Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Che cos’è una icona?

icone = richiamano il

significato mediante una

somiglianza fisica, o una

isomorfia strutturale, o

una analogia secondo un

certo criterio ecc. (ad es.

un quadro figurativo

rispetto al suo soggetto,

una mappa rispetto al

territorio sul quale verte,

una silhouette rispetto

alla figura umana ecc.)

Una mappa è un’icona

Non “copia” la realtà

ma istituisce una

isomorfia strutturale

fra i suoi punti e i

punti del reale.

Deve sussistere una

corrispondenza

ordinata fra i due

insiemi.

I simboli invece…

simboli = hanno

natura convenzionale:

l’espressione si

associa al contenuto

in virtù di un patto: ad

es. un sistema di

scrittura, il codice

braille, gli emoticons

ecc.

Quel semiotico di nome Sherlock

Holmes…

indizi = anche a prescindere

da ogni contiguità fisica e dalla

presenza di volontà

comunicativa, sono segno di

qualcosa di pertinente relativo

a un soggetto (es: una

sigaretta rivela una presenza;

un tono di voce indica uno

stato d’animo; un dettaglio nel

modo di vestire ci fa capire che

quella persona è ad es.

distratta, esibizionista,

trascurata, vanitosa ecc. ecc.).

Osservazione/deduzione

(o meglio abduzione)

Di fronte ad alcune spiegazioni che non rientrano nello schema

consueto occorre inventare delle ipotesi che diano ragione a tale

spiegazione. L’abduzione è allora l’inferenza che permette di

ipotizzare ciò. In che modo? La forma dell’inferenza è la seguente: si

osserva un fatto sorprendente; ma se A fosse vero, C sarebbe

spiegato come fatto naturale; dunque c’è ragione che sia sospettato

che A sia vero.

Indizio e inferenza

Un’inferenza ha la Assumere che

forma qualcosa sia segno di

qualcos’altro

Se…allora presuppone dunque

La lettura di un fatto una forma di

in termini di indizio ragionamento, una

avviene dunque logica inferenziale di

tramite una inferenza tipo abduttivo


PAGINE

14

PESO

2.96 MB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Questa dispensa si riferisce alle lezioni di Filosofia del linguaggio, tenute dal Prof. Stefano Gensini nell'anno accademico 2011 e tratta i seguenti argomenti:
[list]
Semiotica;
Agostino e Port-Royal;
Segni naturali;
Segni istituzionali;
Funzioni semiotiche;
Charles S. Peirce;
Indice e icona.
[/list]


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in filosofia
SSD:
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Filosofia del linguaggio e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Gensini Stefano.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Filosofia del linguaggio

Animal loquens - Animali e comunicazione
Dispensa
Comunicazione e cognizione
Dispensa
Manzoni - Lettera al Carena
Dispensa
Animal loquens - Animali e filosofi
Dispensa