Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Punteggi di laurea

La Commissione di Laurea può aggiungere fino a 6 punti

alla media degli esami, secondo i seguenti criteri:

completezza, correttezza e fondatezza dell'elaborato;

ƒ originalità, metodologia e capacità di ricerca;

ƒ qualità della presentazione e della discussione.

ƒ

E’ inoltre

i lt possibile

ibil aggiungere

i a tale

t l punteggio

t i un punto

t

per ogni 4 lodi ottenute.

[Dalla sessione di febbraio 2008,

2008 è abolito il bonus di 2

punti attribuito ai laureati in corso.] Pagina 6

Il “realismo”

realismo del sapere

“La realtà non è leggibile in modo certo. Inoltre, le teorie

non riflettono, bensì traducono la realtà in modo spesso

i

insufficiente

ffi i o erroneo. L

La nostra realtà

l à non è altro

l che

h

la nostra idea della realtà.

Pertanto è importante non essere realisti in senso banale

(adattarsi all’immediato), né irrealisti in senso banale

(sottrarsi ai vincoli della realtà); è importante essere

realisti nel senso complesso

p del termine: comprendere

p

l’incertezza del reale, sapere che il reale comprende

una possibilità ancora invisibile”.

Edgar Morin, I sette saperi necessari all’educazione del

futuro, Raffaello Cortina, Milano, 2001 (1999), p. 88.

Pagina 7

La scelta del tema:

come nasce un’idea

Proposte di

d tesi da

d parte delle

d ll Cattedre;

d

9 Laboratori e attività didattiche di ricerca;

9 Eventi culturali e scientifici (seminari,

9 convegni,

g , congressi,

g , workshop

p etc.);

);

Periodici e pubblicazioni specializzate;

9 Stage,

S tirocini

i i i ed

d esperienze

i professionali.

f i li

9 Pagina 8

La rilevanza del tema:

alcune domande preliminari…

Il tema è originale?

ƒ Il tema è sufficientemente circoscritto?

ƒ Esistono fonti di riferimento (letteratura, dati,

ƒ testimonianze dirette etc.)?

Il tema

t è gestibile

tibil sul

l piano

i metodologico?

t d l i ?

ƒ L’argomento di tesi è spendibile sul mercato del

ƒ lavoro?

…e, infine, qual è l’interesse personale per il tema?

ƒ Pagina 9

Il tema di tesi:

principali prerequisiti

Rilevanza scientifica (nazionale e

ƒ internazionale)

Originalità

ƒ Chiara delimitazione dell’oggetto

dell oggetto di analisi

ƒ Fattibilità metodologica

ƒ Consonanza con gli interessi e le esperienze

ƒ dello studente/studioso Pagina 10

Dall’idea al progetto:

p g

lo sviluppo della tematizzazione

Delimitazione dell’oggetto di studio e definizione delle

ƒ p / (

(“tesi”);

);

ipotesi/obiettivi

Valutazione della rilevanza (scientifica) dell’argomento e

ƒ (p

(personali);

);

delle motivazioni

Definizione della metodologia più idonea (» tecniche

ƒ quantitative

q vs q

qualitative);

);

Definizione dell’indice provvisorio (» articolazione in

ƒ p p g )

capitoli/paragrafi);

Costruzione di una bibliografia di riferimento (» ricerca

ƒ “a cascata”). Pagina 11

Scrivere,

cominciando dalla fine...

Il lavoro di tesi comincia dalla redazione del

progetto, in cui si fissano – seppur provvisoriamente -

alcuni punti generali:

1

1. Titolo (e sottotitolo);

2. Abstract/introduzione (indice ragionato);

3

3. Indice dei contenuti (mappa concettuale);

4. Bibliografia minima di riferimento;

E’

’ buona

b norma, inoltre:

l 1)

) intestare

i il

l proj; 2)

esplicitare la tempistica di realizzazione; e 3)

corredare il p

proj

j dei contatti/curriculum studiorum.

Pagina 12

L

L’assegnazione

assegnazione della tesi

Presentazione del progetto di tesi al docente;

ƒ Procedura di assegnazione on line sul sito di

ƒ Facoltà (¾ iscrizione sulla piattaforma

MySdC).

E’ l’inizio di una dinamica relazionale,

¾

di un gioco collaborativo e “a due” fra

studente e relatore. Pagina 13


PAGINE

18

PESO

150.87 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Questa lezione fa riferimento al Laboratorio tesi di laurea tenuto dalla Prof.ssa. Valentina Martino, e tratta i seguenti argomenti: il formato della tesi triennale e quello della tesi magistrale; la scelta del tema, la rilevanza, il progetto di tesi con titolo (indice ragionato), abstract/introduzione(mappa concettuale), indice dei contenuti e bibliografia minima di riferimento; l'assegnazione della tesi, e l'articolazione interna e struttura dei contenuti.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in editoria multimediale e nuove professioni dell'informazione
SSD:
A.A.: 2010-2011

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Laboratorio tesi di laurea e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Martino Valentina.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Laboratorio tesi di laurea

Tesi - Editing e confezionamento
Dispensa
Tesi - Bibliografia e note
Dispensa
Tesi -  Struttura e metodologia
Dispensa
Tesi come Scelta
Dispensa