Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

FATTORI E MOTIVAZIONI DELLA RESPONSABILITÀ SOCIALE PER L’IMPRESA

apprezzamento del mercato (customer satisfaction)

 maggiore capacità di attrarre talenti sul mercato del lavoro

di natura

strategica e possibilità di anticipare le previsioni normative

competitiva investimento nel lungo periodo in termini di radicamento nella società

 dovere di risolvere i problemi creati dall’impresa

adeguato utilizzo del potere che le imprese detengono come attori

 sociali influenti

di natura etica  responsabilità nei confronti dei diversi soggetti da cui si ottiene

supporto (stakeholder)

 rendere conto dell’impatto sulla società, sia positivo che negativo

| |

Facoltà di Scienze politiche, sociali e della comunicazione A.A. 2010­2011 Responsabilità sociale d’impresa Prof. Claudio Cipollini

ALCUNE STATISTICHE SU CONSUMATORI E CSR

Oltre il 60% è pronto a pagare di più per un prodotto di un’impresa

 socialmente responsabile

Circa il 65% ritiene che le imprese debbano farsi carico dei problemi della

 società

 Oltre il 90% ritiene necessario che le imprese siano obbligate a rendere

pubblico il loro modo di operare nei confronti dei dipendenti, dell'ambiente e

dei consumatori

Nutrono un alto livello di fiducia nei confronti delle PMI (oltre il 65%), mentre

 banche e multinazionali registrano valori molto più bassi (circa il 30%)

 Sono attenti soprattutto ai comportamenti scorretti da parte delle imprese in

tema di sicurezza e diritti dei lavoratori (35%), ambiente (30%) e attività nel

Terzo Mondo (29%) FONTE: INDAGINE UNIONCAMERE 2004-2005 SU UN CAMPIONE DI 1.500 FAMIGLIE

| |

Facoltà di Scienze politiche, sociali e della comunicazione A.A. 2010­2011 Responsabilità sociale d’impresa Prof. Claudio Cipollini

VALORE PER AZIONISTI E STAKEHOLDER

La creazione di valore per gli azionisti (ottica di breve periodo) non è dunque in

contraddizione con la creazione di valore per gli altri stakeholder (medio-lungo

periodo).

Non c’è contraddizione nella prospettiva della shareholder/stakeholder value.

Shareholder Altri stakeholder

Shareholder

APPROCCIO ONE BOTTOM LINE APPROCCIO TRIPLE BOTTOM LINE

Creazione di valore

Creazione di valore | |

Facoltà di Scienze politiche, sociali e della comunicazione A.A. 2010­2011 Responsabilità sociale d’impresa Prof. Claudio Cipollini

RESPONSABILITÀ SOCIALE COME APPROCCIO MULTI­DISCIPLINARE

D Strategia e

management

Approvvigiona-

mento Marketing e

Produzione comunicazione

Risorse umane e

organizzazione

Amministrazione R&S

Finanza Pianificazione e

controllo

| |

Facoltà di Scienze politiche, sociali e della comunicazione A.A. 2010­2011 Responsabilità sociale d’impresa Prof. Claudio Cipollini

STRATEGIA E MANAGEMENT

Riorientamento della mission aziendale in chiave CSR

Riposizionamento competitivo e rivisitazione del modello di

business

Contributo alla gestione del cambiamento

PROCESSO DI PIANIFICAZIONE STRATEGICA Integrazione della

Analisi prospettiva CSR

interna Pianificazione

Mission e Realizzazione

strategie

obiettivi Analisi

esterna | |

Facoltà di Scienze politiche, sociali e della comunicazione A.A. 2010­2011 Responsabilità sociale d’impresa Prof. Claudio Cipollini

APPROVVIGIONAMENTO E RELAZIONI CON I FORNITORI

Utilizzo di fattori della produzione nel rispetto

dell’ambiente, dei diritti civili, etc.

Selezione dei fornitori in base a criteri di sostenibilità e

responsabilità sociale

Sensibilizzazione dei fornitori sui temi della responsabilità

sociale

Richiesta ai fornitori di certificazioni sociali/ambientali

Gestione delle relazioni con i fornitori improntate a rapporti

di correttezza, trasparenza, tempestività

| |

Facoltà di Scienze politiche, sociali e della comunicazione A.A. 2010­2011 Responsabilità sociale d’impresa Prof. Claudio Cipollini

PRODUZIONE, RICERCA E SVILUPPO

Individuazione di prodotti e servizi con ridotto impatto

ambientale o a forte contenuto “sociale”

Certificazioni etico/ambientali dei prodotti

Adozione di processi produttivi a minore impatto

ambientale

Riduzione dei consumi energetici, utilizzo di fonti

rinnovabili e di materiali riciclati

| |

Facoltà di Scienze politiche, sociali e della comunicazione A.A. 2010­2011 Responsabilità sociale d’impresa Prof. Claudio Cipollini

RISORSE UMANE E ORGANIZZAZIONE

Agevolazioni per i dipendenti

Valorizzazione e formazione

Politiche verso disabili e minoranze

Programmi per la minimizzazione di rischi e infortuni

Pari opportunità

| |

Facoltà di Scienze politiche, sociali e della comunicazione A.A. 2010­2011 Responsabilità sociale d’impresa Prof. Claudio Cipollini


PAGINE

18

PESO

441.06 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Questa lezione fa riferimento al corso di Relazioni istituzionali e responsabilità sociale d'impresa tenuto dal prof. Scarcella Prandstraller. Di seguito gli argomenti affrontati: gestione d'impresa e gestione della responsabilità sociale; imprese profit oriented; imprese non profit; pubblica amministrazione.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in comunicazione de pubblicità per pubbliche amministrazioni e non profit
SSD:

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di RELAZIONI ISTITUZIONALI E RESPONSABILITA’ SOCIALE D’IMPRESA e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Scarcella Prandstraller Stefano.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Relazioni istituzionali e responsabilita’ sociale d’impresa

Bilancio sociale e rendicontazione
Dispensa
Teoria sociale - Relazioni e istituzioni
Dispensa
Eventi - Organizzazione
Dispensa
Relazioni istituzionali - Introduzione
Dispensa