Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Una breve parentesi …

2) Il Lagrangiano La “libertà economica” del nostro paese nel 2008

Riassumendo: secondo la Heritage Foundation: l’Italia al 64° posto

Libertà imprenditoriale 76.8%

x 1

+ =

2

(

i ) (

ii

) ⇒ Libertà di scambio 81.0%

x 2

1 Libertà fiscale 54.3%

+ =

(

iii

) 40

x 80

x 10000

⇒ Libertà dallo Stato 29.4%

1 2 Libertà monetaria 80.6%

Libertà d'investimento 70.0%

e quindi, proprio come prima: Libertà finanziaria 60.0%

Diritti di proprietà 50.0%

= = Libertà dalla corruzione 49.0%

* *

x 125

, x 62

.

5

1 2 Libertà del lavoro 73.5%

Fonte: Heritage Foundation, 2008 Index of Economic Freedom

Tratto da: Mantovani - Marattin (2008), L'integrazione Economica Europea, Cap. 3

53 54

Una breve parentesi … Una breve parentesi …

Nel 2009 l’Italia era scesa al 76° posto Nel 2010 siamo “risaliti” al 74° posto

Libertà imprenditoriale 78.7% Libertà imprenditoriale 77.9%

Libertà di scambio Libertà nello scambio

80.8% 87.5%

Libertà fiscale Libertà fiscale

55.8% 55.2%

Libertà dallo Stato Libertà dallo stato

24.7% 31.2%

Libertà monetaria 80.8% Libertà monetaria 79.0%

Libertà d'investimento 70.0% Libertà d'investimento 75.0%

Libertà finanziaria 60.0% Libertà finanziaria 60.0%

50.0%

Diritti di proprietà Diritti di proprietà 55.0%

Libertà dalla corruzione Libertà dalla corruzione

52.0% 48.0%

Libertà del lavoro Libertà del lavoro 58.2%

61.3%

Fonte: Heritage Foundation, 2009 Index of Economic Freedom Fonte: Heritage Foundation, 2010 Index of Economic Freedom

http://www.heritage.org

http://www.heritage.org 55 56

Una breve parentesi … Una breve parentesi …

Nel 2011 siamo scesi al 87° posto!!! Secondo l’ultimo degli annuali rapporti sulla

Index of

libertà economica e nel mondo (2011

Libertà imprenditoriale 77.3% Economic Freedom), a cura della Heritage

87.6%

Libertà nello scambio Foundation e del Wall Street Journal, l’Italia è

55.4%

Libertà fiscale

Libertà dallo stato 28.6% giudicata come un paese “scarsamente libero” dal

Libertà monetaria 82.1% punto di vista della libertà economica

Libertà d'investimento 75.0% Occupa l’ottantasettesimo posto in graduatoria

Libertà finanziaria 60.0% (su 179 paesi esaminati), lontanissima non solo

Diritti di proprietà 50.0% dai primi posti (occupati da Hong Kong,

Libertà dalla corruzione 43.0% Singapore, Australia, Nuova Zelanda, Svizzera)

Libertà del lavoro 44.4% ma anche dalla maggior parte degli altri principali

Fonte: Heritage Foundation, 2011 Index of Economic Freedom paesi europei

http://www.heritage.org 57 58

Una breve parentesi … Domanda individuale

Le ragioni?

Tassazione molto elevata

Il primo passo di questa sezione è

Alta spesa pubblica

la rappresentazione della curva di

Corruzione

domanda individuale

Tempi della giustizia molto lunghi

Cambiamenti di prezzo

Mercato del lavoro estremamente rigido

Forti monopoli pubblici in settori strategici come Per ogni cambiamento di prezzo, si può

l’energia ed i servizi determinare la quantità del bene

acquistata dal consumatore, date retta

Eccesso di norme e vincoli all’azione economica

di bilancio e curve di indifferenza

Tutto ciò contribuisce a frenare la

ripresa economica Tratto da: Pindyck - Rubinfeld (2009), Microeconomia, Cap. 4

59 60

Effetti di una variazione di prezzo Effetti di una variazione di prezzo

La curva prezzo -

Ipotesi: consumo individua il

• R= €20

Vestiario Vestiario paniere che massimizza

• P = €2

10 10

V l'utilità al variare del

• P = €2; €1; €0,50

C prezzo di un bene

A A

6 6

Ogni prezzo

U U

D D

conduce a 5

5 1 1

B B

diversi livelli di

4 4

U U

3 3

cibo acquistato

U U

2 2

Cibo Cibo

12 20 12 20

4 4

Tratto da: Pindyck - Rubinfeld (2009), Microeconomia, Cap. 4 Tratto da: Pindyck - Rubinfeld (2009), Microeconomia, Cap. 4

61 62

Curva di domanda - proprietà

Effetti di una variazione di prezzo Il livello di utilità varia

Prezzo del La domanda individuale

cibo mette in relazione la quantità muovendosi lungo la curva

E che un consumatore desidera

€2,00 In ogni punto della curva di domanda

acquistare al prezzo del bene il consumatore sta massimizzando

la propria utilità uguagliando il

Bene ordinario rapporto tra i prezzi al SMS ed

G

€1,00 utilizzando tutto il proprio reddito

Curva di domanda per gli acquisti

€0,50 H Quantità

4 12 20 (unità al mese)

Tratto da: Pindyck - Rubinfeld (2009), Microeconomia, Cap. 4 Tratto da: Pindyck - Rubinfeld (2009), Microeconomia, Cap. 4

63 64

Effetto di un cambiamento di prezzo Effetti di un cambiamento di reddito

Ipotesi: P = €1, P = €2

C V

R = €10, €20, €30

Vestiario

Prezzo Quando il prezzo cala (unità al

del cibo P /P & SMS calano mese)

C V Un aumento del reddito, a prezzi

E

€2,00 fissi, induce i consumatori a

• E: P /P = 2/2 = 1 = SMS variare il paniere scelto

C V

• G: P /P = 1/2 = 0,5 = SMS

C V

• H: P /P = 0,5/2 = 0,25 = SMS

C V

G 7 D

€1,00 U

3

5 U

2

B

€0,5 3

H U

Curva di domanda A 1 Cibo (unità

Cibo al mese)

(unità al mese) 4

4 12 20 10 16

Tratto da: Pindyck - Rubinfeld (2009), Microeconomia, Cap. 4 Tratto da: Pindyck - Rubinfeld (2009), Microeconomia, Cap. 4

65 66

Effetti di variazioni del reddito Effetti di variazioni di reddito

La curva reddito - consumo Un aumento di reddito

Prezzo

descrive il paniere che da 10€ a 20€ a 30€, a

Vestiario del

(unità al massimizza l'utilità per ogni prezzi fissi, trasla la

cibo

mese) livello di reddito curva di domanda

individuale a destra

Curva reddito- E G H

consumo €1,00

7 D U

3

5 U D

2 3

B D

3 2

U D

A 1 1

Cibo (unità Cibo (unità

al mese) al mese)

4 10 16

4 10 16

Tratto da: Pindyck - Rubinfeld (2009), Microeconomia, Cap. 4 Tratto da: Pindyck - Rubinfeld (2009), Microeconomia, Cap. 4

67 68

Domanda individuale Un bene inferiore

Curva reddito-consumo Sia la fiorentina sia

Cambiamenti di reddito

gli hamburger si

Fiorentina

Quando la curva reddito-consumo ha

comportano come beni

(unità al

inclinazione positiva: normali tra A e B

mese) C (basso reddito)...

La quantità domandata cresce con il reddito

10

L'elasticità al reddito della domanda è positiva

U

Il bene è un bene normale 3 …ma gli hamburger diventano

un bene inferiore quando

Quando la curva reddito-consumo ha

il reddito oltrepassa

B

inclinazione negativa: 5 una determinata soglia

La quantità domandata diminuisce con il reddito

L'elasticità al reddito della domanda è negativa

U

2

A

Il bene è un bene inferiore

U

1 Hamburger

(unità al mese)

30

20

10

5

Tratto da: Pindyck - Rubinfeld (2009), Microeconomia, Cap. 4 Tratto da: Pindyck - Rubinfeld (2009), Microeconomia, Cap. 4

69 70

Domanda individuale Curve di Engel

Reddito 30

Curve di Engel (€ al mese)

Le curve di Engel mettono in relazione

20

la quantità domandata al reddito Bene normale:

curva di Engel

Se il bene è normale la curva di Engel

con inclinazione

ha inclinazione positiva 10 positiva

Se il bene è inferiore la curva di Engel

ha inclinazione negativa Cibo (unità

al mese)

4 8 12 16

Tratto da: Pindyck - Rubinfeld (2009), Microeconomia, Cap. 4 Tratto da: Pindyck - Rubinfeld (2009), Microeconomia, Cap. 4

71 72

Sostituti e complementi

Curve di Engel Bene normale Beni sostituti: un aumento (diminuzione)

per bassi

30 del prezzo di un bene provoca un aumento

Reddito livelli di reddito,

(€ al mese) (diminuzione) nella quantità domandata

inferiore per

Inferiore dell'altro.

alti livelli di

reddito Beni complementi: un aumento

20 (diminuzione) del prezzo di un bene

conduce ad una diminuzione (aumento)

nella quantità domandata dell'altro

Normale

10 Beni indipendenti: una variazione nel

prezzo di uno non ha effetto sulla domanda

Cibo (unità dell'altro

4 8 12 16 al mese)

Tratto da: Pindyck - Rubinfeld (2009), Microeconomia, Cap. 4 Tratto da: Pindyck - Rubinfeld (2009), Microeconomia, Cap. 4

73 74

Sostituti e complementi Sostituti e complementi

Se la curva prezzo-consumo ha

Abbigliamento sostituti complementi

pendenza negativa, i due beni 10

sono sostituti

Se la curva prezzo-consumo ha

A

6

pendenza positiva, i due beni sono U D

5 1

complementi B

4 U

3

Due beni possono essere

complementi o sostituti in U

2

momenti differenti! Cibo

12 20

4

Tratto da: Pindyck - Rubinfeld (2009), Microeconomia, Cap. 4 Tratto da: Pindyck - Rubinfeld (2009), Microeconomia, Cap. 4

75 76

Effetto reddito ed effetto sostituzione Effetto reddito ed effetto sostituzione

La variazione del prezzo di un bene sulla sua

domanda può essere scomposta in due effetti: Effetto sostituzione

Effetto sostituzione L'effetto sostituzione si identifica misurando

la variazione della domanda del bene di cui

Il prezzo relativo dei beni cambia al variare del

prezzo di uno dei due cambia il prezzo, mantenendo costante il

I consumatori tendono ad acquistare una livello di utilità

maggiore quantità del bene che è diventato Quando diminuisce il prezzo di un bene

relativamente più economico, e viceversa. l'effetto sostituzione conduce sempre

Effetto reddito

ad un aumento della domanda di quel

I consumatori sono sottoposti ad una variazione

bene

del loro potere di acquisto reale a seguito della

variazione del prezzo di un bene.

Tratto da: Pindyck - Rubinfeld (2009), Microeconomia, Cap. 4 Tratto da: Pindyck - Rubinfeld (2009), Microeconomia, Cap. 4

77 78

Effetto reddito ed effetto sostituzione Effetto reddito e sostituzione: beni normali

Vestiario

L'effetto reddito Quando il prezzo del cibo si

(unità al mese) riduce, il consumo aumenta di

C C in quanto la scelta si

R

L'effetto reddito è il cambiamento nel consumo 1 2

sposta da A a B.

di un bene indotto dall'aumento di reddito L'effetto sostituzione, C E,

1

(movimento da A a D), valuta l'effetto

mantenendo il prezzo del bene costante V A del cambiamento dei prezzi relativi

1 mantenendo l'utilità costante tramite

Quando il reddito aumenta, la quantità

una compensazione di reddito.

acquistata di un bene può crescere (bene L'effetto reddito, EC , (da D a B)

2

mantiene i prezzi relativi costanti

normale) o diminuire (bene inferiore) e valuta l'effetto della variazione

D B del potere d'acquisto.

V

Tuttavia, anche se consideriamo un bene 2

U

inferiore, l'effetto reddito raramente 2

Effetto

sostituzione U

compensa (o addirittura supera!) l'effetto 1 Cibo

sostituzione C T

O C E S (unità al mese)

Effetto totale 2

1 Effetto reddito

Tratto da: Pindyck - Rubinfeld (2009), Microeconomia, Cap. 4 79 80

Tratto da: Pindyck - Rubinfeld (2009), Microeconomia, Cap. 4

Effetto reddito e sostituzione

Effetto reddito ed effetto sostituzione: beni inferiori

Fiorentina Se gli hamburger sono un bene

(unità al mese) inferiore, l'effetto reddito è negativo. In Un caso speciale: i beni di Giffen

R

ogni caso, l'effetto sostituzione

sopravanza l'effetto reddito. L'effetto reddito può essere così forte da

fare in modo che la curva di domanda sia

A inclinata positivamente

B Questa evenienza si presenta raramente

U ed è di limitato interesse pratico

2

D

Effetto

sostituzione U 1 Hamburger

O H S H

E T (unità al mese)

1 2

Effetto totale Effetto reddito

Tratto da: Pindyck - Rubinfeld (2009), Microeconomia, Cap. 4 Tratto da: Pindyck - Rubinfeld (2009), Microeconomia, Cap. 4

81 82

Domanda di mercato Il procedimento di somma orizzontale

La curva di domanda di mercato

Curva di domanda di mercato è ottenuta per somma orizzontale

Prezzo 5 delle domande individuali

E' una funzione che lega la quantità di

bene domandata dai consumatori nella 4

loro totalità al prezzo

Si ottiene dalla somma di tutte le

3

domande individuali sul mercato Domanda di mercato

2

1 D D

D B C

A Quantità

0 5 10 15 20 25 30

Tratto da: Pindyck - Rubinfeld (2009), Microeconomia, Cap. 4 Tratto da: Pindyck - Rubinfeld (2009), Microeconomia, Cap. 4

83 84

Domanda di mercato Domanda di mercato

Da questa analisi emergono due punti Riprendiamo il concetto di elasticità

importanti della domanda al prezzo

La domanda di mercato si sposta a destra Misura la variazione percentuale della

con l'entrata di nuovi consumatori quantità domandata al variare

dell'uno per cento del prezzo

I fattori che influenzano la domanda

individuale influenzano la domanda di ∆ ∆ ∆

mercato % Q Q/Q Q P

= = =

E

P ∆

∆ ∆

% P P/P P Q

Tratto da: Pindyck - Rubinfeld (2009), Microeconomia, Cap. 4 Tratto da: Pindyck - Rubinfeld (2009), Microeconomia, Cap. 4

85 86

Elasticità al prezzo della domanda Elasticità al prezzo della domanda

Domanda inelastica (rigida)

Domanda elastica

E è minore di 1 in valore assoluto

E è maggiore di 1 in valore assoluto

p p

La quantità domandata è relativamente

La quantità domandata è relativamente

poco sensibile a variazioni del prezzo sensibile a variazioni di prezzo

|%∆Q| < |%∆P|

|%∆Q| > |%∆P|

La spesa totale (PxQ) aumenta

La spese totale (PxQ) diminuisce

quando il prezzo aumenta all'aumentare del prezzo

Tratto da: Pindyck - Rubinfeld (2009), Microeconomia, Cap. 4 Tratto da: Pindyck - Rubinfeld (2009), Microeconomia, Cap. 4

87 88

Elasticità al prezzo della domanda Elasticità della domanda al prezzo e spesa

del consumatore

Domanda isoelastica

Si ha quando l'elasticità è costante lungo

Domanda All'aumento del Alla diminuzione del

tutta la curva prezzo, la spesa Prezzo, la spesa

E’ un tipo di curva di domanda convessa

Inelastica Aumenta Diminuisce

verso gli assi Elasticità unitaria Rimane invariata Rimane invariata

Un caso particolare è la curva di

Elastica Diminuisce Aumenta

domanda ad elasticità unitaria

Tratto da: Pindyck - Rubinfeld (2009), Microeconomia, Cap. 4 Tratto da: Pindyck - Rubinfeld (2009), Microeconomia, Cap. 4

89 90

Il surplus del consumatore – un esempio

Il surplus del consumatore Uno studente vuole acquistare biglietti

Il surplus del consumatore misura di

per concerti

quanto aumenta il benessere La curva di domanda dice quanto è

dell’individuo con l’acquisto di un bene disposto a pagare per ogni biglietto

E' la differenza tra il massimo

La disponibilità per il 1° biglietto è 20€ ed il

ammontare che un consumatore è prezzo è 14€, quindi il surplus è 6€

disposto a pagare per un bene e Si può misurare questo per ogni biglietto

quanto effettivamente paga Il surplus totale è la somma del surplus

Può essere calcolato partendo dalla

per ogni biglietto

curva di domanda

Tratto da: Pindyck - Rubinfeld (2009), Microeconomia, Cap. 4 Tratto da: Pindyck - Rubinfeld (2009), Microeconomia, Cap. 4

91 92

Il surplus del consumatore

Il surplus del consumatore – un esempio

Il surplus del consumatore che

Prezzo acquista 6 biglietti è la somma dei

20 La curva di domanda “a gradini” può

(€ per surplus che derivano dal consumo

biglietto) di ciascun biglietto.

19 essere convertita in una curva continua

18 riducendo la scala su cui si misura la

17 quantità

16 Il surplus del consumatore è l'area

Surplus del consumatore

15

6 + 5 + 4 + 3 + 2 + 1 = 21 sotto la curva di domanda ma sopra

Prezzo di mercato

14 il prezzo di mercato

Il consumatore non acquisterà

13 più di 6 perché l'aumento di

surplus sarebbe negativo

Biglietti per concerti

2 3 4 5 6

0 1

Tratto da: Pindyck - Rubinfeld (2009), Microeconomia, Cap. 4 Tratto da: Pindyck - Rubinfeld (2009), Microeconomia, Cap. 4

93 94

Surplus del consumatore Applicazione del surplus del consumatore

Prezzo Combinando il surplus del

20

(€ al consumatore con i profitti dei

biglietto) 19 produttori si possono valutare:

18 I costi ed i benefici delle strutture di

17 1. mercato

16 Surplus del Politiche pubbliche che modificano il

15 2.

Consumatore comportamento di imprese e

Prezzo di mercato

14

13 consumatori

Spesa

0 1 2 3 4 5 6 Biglietti per concerti

Tratto da: Pindyck - Rubinfeld (2009), Microeconomia, Cap. 4 Tratto da: Pindyck - Rubinfeld (2009), Microeconomia, Cap. 4

95 96

Il valore dell'aria pulita

Applicazioni del surplus del consumatore

Il valore dell'aria pulita

Valore

L'aria è gratis: non si paga per respirare L’area ombreggiata rappresenta il

2000 beneficio quando l'inquinamento

Il “Clean Air Act” è stato introdotto nel 1970 atmosferico da ossido d'azoto

è ridotto di 5 parti per 100 milioni

Domanda: I benefici derivanti dalla pulizia ad un costo di 1000$ per parte

dell'aria hanno giustificato i costi? A

1000

I dati empirici fornirono stime per la

domanda di aria pulita

Non esistono veri e propri mercati per l'aria

pulita, ma si possono trovare persone

disponibili a pagare per avere aria pulita Riduzione di

0 5 10 ossido d'azoto (pphm)

Tratto da: Pindyck - Rubinfeld (2009), Microeconomia, Cap. 4 Tratto da: Pindyck - Rubinfeld (2009), Microeconomia, Cap. 4

97 98

Il valore dell'aria pulita Esternalità di rete

Fino a questo punto si sono considerate le

domande individuali indipendenti tra loro

Un'analisi costi-benefici completa

Per alcuni beni, la domanda di un

includerebbe tutti i benefici derivanti individuo dipende anche dalle

dalla riduzione dell'inquinamento domande degli altri individui

I benefici totali dovrebbero quindi

essere comparati ai costi totali per Se questo è il caso, allora esiste una

esternalità di rete

verificare la convenienza del

progetto Le esternalità di rete possono essere

positive o negative

Tratto da: Pindyck - Rubinfeld (2009), Microeconomia, Cap. 4 Tratto da: Pindyck - Rubinfeld (2009), Microeconomia, Cap. 4

99 100


PAGINE

27

PESO

702.67 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Materiale didattico per il corso di Microeconomia del prof. Andrea Mantovani, all'interno del quale sono affrontati i seguenti argomenti: le preferenze dei consumatori e le curve di indifferenza; vincolo di bilancio e scelta del consumatore; il Langrangiano; le curve di Engel; beni inferiori, beni sostituti e beni complementi; l'elasticità.


DETTAGLI
Esame: Microeconomia
Corso di laurea: Corso di laurea in economia, mercati e istituzioni
SSD:
Università: Bologna - Unibo
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Microeconomia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Bologna - Unibo o del prof Mantovani Andrea.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Microeconomia

Prezzi e mercati
Dispensa
Elementi di matematica economica
Dispensa
Libertà economica in Italia
Dispensa
Lettera di Trichet all'Italia
Dispensa