Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

assone

mentre il numero di

mentre il numero di

dendriti è variabile, tutti

dendriti è variabile, tutti

i neuroni possiedono un

i neuroni possiedono un

singolo assone

singolo assone

istologicamente, il decorso

istologicamente, il decorso

dell’assone è più difficile da

dell’assone è più difficile da

seguire rispetto ai dendriti

seguire rispetto ai dendriti

schema delle parti fondamentali del neurone

arborizzazione

terminale

dendrite soma o corpo guaina

cellulare mielinica

nucleo con

nucleolo assone o

neurite

Corpo cellulare o soma

• Morfologia variabile:

– Stellata (motoneuroni)

– Piramidale (corteccia cerebrale)

– Piriforme (Pukinje del cervelletto)

– Sferica (gangli sensitivi)

• Nucleo:

– Voluminoso, sferico od ovoidale, centrale

– chiaro (vuoto, vescicoloso), corrispondente alla predominio di

eucromatina (elevata attivit à genetica)

– Nucleolo unico, voluminoso ed intensamente basofilo (elevata

attivit à di sintesi proteica)

Soma: componenti citoplasmatiche

• Mitocondri numerosi

(anche nei prolungamenti)

• Gogli spesso di estensione considerevole

• Sostanza di Nissl: zolle basofile che si estendono ai dendriti

(ma non all’assone) reticolo endoplasmatico rugoso

• Ribosomi numerosissimi

• Neurotubuli e neurofibrille

(aggregati di neurofilamenti di 10 nm)

• Centrioli quasi sempre presenti

(nonostante l’assenza di mitosi)

Potenziale transmembrana

+ + + +

+

+ + +

+ +

- - +

+ - - - -

- - +

+ - -

- La asimmetria nella -

-70 mV

- distribuzione di ioni carichi

elettricamente è all’origine di

una differenza di potenziale

fra i due lati della membrana

che si trova normalmente in

tutte le cellule

Dendriti

• In genere multipli

• Emergono da vari punti del corpo

cellulare

• Relativamente pi ù brevi dell’assone

• Si ramificano ripetutamente rimanendo

nelle vicinanze del soma

• Contorno irregolare, spesso ricoperto di

spine gemmule

o

• Contengono tutti gli organuli

(tranne il Golgi) 

• Funzionalmente e morfologicamente

espansioni del soma Assone

• Presente in tutti i neuroni

• Di solito unico

• cono di

Origina da una protrusione del soma detta

emergenza

• In genere pi

ù lungo e regolare dei dendriti

• Di solito non emette rami collaterali in vicinanza del soma…

• … ma si divide ripetutamente nel cosiddetto territorio di

innervazione

• presenta un citoplasma (assoplasma) contenente strutture

citoscheletriche altamente specializzate

Dendriti Assone

 

• •

Abbondanti ribosomi, reticolo Assenza di componenti

endoplasmico associate a sintesi proteica

• •

Superficie punteggiata da Abbondanti mitocondri

“spine” • Speciali strutture

• Pi

ù corti e ramificati nei pressi citoscheletriche

del soma • Superficie avvolta da guaina

mielinica la sinapsi

terminale

presinaptico

vescicole

sinaptiche

terminale

postsinaptico

Il neurone e la trasmissione di informazioni

Il flusso di informazioni 3. eccitazione o

3. eccitazione o

inibizione del

inibizione del

neurone post-

2. rilascio di neurone post-

2. rilascio di sinaptico

neurotrasmettitore sinaptico

neurotrasmettitore

alla sinapsi

alla sinapsi

1. conduzione dell’impulso

1. conduzione dell’impulso 4. potenziale d’azione

4. potenziale d’azione

lungo l’assone e i suoi

lungo l’assone e i suoi

terminali

terminali

Schema dell’ultra­struttura mitocondrio

della sinapsi vescicola di

neurotrasmettitore

terminale

presinaptico

recettore neurotrasmettitore

terminale rilasciato nella

postsinaptico fessura sinaptica

Il flusso di informazioni lungo il neurone

Dendrite o soma

 • potenziali postsinaptici

eccitatori e inibitori

Cono di emergenza dell’assone

 • Genesi del potenziale d’azione

Assone

 • Conduzione del potenziale d’azione

Terminale presinaptico

 • Rilascio di neurotrasmettitore

Terminale postsinaptico

 • Legame fra neurotrasmettitore

e recettore

Parti del neurone

• Corpo cellulare

o soma o pirenoforo

• Prolungamenti (neuropilo)

– Dendriti

– Assone

(o cilindrasse o neurite)

• Sinapsi

Flusso o trasporto assoplasmatico o assonico

• Veloce

– bidirezionale, 400 mm al giorno

– vescicole derivate dal Golgi o dal reticolo endoplasmico

– glicoproteine e fosfolipidi di membrana

– enzimi

• Lento

– Solo anterogrado, 1­6 mm al giorno

– Componenti solubili

– Costituenti monomerici del citoscheletro

– mitocondri

AXONAL TRANSPORT Fast anterograde - 10 mm/d

Slow

anterograde - 4 mm/d

Retrograde - 20 mm/day

fast

SOMA ANTEROGRADE/ORTHOGRADE slow

- +

RETROGRADE Microtubules with

-

Centrioles & and + ends

Microtubule Organizing

Center Vesicle & Kinesin Vesicle & Cytoplasmic Dynein

AXONAL TRANSPORT Fast anterograde - 10 mm/d

Slow

anterograde - 4 mm/d

Retrograde - 20 mm/day

fast

SOMA ANTEROGRADE/ORTHOGRADE slow

- +

Vesicle carries cargo e.g. transmitter Microtubules with

Kinesin is an ATPase for energy for

Centrioles & -

step-wise movement along the and + ends

Microtubule Organizing +

microtubule towards the end

Center Sommario sull’ultrastruttura della sinapsi

• Membrana pre­ e postsinaptica

• Spazio intersinaptico (20­30 nm)

occupato da una specie di glicocalice

• Ispessimenti pre­ e postsinaptici (ricordano i

desmosomi)

• Notevoli differenze nell’ultrastruttura dei due

versanti… Neurotrasmettitori

• Acetilcolina

• Noradrenalina o norepinefrina

• Dopanima

• Serotonina

• Istamina

• GABA

• Acido glutamico, acido aspartico

• Glicina

• … ?

Il Sistema nervoso è dotato di un grande numero di neurotrasmettitori,

raggruppabili in diverse famiglie:

Aminoacidi eccitatori. Rappresentano i più importanti neurotrasmettitori

eccitatori del SNC. Il neurotrasmettitore più diffuso è il glutammato, che agisce su

diversi recettori, catalogati sulla base dell'agonista che li attiva. I recettori

ionotropici sono gli NMDA (N-metil-D-aspartato) e i non-NMDA. I primi sono

associati al Calcio e potrebbero essere responsabili del potenziamento a lungo

termine, di alcune forme di morte cellulare e dell'epilessia. I recettori

metabotropici sono associati ad una diversa serie di proteine G e rispondono alla

loro atgtivazione determinando cascate di eventi chimici intracellulari che

modulano la trasmissione sinaptica e la eccitabilità cellulare

Aminoacidi inibitori. I più importanti neurotrasmettitori inibitori del SNC sono il

GABA e la glicina, presente prevalentemente nel midollo spinale

Neuropeptidi. Si trovano in tutte le regioni del Sistema Nervoso e sono spesso co-

rilasciati insieme ad altri neurotrasmettitori. Possono agire anche come

neuromodulatori

I canali ionici sono macromolecole proteiche che attraversano, a tutto

spessore, una membrana biologica e che consentono il passaggio di

ioni, nella direzione determinata dal loro gradiente elettrochimico. In

genere, gli ioni tendono a spostarsi da una regione a maggiore

concentrazione verso una a concentrazione minore, ma in presenza di

un gradiente elettrico è possibile che non vi sia flusso

transmembranario di ioni, anche in presenza di un gradiente di

concentrazione. Il canale ionico può essere aperto o chiuso

modificando la differenza di voltaggio ai due lati della membrana

(canali a controllo di potenziale) o legando una sostanza chimica ad un

recettore nel canale o nelle sue vicinanze (canale a controllo di

ligando). Questa distinzione, però, non è rigida in quanto vari canali a

controllo di potenziale possono essere modulati da neurotrasmettitori

o da ioni Calcio. Inoltre, alcuni canali ionici non sono aperti da

variazioni di voltaggio o da messaggeri chimici, ma possono esserlo

dallo stiramento meccanico o dalla pressione (recettori

somatosensitivi o uditivi).

Il flusso di informazioni 3. eccitazione o

3. eccitazione o

inibizione del

inibizione del

neurone post-

2. rilascio di neurone post-

2. rilascio di sinaptico

neurotrasmettitore sinaptico

neurotrasmettitore

alla sinapsi

alla sinapsi

1. conduzione dell’impulso

1. conduzione dell’impulso 4. potenziale d’azione

4. potenziale d’azione

lungo l’assone e i suoi

lungo l’assone e i suoi

terminali

terminali cortex

Cerebral Motor output

Sensory input Information integration

cognition, thought,

mood, emotion

norepinephrine

acetylcholine histamine

dopamine

serotonin


PAGINE

71

PESO

2.89 MB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Slides didattiche per il corso di Neurobiologia del corso di laurea in Biotecnologie industriali all'interno delle quali sono spiegati i seguenti argomenti:
- Le funzioni del sistema nervoso;
- Il tessuto spinale;
- Analisi istologica della corteccia cerebrale;
- Classificazione dei neuroni;
- Il funzionamento delle sinapsi;
- Le sostanze neurotrasmettitrici.


DETTAGLI
Esame: NEUROBIOLOGIA
Corso di laurea: Corso di laurea in biotecnologie
SSD:
Università: L'Aquila - Univaq
A.A.: 2010-2011

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di NEUROBIOLOGIA e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università L'Aquila - Univaq o del prof Cimini Anna Maria.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Neurobiologia

Cervello e droga
Dispensa
Sistema nervoso, neuroni e trasmissione nervosa
Dispensa
Ritmi circadiani
Dispensa
Tessuto osseo
Dispensa