Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Le teorie sistemiche 1

Che cos’è un sistema

compiono operazioni

Un sistema è un insieme di elementi che

 tra loro connesse in modo non casuale, attraverso processi o

relazioni.

Un sistema presenta una serie di operazioni o processi che si

 ripetono nel corso del tempo ( ricorsività ).

Un sistema mantiene una distinzione con l’ambiente (tutto ciò

 che è esterno agli elementi del sistema, poiché vi sono meno

connessioni tra gli elementi ambientali e quelli sistemici rispetto

a quelli che esistono tra di essi).

NB= il concetto di sistema (poiché “il sistema” è innanzitutto uno

strumento operativo creato dalla mente dell’uomo) è applicabile

allo studio e alla progettazione di entità materiali, organiche e

teoria generale

socio­cutlurali è cioè una (Von Bertalanffy,

1968]. 2

Sistemi aperti e chiusi

Nella teoria generale dei sistemi, un sistema è:

 Chiuso quando il funzionamento dei suoi vari elementi avviene solo in

a) riferimento ad una logica interna, debolmente influenzata dall’esterno

(ad esempio, un orologio).

Aperto quando il funzionamento dei suoi vari elementi avviene

b) attraverso un interazione costante con gli elementi dell’ambiente (ad

esempio, un organismo vivente).

Tuttavia, la più recente teoria dei sistemi sottolinea come questi concetti

­ siano troppo netti e vadano presi in modo sfumato, dato che :

Nessun sistema è completamente chiuso , cioè isolato dal suo ambiente

1. (vi ricordate il secondo principio della termodinamica?)

Un sistema è aperto nel senso che presenta una serie di processi

2. ricorsivi suoi caratteristici (logica interna o chiusura) e tende ad

espandere i suoi confini includendo sempre più elementi (inizialmente)

esterni, che si collegano in modo non del tutto dominabile agli altri

elementi interni (incertezza e complessità). 3

Feedback e feedforward

Sono due dei principali concetti utilizzati dalla

 teoria generale dei sistemi, poiché quelli che

abbiamo definito come operazioni o processi

ricorsivi\ciclici, si fondano su di essi.

Feedback : effetto di retroazione di processi

1. sistemici sul sistema stesso (ad esempio, il

movimento della catena di trasmissione di un

motore che ricarica la batteria): circuito

Feedforward : è un’operazione ricorsiva che fa

2. funzionare gli elementi di un sistema in un

determinato modo, raggiungendo un obiettivo (ad

esempio il funzionamento di un motore): flusso da

una parte all’altra del sistema. 4

Feedback e feedforward

Il tipo di feedback dominante in un sistema, è l’elemento

 qualificante le capacità del sistema stesso.

Esistono due classificazioni diverse dei circuiti di feedback:

 Meccanici\intelligenti : i primi sono quelli che funzionano sempre

a) eguali a se stessi, secondo una programmazione rigida; i secondi

sono quelli che funzionano in base ad un flusso di informazioni,

che li attivano in un determinato modo (ad esempio, il

termostato).

NB= il feedback intelligente non presuppone né coscienza né pensiero.

b) Negativo\positivo : il primo consiste in un’azione correttiva che

ripristano lo stato­scopo determinato – equilibrio (si alza la

temperatura, scatta il termostato). Il secondo consiste in un

rinforzo del processo iniziale che genera l’ esplosione del sistema

o curva logistica (ad esempio, il rapporto tra popolazione,

natalità e ambiente). 5

Sistemi autoreferenziali e coscienza

Un sistema non è in grado di risolvere tutti i problemi che esso incontra

 nel suo procedere;

Attraverso un processo “evolutivo” (che si ritrova in natura, tanto in

 ambito non­organico quanto in quello organico­biologico) emerge un

livello sovrapposto a quello originario di funzionamento degli elementi

(che ne aggrega anche altri inizialmente ambientali), che “risolve” i

problemi del livello inferiore;

Il processo di emersione sistemica prosegue sempre a maggiori livelli di

 complessità; al livello di sfera organica, ciò ha comportata la nascita

dell’intelligenza e, successivamente, della coscienza\auto­coscienza (o

sistema psichico). auto­referenziali

Tali sistemi intelligenti e il sistema psichico sono

 (Maturana e Valera, 1978) cioè fondati su meccanismi che consentono al

sistema di esaminare i suoi stessi elementi e le operazioni che si compiono

in essi (come se questi fossero parte dell’ambiente) in modo da agire su di

essi, modificandoli.

La società, come ulteriore livello emergente, è sospesa tra una condizione

 di meccanicità\ottusità di funzionamento (che è in parte necessaria al

mantenimento nel tempo del sistema) e l’auto­referenzialità (esercitabile

attraverso il dibattito pubblico, la politica, l’analisi sociale ed economica

ecc.). 6

Talcott Parsons (1902­1979)

Idee “guida” negli studi di Parsons:

struttural­funzionalismo (derivato da Malinowski e

a) Radcliffe­Brown; Durkheim): le parti (specie le istituzioni)

svolgono una funzione utile per il tutto .

Problema dell’ ordine sociale come problema centrale della

b) sociologia e della Società moderna

Il fondamento della sociologia deve essere una teoria

c) (intesa in senso neo­kantiano) generale e sistematica

NB= la teoria di Parsons è stato il paradigma dominante ed

unificante delle scienze sociali sino alla fine degli anni ’50

7

La teoria volontarista dell’azione sociale

Viene sviluppata per la prima volta ne La struttura

 dell’azione sociale (1937)

È formulata:

 In contrapposizione all’utilitarismo individualista e al

1) comportamentismo

Come grande sintesi degli studi di: Max Weber, Émile

2) Durkheim, Vilfredo Pareto

Parte dalla domanda:

 Come è possibile risolvere il problema hobbesiano

­ dell’ordine, per via sociologica, nonostante la

molteplicità dei fini umani ed il loro contrasto (libertà vs

stabilità)? 8


PAGINE

18

PESO

440.81 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Dispense al corso di Sociologia Generale del Dott. Francesco Antonelli. Trattasi di slides esplicative del volume di Randall Collins dal titolo "Teorie sociologiche", all'interno delle quali sono affrontati i seguenti argomenti: il concetto di sistema in sociologia, il feedback ed il feedforward, il pensiero di Talcott Parsons, lo schema AGIL.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze politiche per la cooperazione
SSD:
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Sociologia generale e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Roma Tre - Uniroma3 o del prof Antonelli Francesco.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Sociologia generale

Ricerca quantitativa e ricerca qualitativa
Dispensa
Teoria dello scambio e della scelta razionale
Dispensa
Teoria e ricerca empirica
Dispensa
Sè, mente e ruolo sociale
Dispensa