Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Agostino (IV-V sec.) cerca di

ovviare al primo limite

• Esistono due specie di segni, naturalia e data

(ovvero ‘posti’, ‘intenzionali’)

• Signum naturale è ad es. il fumo che significa

senza intenzione di farlo, ma solo perché per

esperienza noi sappiamo che dove c’è fumo c’è

anche fuoco

• Altri esempi di segni naturali: la traccia

dell’animale che passa, l’espressione del volto

che rivela il ns. stato d’animo anche se non

vogliamo

Segni intenzionali (è sempre

Agostino che parla…)

• Sono quelli che gli esseri viventi si scambiano

per far conoscere emozioni, sentimenti, pensieri,

e per trasmetterli ad altri;

• Anche gli animali dant signum vocis (ad es. il

gallo che chiama a mangiare le galline ecc.)

• Gli esseri umani dispongono di segni anche per

la vista: gesti, movimenti, ma anche insegne,

bandiere ecc.

• I segni intenzionali più importanti sono però i

verba: i soli con i quali possiamo esprimere tutti i

concetti dell’animo.

IL TRIANGOLO SEMANTICO DI OGDEN E RICHARDS

(1923)

TERMINI ORIGINALI INGLESI:

PENSIERO = THOUGHT (REFERS

TO SOMETHING IN THE WORLD)

SIMBOLO = SYMBOL(SYMBOLIZES

SOME THOUGHT; STANDS FOR

THE REFERENT)

RIFERENTE = REFERENT (oggi

“referente”)

Fonte: C.K. Ogden, I.A. Richards, The Meaning of the

Meaning, 1923, tr. it., Il Saggiatore, Milano 1966

NOTA BENE → Il cd. Triangolo semantico è la

trascrizione moderna del detto scolastico:

«Vox significat (rem) mediantibus conceptibus».

Vizio di ‘esternalismo’ di questa

rappresentazione !!!

Il rapporto segnico per Saussure

• Per S. il segno è

• (ad es. forme fonico-acustiche di una lingua,

le cifre combinate a formare numeri, i gesti bifacciale

che accompagnano la parola nei

normoudenti…) • Il significante è una

classe di suoni percepibili

coi sensi, associata a un

• Significante significato

____________ • Il significato non è

l’oggetto né un pensiero,

ma un’entità semiotica

• Ad es. Il significato della

Significato parola italiana bambino

non corrisponde a quello

dell’ingl. Child né del ted.

• (ad es. accezioni di parole, le quantità Kind

indicate dai numeri, i valori convenzionati di

certi gesti…)


PAGINE

10

PESO

207.29 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Questa dispensa si riferisce alle lezioni di Filosofia del linguaggio, tenute dal Prof. Stefano Gensini nell'anno accademico 2011 e tratta i seguenti argomenti:
[list]
Semiotica;
Concezione tradizionale del segno;
Agostino;
Segni intenzionali;
Rapporto segnico per Saussure;
Triangolo semiotico.
[/list]


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in filosofia
SSD:
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Filosofia del linguaggio e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Gensini Stefano.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Filosofia del linguaggio

Animal loquens - Animali e comunicazione
Dispensa
Comunicazione e cognizione
Dispensa
Manzoni - Lettera al Carena
Dispensa
Animal loquens - Animali e filosofi
Dispensa