Che materia stai cercando?

Sistemi colturali erbacei per gli ambienti montani

Dispensa di sistemi colturali arborei, della facoltà di Agraria, Corso di laurea in tecnologie agrarie, dell'Università degli Studi di Napoli Federico II sui sistemi colturali erbacei, la dispensa contiene inoltre immagini e figure dell'argomento trattato.

Esame di Sistemi colturali arborei docente Prof. M. Fagnano

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

RIDUZIONE EROSIONE

A = R K L S C

A ( Mean annual soil loss): perdita di suolo stimata in t ha

- 1 anno

- 1;

R (Rainfall erosivity factor): forza erosiva e energia cinetica della pioggia;

K (Soil erodibility factor): fattore di erodibilità del suolo;

L ( Slope length factor ): fattore di lunghezza di un versante;

S ( Slope factor ): fattore di pendenza di un versante;

C (Cover management factor ): fattore di copertura vegetale.

Garantiscono la copertura del suolo

Riducono l'erodibilità dei suoli perché aumentano:

1. Capacità di infiltrazione

2. Rugosità della superficie

3. Fertilità fisica: apporti di S.O. Con capacità di formare

complessi umo-argillosi molto stabili per protezione

idrofobica (fino a 100 q/ha annui)

OBIETTIVI DEI TAPPETI ERBOSI

SPESSO LE FUNZIONI SONO POLIVALENTI

- ORNAMENTALE

arredo urbano

: climatizzante, interrompe

impermeabilizzazione (reti ecologiche), qualità

dell’aria (O , CO , inqunanti

), effetto

2 2 ⇒ resistenza

fonoassorbente… ..

stress, basse esigenze di manutenzione

- RICREAZIONALE ⇒ resistenza logorio,

parchi , giardini

, scuole

basse esigenze di manutenzione

- FUNZIONALE

parcheggi ecologici

(es. stadi o fiere con uso spesso non continuativo)

resistenza al logorio (sabbioso - organico con

reti di plastica)

manutenzione: irrigazione estiva (le notti); sfalci

settimanali prato sgombro dalle auto

scarpate e pendii: consolidamento antierosivo,

non controlla le frane (consociazione con

arboree)

pendenza < 50%

non si aggiungono materiali organici incoerenti

erpici per costolatura trasversale

⇒ velocità insediamento, bassa manutenzione,

resistenti alla siccità

spesso anche specie infestanti (più rustiche)

idrosemina, zollatura fissata con chiodi

teli in fibra, pregerminazione semi

Fondo per pista da sci

paesaggistico, antierosivo, migliora la durata del

manto nevoso, aumenta sicurezza sciatori con

spessore ridotto del manto

⇒ velocità di insediamento, res. Freddo

semina in primavera

Banchine stradali (assorbimento inquinanti,

polveri, rumore, sicurezza) pendenze < 10%,

cigli superiori arrotondati

⇒ rapido insediamento,bassa manutenzione

Aeroporti

-

aree perimetrali

protegge i motori dalle polveri, migliore visibilità

assorbimento gas, rumore, riduce escursioni T°

⇒ basse esigenze manutenzione (irrigazione)

selezione flora spontanea con sfalci ripetuti

suolo naturale (se argilloso: drenaggio)

-

piste di atterraggio

⇒ basse esigenze manutenzione (irrigazione)

terreni sabbiosi, non compattabili, drenati,

livellati (o baulati

)

spp. rustiche, resistenti a logorio e tagli bassi,

buona densit

à

Inerbimento frutteti

Migliora la fertilità (s.o., struttura, intercettazione

azoto, protezione dal compattamento)

Riduce escursioni termiche

Facilita la trafficabilità (max per operazioni

invernali) e riduce i costi di manodopera

Effetto antierosivo

Aumento biodiversità (insetti utili, microbi,…)

Controlla le infestanti

Evitare competizione idrica e nutrizionale

(es. annuali autoriseminanti, o sfalci a giugno)

Controllare roditori (es. rompere ogni 5

- 6 anni)

La copertura del suolo riduce la mineralizzazione

I materiali vegetali possono essere anche una fonte

diretta di S.O. (prodotti di degradazione)

Es. leguminose annuali autoriseminanti:

Trifolium spp. (subterraneum, vesciculosum,

michelianum, ,…);

Medicago spp.(polymorpha, truncatula,scutellata,…)

- pacciamatura viva, morta, sovescio, asportazione o

pascolo

- la persistenza delle leguminose e la presenza di

infestanti indesiderate, può essere regolata

scegliendo le cultivar o modulando il momento e del

taglio e la gestione della biomassa


PAGINE

19

PESO

674.48 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in scienze e tecnologie agrarie
SSD:
A.A.: 2018-2019

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher darksoul98 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Sistemi colturali arborei e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Napoli Federico II - Unina o del prof Fagnano Massimo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Sistemi colturali arborei

Leguminose da granella
Dispensa
Fertilizzazione
Dispensa
Inerbimenti tecnici e recupero ambientale
Dispensa
Irrigazione
Dispensa