Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

33 Plut. Lyc. 24, 1

ïH de; paideiva mevcri tw'n ejnhlivkwn

diev-

teinen. oujdei;" ga;r h\n ajfeimevno" wJ"

ejbouvleto zh'n, ajllÆ oi|on ejn

stratopevdw/ th'/ povlei kai; divaitan

e[conte" wJrismevnhn kai; diatribh;n peri;

ta; koinav, kai; o{lw" nomivzonte" oujc

auJtw'n, ajlla; th'" patrivdo" ei\nai

dietevloun, eij mhv ti pravttein e{teron ei[h

prostetagmevnon, ejpiskopou'nte" tou;"

pai'da", kai; didavskontev" ti tw'n

crhsivmwn h] manqavnonte" aujtoi; para;

33 bis Plutarco, Vita di Licurgo, 24, 1

L’educazione continuava fino alla maturità. A

nessuno era consentito vivere come voleva: la

città era come un accampamento, e avevano una

vita regolata e impegnata negli affari della

comunità, e insomma si consideravano

ininterrottamente al servizio non di se stessi, ma

della patria. Se non ordinavano loro nulla da fare,

sorvegliavano i fanciulli e insegnavano loro

qualcosa di utile, oppure l’imparavano essi stessi

dai più anziani.

34

I re di Sparta

Il kósmos spartano

35

• eujnomiva (eunomía)

• Grande Rhetra

• phylaí - obaí

• Agiadi e Euripontidi

ajgwghv (agoghé)

• a[skhsi"

[ejpivpono"

(epíponos áskesis)]

Istituzioni politiche spartane

36 • - diarchia (due re, delle dinastie

eraclidiche degli Agiadi ed Euripontidi)

• - gherusìa (Consiglio degli Anziani, i

ghérontes: 30 membri, inclusi i due re)

• - apella (assemblea del dâmos degli

Spartiati)

• - efori (cinque 'ispettori', 'sorveglianti',

nominati annualmente tra gli Spartiati)

22 ILLEI

DIMANI

PANFILI

ISOCRATE, Areopagitico, 61

37

Oi\da ga;r touv" te progovnou" tou;"

hJmetevrou" ejn tauvth/ th'/ katastavsei

polu; tw'n a[llwn dienegkovnta" kai;

Lakedaimonivou" dia; tou'to kavllista

politeuomevnou", o{ti mavlista

dhmokratouvmenoi tugcavnousin. ÆEn

ga;r th'/ tw'n ajrcovntwn aiJrevsei kai;

tw'/ bivw/ tw'/ kaqÆ hJmevran kai; toi'"

a[lloi" ejpithdeuvmasin i[doimen a]n

parÆ aujtoi'" ta;" ijsovthta" kai; ta;"

oJmoiovthta" ma'llon h] para; toi'"

a[lloi" ijscuouvsa": oi|" aiJ me;n

ojligarcivai polemou'sin, oiJ de; kalw'"

ISOCRATE, Areopagitico, 61

37 bis

So che i nostri antenati con questa

costituzione superarono di molto gli altri e

che i Lacedemonii hanno un’eccellente forma

di governo perché sono i più democratici di

tutti. Infatti nella scelta dei magistrati, nella

vita quotidiana e nelle altre abitudini si può

vedere che presso di loro uguaglianza e parità

vigono più che altrove. E sono proprio questi

principii che l’oligarchia combatte e la vera

democrazia applica sempre.

PELOPONNESO

38 Sparta e Argo

39 Il Taigeto

40


PAGINE

25

PESO

4.19 MB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Questo appunto si riferisce al corso di Storia greca tenuto dal professor Umberto Bultrighini. La fase arcaica della storia greca può essere tripartita in alto arcaismo, medio arcaismo e tardo arcaismo, quest'ultimo coincidente con l'età delle guerre persiane. Fenomeni e avvenimenti principali dell'età arcaica:
- migrazione dorica;
- genesi della polis;
- dualismo tra Sparta e Atene;
- guerre messeniche.


DETTAGLI
Esame: Storia greca
Corso di laurea: Corso di laurea in lettere
SSD:
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Storia greca e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Gabriele D'Annunzio - Unich o del prof Bultrighini Umberto.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Storia greca

Età arcaica in storia greca
Dispensa
Città degli schiavi
Dispensa
Definizioni di storia negli storici antichi
Dispensa
Epitafio pericleo di Tucidide
Dispensa