Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

06/05/2011

SCRITTURE DOPPIE 31/12

Impianti costruiti in economia a Conto Economico 20

Per rettifica di costi utilizzati per costruire impianti all’interno

dell’azienda C.S.: per consumi di materie 10

per costi di personale 8

per costi per servizi 2

31/12

S.P.F. a Div.

Per chiusura dei conti accesi alle attività, c.s.

……….......

a Impianti in Economia 20

37

Impianti in economia Conto Economico

20 20 (S) 20

S.P.

Impianti in

economia 20 38 19

06/05/2011

Struttura di C.E. “a C.V.P.”a sezioni divise e contrapposte

Costo della produzione Valore della produzione

Consumo di materie 55 Ricavi di vendita 255

Costi del personale 28 Var. rim.ze prod. fin. 15

Costi per servizi 7 Impianti in economia 20

Ammortamenti 25 Valore della prod.ne 290

Accantonamenti 5

120

Costo di produzione

(al lordo dei costi per

impianti in economia)

Utile lordo 170

Totale 290

S.P.

ATTIVO PASSIVO

Impianti costruiti in economia 20 39

A) Valore della produzione

C.E. “a CVP” 1) Ricavi di vendita 255

Forma Scalare 2) Var. Rim. Prod. Fin 15

3) Var. Lav. in corso …...

4) Incrementi di imm.ni per lavori interni 20

5) Altri ricavi e proventi …... 290

B) Costo di produzione

6) per materie prime 70

7) per servizi 7

8) per godimento di beni terzi

9) per il personale 28

10) Ammortamenti e svalutazioni 30

11) Variazioni di Rim. materie prime,

sussidiarie, di consumo e merci (15) (120)

Differenza tra valore e costi

della produzione (A-B) 170

C) Proventi e oneri finanziari

D) Rettifiche di valore e di attività

finanziarie

E) Proventi e oneri finanziari

Risultato prima delle imposte

(A-B+- C+-D+-E)

22) Imposte sul reddito dell’esercizio,

correnti, differite e anticipate 40

23) Utile (perdite) dell’esercizio 20

06/05/2011

Metodo diretto. Presenta le seguenti caratteristiche:

1) rettifica i componenti negativi di reddito utilizzati per costruire gli

impianti all’interno dell’azienda, appunto direttamente, ossia mediante

storno nell’avere dei conti interessati, dei valori utilizzati per detti

impianti; di conseguenza, ossia dopo detta rettifica, i conti accesi ai costi

utilizzati per costruire gli impianti in economia, saranno chiusi al C.E.

per il loro valore contabile residuo, dopo, ripetiamo, tale correzione.

2) tale metodo non può, però, essere utilizzato per il modello del C.E. di

cui all’art. 2425, per il quale, abbiamo già visto, è necessario adoperare il

metodo indiretto. 41

31/12

Impianti costruiti in economia a Div. 20

Per rettifica di costi utilizzati per costruire impianti all’interno

dell’azienda C.S.: a consumi di materie 10

a costi di personale 8

a costi per servizi 2

31/12

S.P.F. a Div.

Per chiusura dei conti accesi alle attività, c.s.

……….......

a Impianti in Economia 20

42 21

06/05/2011

31/12

C.E. a Diversi

Per chiusura dei costi utilizzati per la realizzazione dell’impianto al Conto Economico

………………………

a Consumi di materie 45

a Costi del personale 20

a Costi per servizi 5 43

Consumi di materie*

Impianti in economia

20 20 (S) 55 10

45 (S)

Costi del personale Costi per servizi

28 8 7 2

20 (S) 5 (S)

S.P.

C.E. Impianti in

Cons. mat. 45 economia 20

Personale 20

Servizi 5

(*) Pari alla somma algebrica tra R.I di materie. + Costi d’acquisto di materie 44

– R.F. di materie 22

06/05/2011

METODO DI RETTIFICA “DIRETTO”

Costo di prod.ne Valore della Prod.ne

(riferito a 100 unità) 55 (10) 45

Consumi di materie Venduta (sul mercato)

85 unità x € 3 255

28 (8) 20

Personale Rim.ze prodotti fin.ti 15

7 (2) 5

Servizi 30 30

Amm.nti e svalut.ni 1 2

120 (20) 100

170

Utile d’esercizio

• 270 270

(1) Costo di produzione al lordo dei costi sostenuti per costruire impianti in economia

(2) Costo di produzione al netto dei costi sostenuti per costruire impianti in economia

45

Struttura di C.E. “a C.V.P.” a sezioni divise e contrapposte

Costo della produzione Valore della produzione

Consumo di materie 45 Ricavi di vendita 255

Costi del personale 20 Var. rim.ze prod. fin. 15

Costi per servizi 5 Valore della prod.ne 270

Ammortamenti 25

Accantonamenti 5

Costo di produzione 100

Utile lordo 170

Totale 270

S.P.

ATTIVO PASSIVO

Impianti costruiti in economia 20 46 23

06/05/2011

C.E. “a CVP” a confronto

Forma a Sez. Div. e Contrapp.

Componenti negativi Componenti positivi

Storno Storno Storno Storno

diretto indiretto diretto indiretto

Consumo di materie 45 55 Ricavi di vendita 255 255

Costi del personale 20 28 Var. rim.ze prod. fin. 15

15

Costi per servizi 5 7 Impianti in economia 0 20

Ammortamenti 25 25 Valore della prod.ne 270 290

Accantonamenti 5 5

Costo di produzione (1) 100 (2) 120

Utile lordo 170 170

Totale a pareggio 270 290

(1) Costo di produzione al netto dei costi sostenuti per costruire impianti in economia

(2) Costo di produzione al lordo dei costi sostenuti per costruire impianti in economia

47

Esercitazione sul passaggio:

• dal C.E. “a Costi, Ricavi e Rimanenze”

al C.E. “a Ricavi e Costo del Venduto”

• 48 24

06/05/2011

Supponiamo i seguenti dati:

Numero di unità di Rimanenze iniziali

di materie prime 5

Numero di unità di Rimanenze iniziali

di prodotti finiti 10

Numero di unità di Rimanenze finali

di materie prime 20

Numero di unità di Rimanenze finali

di prodotti finiti 25

Numero di unità prodotte nell’esercizio 100

Numero di unità di prodotti venduti 85

Ricavi di vendita

n. 85 unità x 3 (ricavo unitario) € 255

Numero di unità di materie prime

acquistate nell’esercizio (€ 1 per unità) € 60

Costo unitario delle Materie prime € 1

Altri costi di produzione (€ 55) costituiti da:

-Personale 20

- Servizi 5

- Ammortamenti 25

-Accantonamenti (a T.F.R.) 5

Totale Altri costi di produzione € 55

Costo di produzione dell’esercizio (vedi slide successiva) € 100 49

Costo di produzione dell’esercizio, € 100

così determinato:

Consumo (utilizzo) di materie prime

ossia: Rimanenze iniziali di Materie prime 5

+ Costi di acquisto di Materie prime 60

Totale costi Materie prime 65

- Rimanenze finali di Materie prime -20

Consumo di materie prime 45

Altri costi di produzione

-Personale 20

- Servizi 5

- Ammortamenti 25

-Accantonamenti (a T.F.R.) 5

Totale Altri costi di produzione 55

Totale costo di produzione 100

Costo di produzione dell’esercizio € 100

Numero di unità prodotte nell’esercizio 100

Costo unitario di prodotto € 1

50 25

06/05/2011

C.E. a “C.R.R.”

Componenti negativi Componenti positivi

Rim. Iniz. Mat. Pr. 5 Ricavi di vendita 255

Rim. Iniz. Prod. Fin. 10 Rim. Fin. Mat. Pr. 20

Costi di person. 20 Rim. Fin. Prod. Fin. 25

Costi per servizi 5 300

Acquisti Mat. Pr. 60

Amm.nti 25

Sval.ni 5

130

Utile lordo 170

300 51

1° momento

Calcolo del

consumo di materie**

• Costo del

venduto 2° momento

Aggregati

fondamentali del

Conto economico

a C.R.V.(*) Calcolo del

costo del venduto**

Forniti

• Ricavi di dalla

vendita Co.Ge.

(*) Tale struttura è molto diffusa nella

pratica professionale anglo-americana

(**) Dati non forniti dalla Co.Ge. 52 26

06/05/2011

1° momento:

calcolo del consumo di materie:

Il consumo di materie si può calcolare attraverso i due seguenti procedimenti:

A) Rim. Iniz. mat. prime 5

+ costi d’acquisto di mat. prime 60

Costo complessivo materie 65

- Rim. Fin. mat. prime 20

Consumo di materie prime 45

B) Costi di acquisto di mat. prime 60

+ Variaz. Rim. mat. prime (15)

Consumo di materie prime 45 53

Calcolo del costo di produzione dell’esercizio

Una volta calcolato il consumo di materie, per ottenere il costo

di produzione dell’esercizio, bisogna aggiungere al consumo

di materie gli altri costi sostenuti nell’esercizio, come di

seguito illustrato:

Consumo di materie 45

+ Altri costi sostenuti nell’esercizio:

Personale 20

Servizi 5

Ammortamenti 25

Svalutazioni 5

55 55

Costo di produzione dell’esercizio 100 54 27

06/05/2011

C.E. “a C.R.R.” di Materie prime e Prodotti finiti

Rim. Iniz prod. finiti 10 Ricavi di vendita 255 (5).

Rim. Iniz mat. prime. 5 Rim. Finali prod. 25

finiti svalutazioni.

Costo delle mat prime 60 Rim. Finali mat. prime 20

e Prodotti

prime Altri costi di produzione* 55 e

(25)

130 Amm.nti

Materie Utile lordo 170

di

C.R.R.” 300 300 (5),

servizi

C.E. “a C.R.R.” di Prodotti finiti

di Rim. Iniziali prodotti Ricavi di vendita 255 per

C.R.R.” “a finiti 10 Costi

C.E. Consumo materie 45 Rim. Finali prod. finiti 25 (20),

al

“a Altri costi di personale

finiti

C.E. produzione* 55

Costo di prod. del

Dal Prodotti costi

(dell’esercizio) 100 da

Costo di prod. Rappresentati

complessivo 110

Utile lordo 170 55

280 280 (*)

STRUTTURA DI CONTO ECONOMICO A

“COSTI, RICAVI E RIMANENZE DI PRODOTTI”

C.E. “a C.R.R.” di Prodotti finiti

Rim. Iniziali prod. finiti 10 Ricavi di vendita 255

Consumo materie 45 Rim. Finali prod. finiti 25

Altri costi di

produzione* 55

Costo di prod.

(dell’esercizio) 100

Costo di prod.

complessivo 110

Utile lordo 170

280 280

(*) Rappresentati da costi del personale (20), Costi per servizi (5), Amm.nti (25) e

svalutazioni (5). 56 28

06/05/2011

2° momento:

calcolo del costo del venduto:

Va calcolato partendo dal costo di produzione a cui bisogna aggiungere:

1) la variazione delle Rimanenze di prodotti finiti;

2) i costi capitalizzati per lavori in economia (se esistenti).

1)Variazione Rimanenze Prodotti Finiti

Con i dati del nostro esempio, abbiamo:

Rim. Iniz. Prod. 10

+ N° di unità prodotte nell’eserc. 100

Produzione complessiva 110

- N° di unità vendute nell’eserc. 85

Rim. Fin. prod. 25

La Variazione Rim. Prod. Finiti è pari a + 15, così calcolata:

Rim. Fin. Prod. Finiti 25

- Rim. Iniz. Prod. Finiti 10

Var. Rim. Prod. Fin.

(Prodotti in magazzino) + 15 57

Calcolo del costo del venduto

Per calcolare il costo del venduto, si somma (algebricamente)* la

variazione rimanenze prodotti finiti al costo di produzione dell’esercizio,

come di seguito illustrato:

Costo di produzione dell’esercizio 100

- Var. Rim. Prod. Fin. -15

Costo del venduto 85

* Più in particolare:

1) nel caso di vendita di prodotti in misura superiore alla produzione di esercizio, si

avrà una variazione diminutiva delle Rimanenze finali, che va aggiunta al costo di

produzione;

2) nel caso invece di vendita di prodotti in misura inferiore alla produzione d’esercizio,

si avrà una variazione incrementativa delle Rimanenze finali, che va sottratta dal

costo di produzione. 58 29

06/05/2011

C.E. “a C.R.R.” di Prodotti finiti

Rim. Iniziali prodotti finiti 10 Ricavi di vendita 255

C.R.V.” (5).

svalutazuioni.

Consumo materie 45 Rim. Finali prodotti finiti 25

Altri costi di produzione* 55

“a Costo di prod (dell’esercizio) 100

C.E. e

(25)

Costo di prod. complessivo 110 Amm.nti

al

finiti Utile lordo 170 (5),

280 280 servizi

Prodotti per

Costi

C.E. “a C.R.V.”

di (20),

Consumo materie 45 Ricavi di vendita 255

C.R.R.” personale

Altri costi di produzione* 55

Costo di prod. (dell’esercizio) 100 del

“a (15)

- Rim. Finali prod finiti costi

C.E. Costo del venduto 85 da

Rappresentati

Dal Utile lordo 170

255 255 59 (*)

C.E. “a C.R.R.” di Prodotti finiti

Rim. Iniziali prodotti finiti 10 Ricavi di vendita 255 (5).

svalutazuioni.

Consumo materie 45 Rim. Finali prodotti finiti 25

Altri costi di produzione 55

Costo di prod (dell’esercizio) 100 e

(25)

Costo di prod. complessivo 110 Amm.nti

Utile lordo 170 (5),

280 280 servizi

C.E. “a C.R.V.” per

Costi

Costo del venduto Ricavi di esercizio (20),

Rim. Iniz.li prod finiti 10 Ricavi di vendita 255 personale

Consumo materie 45

Altri costi di produzione 55 del

Costo di prod. (dell’esercizio) 100 costi

Costo di prod. complessivo 110 da

Rappresentati

Rim. Finali prod finiti (25)

Costo del venduto 85

Utile lordo 170 (*) 30

06/05/2011

C.E. “a CRV”

Forma a Sez. Div. e Contrapp.

Componenti negative Componenti positive

Consumo di materie 45 Ricavi di vendita 255

Costi del personale 20

Costi per servizi 5

Ammortamenti 25

Accantonamenti 5

Costo di produzione 100

Var. rim.ze prod. fin. -15

Costo del venduto 85

Utile lordo 170

Totale a pareggio 255 Totale ricavi 255 61

C.E. “a C.R.R.” di Materie prime e Prodotti finiti per

e

Rim. Iniz prod. fin. 10 Ricavi di vendita 255 (25)

Costi

ammortamenti

Rim. Iniz mat. prime. 5 Rim. Finali prod. 25 (20),

personale

Costo delle mat prime 60 Rim. Finali mat. prime 20 da

C.R.V.” (5).

Rappresentati

Altri costi di 55 svalutazioni

(5),

produzione* del

servizi

“a 130 Costi

C.E. Utile lordo 170 (*)

al 300 300

C.R.R. C.E. “a C.R.V.”

Consumo materie 45 Ricavi di vendita 255

“a Altri costi di

produzione* 55

C.E. Costo di produzione 100

Dal momento

dell’esercizio) momento

(15)

- Rim. Finali prod finiti

Costo del venduto 85 2°

Utile lordo 170 1°

255 255 62 31

06/05/2011

Conto Economico a C.R.V.

Trattamento contabile dei costi sostenuti dall’impresa

per realizzare impianti costruiti in economia

(ossia all’interno della stessa impresa) 63

Trattamento contabile dei costi sostenuti dall’impresa

per realizzare impianti costruiti in economia

Supponiamo ora, che la società realizzi un impianto in economia

per il quale sostiene i seguenti costi:

Materie prime 10

• Personale 8

• Servizi di consulenza 2

• Totale costi sostenuti 20

Fermo rimanendo i dati di cui all’esercitazione precedente,

il Conto Economico accoglierà, ora, i seguenti valori. 64 32

06/05/2011

C.E. “a CRV”

Forma a Sez. Div. e Contrapp.

Componenti negative Componenti positive

Consumo di materie 55 Ricavi di vendita 255

+10 Costi del personale 28

+ 8 Costi per servizi 7

+ 2 Ammortamenti 25

Accantonamenti 5

Costo di prod.ne 120

+20 (al lordo dei costi per

impianti in economia)

Var. rim.ze prod. fin. -15

Costo del venduto 105

Utile lordo 150

- 20 Totale a pareggio 255 Totale ricavi 255 65

Costo di produzione al netto di costi

Capitalizzati per lavori in Economia

Costo di produzione al Costi utilizzati Costo di produzione al

lordo di costi utilizzati per costruire netto di costi utilizzati

per costruire impianti impianti per costruire impianti

in economia in economia in economia

(ossia all’interno (costi da stornare)

dell’azienda)

Consumo

• di materie 55 10 45

prime

Personale

• 28 8 20

Costi per

• 7 2 5

servizi esterni

Amm.nti

• 30 30

e sval.ni ___ ______ ______

120 20 100 66 33


PAGINE

35

PESO

743.69 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

L'appunto mette in evidenza il principio della chiarezza del bilancio in senso stretto (nella triplice veste di contenuto analitico, struttura e forma) e dunque dei riflessi che questo principio determina nella determinazione del reddito di periodo. Si evidenzia inoltre l'evoluzione della disciplina di redazione del bilancio per le società quotate e non.


DETTAGLI
Esame: Ragioneria
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in economia e management
SSD:
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Ragioneria e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Tor Vergata - Uniroma2 o del prof Sarcone Salvatore.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Ragioneria

Operazioni di assestamento
Dispensa
Ragioneria - Ratei e risconti
Esercitazione
Eccezioni al criterio del costo
Dispensa
Principi contabili internazionali
Dispensa