contesti

adulti maschili

Marginalità

socioculturale Fonte: GFK EURISKO

S U R – F S C – C M S M – A.A. 2009-2010

APIENZA NIVERSITÀ DI OMA ACOLTÀ DI CIENZE DELLA OMUNICAZIONE ATTEDRA DI OBILE ERVICES E ULTICANALITÀ

LA DIREZIONE DELL’EVOLUZIONE

Per definizione, ogni forma di vita si realizza a condizione che la componente

“femminile” entri in contatto con la componente “maschile”. Così, anche nella

vita sociale, la condizione di sviluppo è che il pensiero e l’azione (la cultura e la

forza) si fecondino reciprocamente. il

Con riferimento alla mappa, quindi,

vettore dell’evoluzione ha valori massimi

in alto a destra, e valori minimi in basso a

sinistra. Tutta l’innovazione quindi “entra”

nel contesto sociale dall’ingresso in alto a

destra, con due piccole varianti:

– più componente “maschile”

più verso destra - - se

l’innovazione è strutturale, cioè riguarda prodotti e/o

tecnologie (PC, internet, informatica, telefonia, …):

strumenti per agire con successo

– più verso l’alto – più componente “femminile” – se

l’innovazione è sovrastrutturale, cioè di tipo

prettamente culturale. Fonte: GFK EURISKO

S U R – F S C – C M S M – A.A. 2009-2010

APIENZA NIVERSITÀ DI OMA ACOLTÀ DI CIENZE DELLA OMUNICAZIONE ATTEDRA DI OBILE ERVICES E ULTICANALITÀ

L’ INGRESSO DELL’ INNOVAZIONE

Fonte: GFK EURISKO

S U R – F S C – C M S M – A.A. 2009-2010

APIENZA NIVERSITÀ DI OMA ACOLTÀ DI CIENZE DELLA OMUNICAZIONE ATTEDRA DI OBILE ERVICES E ULTICANALITÀ

POSIZIONAMENTO DEGLI STILI MULTIMEDIALI

Fonte: GFK EURISKO

S U R – F S C – C M S M – A.A. 2009-2010

APIENZA NIVERSITÀ DI OMA ACOLTÀ DI CIENZE DELLA OMUNICAZIONE ATTEDRA DI OBILE ERVICES E ULTICANALITÀ

LA SEGMENTAZIONE IN CLUSTER / TARGET

S U R – F S C – C M S M – A.A. 2009-2010

APIENZA NIVERSITÀ DI OMA ACOLTÀ DI CIENZE DELLA OMUNICAZIONE ATTEDRA DI OBILE ERVICES E ULTICANALITÀ

CLUSTER A: elitario femminile A B1

G Elitario Elitario

femminile

Domestico maschile

ritirato giovane

D B2

Giovane Elitario maschile

buon livello maturo

Si tratta del segmento femminile più evoluto-colto, con attività

relazionale più intensa, e con stile di vita più impegnato nelle più E

Professionale

varie direzioni: professionale, culturale, familiare, amicale. H centrale

Anziano

ritirato F

Professionale

basico

Profilo socio-demo e stilistico

Forte connotazione femminile, piuttosto giovane (25-34 anni) e di istruzione elevata.

Le professioni più presenti sono di tipo impiegatizio, anche di alto livello; non trascurabili sono anche le studentesse.

Vita molto out-door, forti interessi culturali, conferenze, cinema, elevata esposizione ai quotidiani di informazione. Attento

uso del tempo, che viene ripartito tra professione, impegni domestici (casa, figli) e fuori casa, al quale non si rinuncia.

Comportamenti di traffico/SMS

Discreto traffico telefonico, più in entrata che in uscita, riceve più da mobile che da fisso.

Modesto traffico uscente anche se sopra media.

Elevato utilizzo di SMS sia inviati che ricevuti, modesto utilizzo della Segreteria Telefonica.

Altre informazioni sull’uso del cellulare, sul fisso e su internet

Pluripossesso sopra la media.

Il cellulare è utilizzato soprattutto per motivi privati, ma l’uso per lavoro non è affatto assente.

Il Fisso è molto presente (89% contro 78%), come pure Internet, che raggiunge il 79% vs 39% di media.

Stili multimediali

Aggiornati sulle novità ed utilizzatori di internet.

S U R – F S C – C M S M – A.A. 2009-2010

APIENZA NIVERSITÀ DI OMA ACOLTÀ DI CIENZE DELLA OMUNICAZIONE ATTEDRA DI OBILE ERVICES E ULTICANALITÀ


PAGINE

45

PESO

2.96 MB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Questa lezione fa riferimento al corso di Laboratorio di Mobile Services e Multicanalità tenuto dal prof. Rovelli. Gli argomenti affrontati sono: scenari ed elementi di base TLC(variabili tecnologiche, modalità di Chiamata, componenti della Tariffa); mobile VAS: modelli e players; Analisi di Mercato e Segmentazione(Analisi Competitiva – la matrice SWOT; la grande mappa di EURISKO e il Customer Relationship Management).


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in industria culturale e comunicazione digitale
SSD:
A.A.: 2010-2011

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di LABORATORIO DI MOBILE SERVICES E MULTICANALITA' e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Rovelli Massimo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Laboratorio di mobile services e multicanalita'

Tecnologie VoIP e MVNO
Dispensa
Mobile ICT solutions
Dispensa
Mobile e social networking
Dispensa
Tlc e convergenza
Dispensa