Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Sistemi autoreferenziali e coscienza

Un sistema non è in grado di risolvere tutti i problemi che esso incontra

 nel suo procedere;

Attraverso un processo “evolutivo” (che si ritrova in natura, tanto in

 ambito non­organico quanto in quello organico­biologico) emerge un

livello sovrapposto a quello originario di funzionamento degli elementi

(che ne aggrega anche altri inizialmente ambientali), che “risolve” i

problemi del livello inferiore;

Il processo di emersione sistemica prosegue sempre a maggiori livelli di

 complessità; al livello di sfera organica, ciò ha comportata la nascita

dell’intelligenza e, successivamente, della coscienza\auto­coscienza (o

sistema psichico). auto­referenziali

Tali sistemi intelligenti e il sistema psichico sono

 (Maturana e Valera, 1978) cioè fondati su meccanismi che consentono al

sistema di esaminare i suoi stessi elementi e le operazioni che si compiono

in essi (come se questi fossero parte dell’ambiente) in modo da agire su di

essi, modificandoli.

La società, come ulteriore livello emergente, è sospesa tra una condizione

 di meccanicità\ottusità di funzionamento (che è in parte necessaria al

mantenimento nel tempo del sistema) e l’auto­referenzialità (esercitabile

attraverso il dibattito pubblico, la politica, l’analisi sociale ed economica

ecc.). 6

Talcott Parsons (1902­1979)

Idee “guida” negli studi di Parsons:

struttural­funzionalismo (derivato da Malinowski e

a) Radcliffe­Brown; Durkheim): le parti (specie le istituzioni)

svolgono una funzione utile per il tutto .

Problema dell’ ordine sociale come problema centrale della

b) sociologia e della Società moderna

Il fondamento della sociologia deve essere una teoria

c) (intesa in senso neo­kantiano) generale e sistematica

NB= la teoria di Parsons è stato il paradigma dominante ed

unificante delle scienze sociali sino alla fine degli anni ’50

7

La teoria volontarista dell’azione sociale

Viene sviluppata per la prima volta ne La struttura

 dell’azione sociale (1937)

È formulata:

 In contrapposizione all’utilitarismo individualista e al

1) comportamentismo

Come grande sintesi degli studi di: Max Weber, Émile

2) Durkheim, Vilfredo Pareto

Parte dalla domanda:

 Come è possibile risolvere il problema hobbesiano

­ dell’ordine, per via sociologica, nonostante la

molteplicità dei fini umani ed il loro contrasto (libertà vs

stabilità)? 8

La teoria volontarista dell’azione sociale

L’

atto elementare si compone dei seguenti elementi: a) attore b)

 fine verso cui è orientato l’agire c) situazione (

condizioni

ambientali incontrollabili dall’attore; mezzi dell’azione che

l’attore deve scegliere)

La molteplicità di atti elementari sono il punto di intersezione di

 catene complesse ed integrate di mezzi­fini individuali, a loro

fini ultimi extra­soggettivi

volta collegate a catene di (cioè

socio­culturali)

orientamento normativo

L’ (“scoperto” indipendentemente da

 Weber, Durkheim, Pareto) è ciò che consente di risolvere il

problema hobbesiano dell’ordine sociale:

Gli attori sociali scelgono volontariamente i loro fini, ma nel

­ perseguirli “riproducono” le norme sociali che sono

dominanti in un dato sistema sociale

9

Dall’azione al sistema

Ne Il sistema sociale (1951) Parsons definisce il sistema come: un

 insieme interrelato di parti che è capace di autoregolazione e in

cui ogni parte svolge una funzione necessaria alla riproduzione

dell’intero sistema (NB= per P. il sistema non è una sostanza ma

solo un concetto dello studioso).

Ogni atto sociale è possibile ed interrelato con tre grandi sistemi:

 Culturale (= valori, linguaggio, espressività)

a) Sociale (= orientamenti normativi integrati, tramite istituzioni e

b) socializzazione)

Personalità (= energia motivazionale individuale)

c)

­ Il sistema culturale ha il “primato” poiché fonda e radica gli altri

10

Dall’azione al sistema

La sociologia studia il sistema sociale, e cioè la risoluzione

 del problema dell’integrazione tramite gli orientamenti

normativi

Le “leve” principali del sistema sociale sono:

 Endogene: Istituzioni = norme sociali organizzate in

1) complessi di status­ruoli + controllo sociale

Esogene: Socializzazione = interiorizzazione norme

2) sociali+ controllo morale del Sé (incorporazione teoria di

Freud) doppia

Entrambi consentono la risoluzione della

­ contingenza , cuore del problema hobbesiano dell’ordine

sociale 11

Lo schema AGIL

Ogni sistema d’azione , a tutti i livelli, si organizza in modo che i suoi

 funzioni specializzate ed utili

elementi e processi svolgano per il

mantenimento dell’intero sistema e la “fissazione” dello spazio­tempo ;

pre­requisiti funzionali

queste funzioni (o ) sono:

“ Esterne”:

A dattamento : reperire le risorse dall’esterno e distribuirle all’interno

a) per i compiti del sistema

G oals o Conseguimento degli scopi : fissazione delle mete e

b) mobilitazione dell’energia motivazionale necessaria

“ Interne”:

I ntegrazione: coordinamento delle parti in relazione al contributo che

a) ciascuna da all’intero sistema

L

atenza: mantenimento del modello, della forma o del modo di

b) “essere” delle strutture sistemiche 12

Lo schema AGIL

Sistema d’azione:

 Gerarchia cibernetica

+ ­

A

: sistema organico (corpo)

G

: sistema della personalità Energia Informazione

I : sistema sociale

L : sistema culturale ­ +

13


PAGINE

18

PESO

440.81 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Dispense al corso di Sociologia Generale del Dott. Francesco Antonelli. Trattasi di slides esplicative del volume di Randall Collins dal titolo "Teorie sociologiche", all'interno delle quali sono affrontati i seguenti argomenti: il concetto di sistema in sociologia, il feedback ed il feedforward, il pensiero di Talcott Parsons, lo schema AGIL.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze politiche per la cooperazione
SSD:
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Sociologia generale e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Roma Tre - Uniroma3 o del prof Antonelli Francesco.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Sociologia generale

Ricerca quantitativa e ricerca qualitativa
Dispensa
Teoria e ricerca empirica
Dispensa
Teoria dello scambio e della scelta razionale
Dispensa
Sè, mente e ruolo sociale
Dispensa