Che materia stai cercando?

Sospensione esecuzione

La dispensa fa riferimento alle lezioni di Diritto Processuale Civile I, tenute dal Prof. Giorgio Costantino nell'anno accademico 2011.
Il documento riporta una serie di schemi riguardanti la sospensione del processo esecutivo, la sospensione dell'efficacia del titolo esecutivo,... Vedi di più

Esame di Diritto Processuale Civile I docente Prof. G. Costantino

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

D I (A – L)

IRITTO PROCESSUALE CIVILE

Materiali didattici

La sospensione per provvedimento del giudice innanzi al

quale è impugnato il titolo: le inibitorie

 Le forme

con ordinanza non impugnabile o con decreto «se ricorrono giusti

o motivi di urgenza»: art. 351 c.p.c.;

con ordinanza non impugnabile o con decreto «in caso di

o eccezionale urgenza»: art. 373 c.p.c. (richiamato dagli artt. 410 e

407 c.p.c.);

con decreto per «gravi e fondati motivi» o con ordinanza non

o impugnabile: artt. 64, 65, co. 3°, r.d. 14 dicembre 1933, n. 1669,

56 e 57, co. 3°, r.d. 21 dicembre 1933, n. 1736;

con ordinanza non impugnabile: artt. 431, co. 3° e 6°, 649 c.p.c.,

o 22, co. 7°, l. 24 novembre 1981, n. 689, 152, co. 5°, d.leg. 30

giugno 2003, n. 196;

con ordinanza modificabile, revocabile e reclamabile

o «concorrendo gravi motivi»: art. 615, co. 1°, c.p.c.

«quando ricorrono gravi motivi», con «…»: artt. 830, co. 3°,

o c.p.c., 47, co. 1°, d.leg. 31 dicembre 1992, n. 546, 24, co. 6° e 7°,

e 29, co. 1°, d.P.R. 26 febbraio 1999, n. 46.

In considerazione delle lacune normative e del dovere di accedere

all’interpretazione conforme a Costituzione, prima di denunciare

la illegittimità di singole disposizione, appare ragionevole ritenere

che le forme comuni per la inibitoria implichino

 la impugnazione del titolo (in mancanza della quale non vi

sarebbero né pregiudizio, né danno, né ragioni, né motivi);

 la prova della proposta impugnazione (arg. ex art. 131 bis

disp. att. c.p.c.);

 un ricorso (anche inserito nell’atto di impugnazione o

verbale alla udienza); 3 D I (A – L)

IRITTO PROCESSUALE CIVILE

Materiali didattici

 la possibilità della pronuncia con decreto inaudita altera

parte;

 la conferma, la modifica o la revoca di tale eventuale

provvedimento con ordinanza in contraddittorio tra le

parti;

 la pronuncia con ordinanza.

 I presupposti

per «gravi motivi»: artt. 283, 431, co. 6°, 615, co. 1°, 649, 830

o c.p.c., 22, co. 7°, l. 24 novembre 1981, n. 689, art. 24, co. 6° e 7°,

e 29, co. 1°, d.P.R. 26 febbraio 1999, n. 46, 152, co. 5°, d.leg. 30

giugno 2003, n. 196;

per «gravi ragioni»: artt. 65, co. 3°, r.d. 14 dicembre 1933, n.

o 1669, e 57, co. 3°, r.d. 21 dicembre 1933, n. 1736;

per «gravi e fondati motivi»: artt. 64 r.d. 14 dicembre 1933, n.

o 1669, e 56 r.d. 21 dicembre 1933, n. 1736;

per scongiurare un «gravissimo danno»: artt. 431, co. 3°, 447 bis,

o co. 4°, c.p.c.;

per scongiurare un «grave ed irreparabile danno»: art. 373

o (richiamato dagli artt. 410 e 407 c.p.c.);

per scongiurare un «danno grave ed irreparabile»: art. 47, co. 1°,

o d.leg. 31 dicembre 1992, n. 546.

.

Esigenza di una valutazione comparata delle posizioni delle parti in riferimento

 alla sussistenza del periculum

da infruttuosità;

• da tardività;

 alla probabile fondatezza delle rispettive ragioni delle parti.

Corte cost. 4 maggio 1984, n. 137, (in Foro it., 1984, I, 1775, in Giust. civ., 1984, I, 2029) ha dichiarato

l’illegittimità dell’art. 648, co. 2°, «nella parte in cui dispone che nel giudizio di opposizione il giudice

istruttore, se la parte che ha chiesto l'esecuzione provvisoria del decreto d'ingiunzione offre cauzione

per l'ammontare delle eventuali restituzioni, spese e danni, debba e non già possa concederla solo dopo

aver delibato gli elementi probatori di cui all'art. 648, comma primo e la corrispondenza dell'offerta

cauzione all'entità degli oggetti indicati nel comma secondo dello stesso art. 648»: «La sostituzione del

"può" al "deve" e la eliminazione dell'"in ogni caso" non provocano lacune normative la cui

copertura sia riservata al legislatore, ma lasciano spazio all'applicazione dei princìpi generali del

processo civile che anche nei procedimenti sommari esigono applicazione».

4


PAGINE

5

PESO

401.33 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

La dispensa fa riferimento alle lezioni di Diritto Processuale Civile I, tenute dal Prof. Giorgio Costantino nell'anno accademico 2011.
Il documento riporta una serie di schemi riguardanti la sospensione del processo esecutivo, la sospensione dell'efficacia del titolo esecutivo, la sospensione dell'esecuzione, le inibitorie.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in giurisprudenza
SSD:
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Diritto Processuale Civile I e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Roma Tre - Uniroma3 o del prof Costantino Giorgio.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Diritto processuale civile i

Introduzione causa - Schemi
Dispensa
Modelli verbali udienza
Dispensa
Trattazione causa- Schema
Dispensa
Procedimenti di cognizione
Dispensa