Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Roberto Baiocco, PhD

Facoltà di Medicina e Psicologia

Sapienza Università di Roma

LA SCUOLA

La scuola è un “SETTING” PRIVILEGIATO,

dove sono più IMMEDIATAMENTE

OSSERVABILI COMPORTAMENTI

PRECURSORI di un possibile DISAGIO che, a

seconda della valenza, possono costituire la

base per la costruzione successiva delle

condotte sia socioaffettive che cognitive . 2

La SCUOLA rappresenta la prima istituzione

nella quale il bambino deve:

• adattarsi ad un AMBIENTE STRUTTURATO,

• adeguarsi alle regole scolastiche,

• raggiungere livelli prestabiliti di rendimento

nei diversi ambiti dell’apprendimento

• comportarsi in maniera adeguata ed

appropriata all’età secondo i parametri sociali

di riferimento.

Tutte esperienze che contribuiscono ad una

rielaborazione e ridefinizione del Sé. 3 1

Nell’iter scolastico si evidenziano una serie di

POTENZIALI EVENTI STRESSANTI:

• eventi a carattere eccezionale (bocciature,

trasferimenti, sospensioni); (insuccessi,

• eventi più comuni e ricorrenti

critiche e punizioni);

• eventi che sono parte integrante del

normale iter scolastico (primo ingresso a

scuola, esami finali, passaggio da un ciclo di

studi al successivo). 4

La scuola può costituire un elemento

di attenuazione e MODERAZIONE del

DISAGIO oppure può rappresentare

uno STRESSOR la cui interazione con

ulteriori fattori di rischio può avere

effetti destabilizzanti. 5

Preadolescenza e adolescenza: una prospettiva evolutiva

La letteratura più recente . . .

rifiuta la rappresentazione della preadolescenza e

dell’adolescenza come fasi dello sviluppo caratterizzate

da disagio e sofferenza.

I percorsi di sviluppo dei giovani non sono così

problematici come spesso si è ipotizzato.

La maggioranza degli adolescenti sono ben adattati e

trovano nel tempo un loro equilibrio (Offer, 1975, 1992) 6 2


PAGINE

5

PESO

125.09 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

La scuola può costituire un elemento di moderazione del DISAGIO oppure può rappresentare
uno STRESSOR. Il questionario sulle associazioni mentali nasce per prevenire i comportamenti a rischio in adolescenza, promuovendo i comportamenti protettivi. Viene presentato anche un questionario sul CONTROLLO GENITORIALE in cui si valutano le due dimensioni del parental monitoring: SOSTEGNO e SUPERVISIONE.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze e tecniche psicologiche per l'analisi dei processi psichici nello sviluppo e nella salute
SSD:
A.A.: 2012-2013

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Comportamenti a rischio in preadolescenza e adolescenza e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Baiocco Roberto.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Comportamenti a rischio in preadolescenza e adolescenza

Dipendenze tecnologiche e la dipendenza da Internet
Dispensa
Dipendenza e adolescenza
Dispensa
Binge Drinking in adolescenza
Dispensa
Decalogo per i genitori (alcol)
Dispensa