Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Tessuto nervoso

• Concentrato per il 98% nel SNC

• Contiene due tipi di cellule:

– Neuroni

– Neuroglia

• E’ provvisto vascolarizzazione

I neuroni differiscono, però, dalle altre cellule dell'organismo in

quanto:

• I neuroni hanno estensioni specializzate che si chiamano dendriti e

assoni. I dendriti portano informazioni al corpo cellulare, mentre gli

assoni le portano via dal corpo cellulare.

• I neuroni comunicano fra loro tramite a processi elettrochimici.

• I neuroni sono dotati di alcune strutture specializzate (come le

sinapsi) e contengono speciali sostganze chimiche (come i

neurotrasmettitori).

Il corpo umano è costituito da bilioni di cellule. Le cellule del sistema nervoso,

chiamate neuroni, sono specializzate per trasportare "messaggi" tramite un

processo chimico. Il cervello umano ha circa 100 bilioni (miliardi) di neuroni.

I neuroni (le cellule nervose) hanno diverse forme e dimensioni. I neuroni più

piccoli sono grandi solo 4 micron, mentre quelli più grandi posso arrivare a 100

micron (1 micron corrisponde a un millesimo di millimetro).

I neuroni (le cellule nervose) hanno diverse forme e dimensioni. I neuroni più

piccoli sono grandi solo 4 micron, mentre quelli più grandi posso arrivare a 100

micron (1 micron corrisponde a un millesimo di millimetro).

Per certi aspetti, i neuroni sono simili alle altre cellule dell'organismo, in quanto:

1. I neuroni sono dotati di una membrana cellulare.

2. I neuroni hanno un nucleo che contiene i geni.

3. I neuroni hanno citoplasma, mitocondri ed altri "organelli".

4. I neuroni attuano processi metabolici elementari, quali la sintesi proteica e la

produzione di energia. Cosa c'è dentro un neurone? Un neurone ha

molti degli "organelli", come mitocondri e

nucleo, che si trovano nelle altre cellule del

corpo. In particolare:

• Nucleo - Contiene il materiale genetico

(cromosomi) che conserva le informazioni

necessarie allo sviluppo della cellula ed alla

sintesi proteica, indispensabile per il

mantenimento e la sopravvivenza della cellula.

E' ricoperto da membrana.

• Nucleolo - Produce i ribosomi, necessari per la

translazione delle informazioni genetiche nelle

proteine.

• Corpi di Nissl - Gruppi di ribosomi utilizzati per

la sintesi proteica.

• Reticolo endoplasmico (RE) - Sistema di

vescicole utilizzate per trasportare materiale nel

citoplasma. Può essere dotato di ribosomi (RE

rugoso) o meno (RE liscio). Quando vi sono i

ribosomi, il RE è importante per la sintesi

proteica.

• Apparato di Golgi - Struttura costituita da

membrane, importante per l'immagazzinamento

di peptidi e proteine (compresi i

neurotrasmettitori) in vescicole.

• Microfilamenti/Neurotubuli - Sistemi di

trasporto all'interno del nurone, utilizzati anche

come supporto strutturale.

• Mitocondri - Producono energia per alimentare

le attività cellula.

Esistono varie differenze fra assoni e dendriti:

Assoni Dendriti

Portano le informazioni via dal corpo cellulare Portano le informazioni al corpo cellulare

• •

La loro superficie è liscia • La superficie è ruvida (spine dendritiche)

Generalmente ce n'è uno solo per cellula Ce ne sono generalmente molti per ogni cellula

• •

Non hanno ribosomi • Hanno ribosomi

Possono essere mielinizzati Non sono mielinizzati

• •

Si ramificano lontano dal corpo cellulare • Si ramificano vicino al corpo cellulare

Corteccia cerebrale di mammifero al microscopio (metodo di colorazione

istologica di Nissl)

ciascuna aerea colorata

ciascuna aerea colorata

rappresenta la parte

rappresenta la parte

principale di una

principale di una

cellula (corpo o soma);

cellula (corpo o soma);

100 µm

questa tecnica consente di apprezzare la

questa tecnica consente di apprezzare la

distribuzione delle cellule nell’ambito

distribuzione delle cellule nell’ambito

del tessuto (citoarchitettura), ma non

del tessuto (citoarchitettura), ma non

rivela la vera morfologia dei neuroni;

rivela la vera morfologia dei neuroni;

in particolare, cosa c’è nelle parti

in particolare, cosa c’è nelle parti

“bianche” di quest’immagine?

“bianche” di quest’immagine?

un singolo neurone al microscopio

(colorazione istologica di Golgi)

per motivi tuttora sconosciuti, il

per motivi tuttora sconosciuti, il

metodo di Golgi “riempie” di

metodo di Golgi “riempie” di

colorante nero solo alcune cellule,

colorante nero solo alcune cellule,

in modo apparentemente casuale;

in modo apparentemente casuale;

tali cellule spiccano nettamente

tali cellule spiccano nettamente

rispetto allo sfondo omogeneo di

rispetto allo sfondo omogeneo di

cellule non colorate

cellule non colorate Il Neurone

Un modo di classificare i neuroni è sulla base del numero di estensioni che

originano dal suo corpo cellulare (soma).

I neuroni bipolari hanno due processi che si dipartono dal loro corpo cellulare

(come nella retina e nell'epitelio olfattivo).

Le cellule pseudounipolari (ad esempio, quelle dei gangli della radice dorsale)

hanno, in realtà, 2 assoni invece che un assone ed un dendrite. Un assone si

porta centralmente verso il midollo spinale, l'altro si porta verso la pelle o i

muscoli.

neuroni multipolari hanno molti processi che si estendono dal corpo cellulare,

ma uno solo di questi è l'assone (come i motoneuroni spinali, i neuroni

piramidali e le cellule di Purkinje).

assone

mentre il numero di

mentre il numero di

dendriti è variabile, tutti

dendriti è variabile, tutti

i neuroni possiedono un

i neuroni possiedono un

singolo assone

singolo assone

istologicamente, il decorso

istologicamente, il decorso

dell’assone è più difficile da

dell’assone è più difficile da

seguire rispetto ai dendriti

seguire rispetto ai dendriti

schema delle parti fondamentali del neurone

arborizzazione

terminale

dendrite soma o corpo guaina

cellulare mielinica

nucleo con

nucleolo assone o

neurite

Corpo cellulare o soma

• Morfologia variabile:

– Stellata (motoneuroni)

– Piramidale (corteccia cerebrale)

– Piriforme (Pukinje del cervelletto)

– Sferica (gangli sensitivi)

• Nucleo:

– Voluminoso, sferico od ovoidale, centrale

– chiaro (vuoto, vescicoloso), corrispondente alla predominio di

eucromatina (elevata attivit à genetica)

– Nucleolo unico, voluminoso ed intensamente basofilo (elevata

attivit à di sintesi proteica)

Soma: componenti citoplasmatiche

• Mitocondri numerosi

(anche nei prolungamenti)

• Gogli spesso di estensione considerevole

• Sostanza di Nissl: zolle basofile che si estendono ai dendriti

(ma non all’assone) reticolo endoplasmatico rugoso

• Ribosomi numerosissimi

• Neurotubuli e neurofibrille

(aggregati di neurofilamenti di 10 nm)

• Centrioli quasi sempre presenti

(nonostante l’assenza di mitosi)

Potenziale transmembrana

+ + + +

+

+ + +

+ +

- - +

+ - - - -

- - +

+ - -

- La asimmetria nella -

-70 mV

- distribuzione di ioni carichi

elettricamente è all’origine di

una differenza di potenziale

fra i due lati della membrana

che si trova normalmente in

tutte le cellule

Dendriti

• In genere multipli

• Emergono da vari punti del corpo

cellulare

• Relativamente pi ù brevi dell’assone

• Si ramificano ripetutamente rimanendo

nelle vicinanze del soma

• Contorno irregolare, spesso ricoperto di

spine gemmule

o

• Contengono tutti gli organuli

(tranne il Golgi) 

• Funzionalmente e morfologicamente

espansioni del soma Assone

• Presente in tutti i neuroni

• Di solito unico

• cono di

Origina da una protrusione del soma detta

emergenza

• In genere pi

ù lungo e regolare dei dendriti

• Di solito non emette rami collaterali in vicinanza del soma…

• … ma si divide ripetutamente nel cosiddetto territorio di

innervazione

• presenta un citoplasma (assoplasma) contenente strutture

citoscheletriche altamente specializzate

Dendriti Assone

 

• •

Abbondanti ribosomi, reticolo Assenza di componenti

endoplasmico associate a sintesi proteica

• •

Superficie punteggiata da Abbondanti mitocondri

“spine” • Speciali strutture

• Pi

ù corti e ramificati nei pressi citoscheletriche

del soma • Superficie avvolta da guaina

mielinica la sinapsi

terminale

presinaptico

vescicole

sinaptiche

terminale

postsinaptico

Il neurone e la trasmissione di informazioni

Il flusso di informazioni 3. eccitazione o

3. eccitazione o

inibizione del

inibizione del

neurone post-

2. rilascio di neurone post-

2. rilascio di sinaptico

neurotrasmettitore sinaptico

neurotrasmettitore

alla sinapsi

alla sinapsi

1. conduzione dell’impulso

1. conduzione dell’impulso 4. potenziale d’azione

4. potenziale d’azione

lungo l’assone e i suoi

lungo l’assone e i suoi

terminali

terminali


PAGINE

71

PESO

2.89 MB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Slides didattiche per il corso di Neurobiologia del corso di laurea in Biotecnologie industriali all'interno delle quali sono spiegati i seguenti argomenti:
- Le funzioni del sistema nervoso;
- Il tessuto spinale;
- Analisi istologica della corteccia cerebrale;
- Classificazione dei neuroni;
- Il funzionamento delle sinapsi;
- Le sostanze neurotrasmettitrici.


DETTAGLI
Esame: NEUROBIOLOGIA
Corso di laurea: Corso di laurea in biotecnologie
SSD:
Università: L'Aquila - Univaq
A.A.: 2010-2011

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di NEUROBIOLOGIA e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università L'Aquila - Univaq o del prof Cimini Anna Maria.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Neurobiologia

Cervello e droga
Dispensa
Sistema nervoso, neuroni e trasmissione nervosa
Dispensa
Ritmi circadiani
Dispensa
Tessuto osseo
Dispensa