Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

IL RICORSO DI AMPARO

Il ricorso di amparo costituzionale è un ricorso

diretto individuale attraverso cui è possibile

tutelare alcuni diritti e libertà fondamentali di

fronte al Tribunal Constitucional; con esso è

possibile esercitare il controllo concreto di

costituzionalità. 1

Fonti

Il ricorso di amparo è espressamente previsto dalla Costituzione (CE)

del 1978

Inoltre è disciplinato dal titolo III della LOTC (l.org. 2/79), di attuazione della CE.

Infine riferimenti specifici sono rinvenibili in una molteplicità di leggi quali la

legge organica sul potere giudiziario (LOPJ), la legge sulla procedura del lavoro,

quelle sulla procedura civile e penale, la legge sul sistema elettorale generale, e

quella sulla giurisdizione amministrativa. 2

Elenco diritti e libertà fondamentali

tutelati

• ART 14 : Principio di eguaglianza

• ART 15 : Diritto alla vita e all’integrità fisica e morale

• ART 16 : Libertà ideologica, religiosa e di culto

• ART 17 : Libertà e sicurezza personale

• ART 18 : Diritto all’onore, intimità personale e familiare, immagine (1° c) , all’inviolabilità del

domicilio e segretezza delle comunicazioni ( 2° e 3° c)

• ART 19 : Libertà di residenza e circolazione

• ART 20 : Libertà di manifestazione del pensiero

• ART 21 : Diritto di riunione

• ART 22 : Diritto di associazione

• ART 23 : Diritto di partecipare agli affari pubblici e di accedere alle cariche pubbliche in

condizioni di parità

• ART 24 : Diritto di tutela giurisdizionale per i diritti e gli interessi legittimi (1°c), Diritto al giusto

processo ed al giudice precostituito per legge ( 2°c)

• ART 25 : Diritto al principio di legalità

• ART 27 : Diritto all’educazione e libertà di insegnamento

• ART 28 : Libertà di associazione sindacale e diritto di sciopero

• ART 29 : Diritto di petizione

• ART 30 : Obiezione di coscienza 3

Il problema dell’ART 24

Analizzando i diritti effettivamente invocati di fronte al TC salta all’occhio come, nella

stragrande maggioranza dei casi (circa l’80%) , ci si richiama all’ART 24 CE, ovvero al

diritto ad una tutela giurisdizionale effettiva.

Si è quindi ritenuto che il TC abbia proceduto ad un’interpretazione troppo generosa del

precetto costituzionale, favorendo la moltiplicazione dei ricorsi di amparo.

Sono stati di volta in volta ricondotti all’ART 24 :

• Diritto di difesa, e all’assistenza di un avvocato

• Diritto all’informazione sull’accusa formulata a proprio carico

• Diritto ad adeguata citazione e ad essere considerati parte del giudizio

• Diritto ad una decisione motivata e corrispondente al petitum

• Diritto ad un pubblico processo con tutte le garanzie

• Presunzione di innocenza

• Rispetto delle modalità di raccolta delle prove

• Et cetera

Inoltre il ricorso per amparo tramite l’ART 24 assolve alla funzione di vincolare la

giurisdizione ordinaria a quella costituzionale in una serie di casi, quando:

• Un organo giudiziario ordinario applica una legge dichiarata incostituzionale da parte del TC.

• Un organo giudiziario ordinario applica una legge discostandosi da un orientamento interpretativo stabilito dal TC. Il comportamento

corretto in questo caso da parte del giudice ordinario sarebbe quello di sollevare una questione di costituzionalità.

• Un organo giudiziario ordinario disapplica una legge che sarebbe applicabile al caso, senza sollevare questione di costituzionalità.

Il TC ha escluso che il rifiuto da parte del giudice di sollevare una questione di legittimità

costituzionale integri una violazione dell’ART 24, e che quindi sia esperibile un ricorso di

amparo. Parte della dottrina ha criticato questa interpretazione, che non permette neanche in

casi evidenti al TC di controllare e sanzionare il rifiuto del giudice. 4

Atti ricorribili

Sono determinati dall’ ART 41, 2°c della LOTC, in cui si parla di:

Disposizioni, atti giuridici o semplici comportamenti dei poteri pubblici

“ statali o autonomici o degli altri enti pubblici di carattere territoriale ,

corporativo o istituzionale, come pure dei loro funzionari o

dipendenti ”

Il TC ha interpretato in modo ampio l’espressione “ atti dei poteri pubblici”,

così che ne risultano escluse soltanto le leggi e gli atti aventi forza di legge,

la cui legittimità costituzionale è garantita attraverso il ricorso e la questione

di costituzionalità. Nella nozione di atto avente forza di legge non rientrano i

regolamenti amministrativi, che possono essere oggetto del ricorso di

amparo. 5

ART 44 LOTC:

ART 43 LOTC:

ART 42 LOTC: Atto oppure omissione

Disposizioni, atti giuridici

Decisioni delle camere o dell’autorità giudiziaria, che

o comportamenti del

delle assemblee delle produce in maniera immediata e

governo statale o locale

comunità autonome prive diretta la violazione di un diritto

o delle autorità o dei

di valore di legge, nel fondamentale, nel termine di 30

funzionari ad esso giorni (prima 20), a decorrere

termine di 3 mesi dal facenti capo, nel termine dalla notifica della sentenza del

momento in cui, ai sensi giudice, che chiude il giudizio.

di 20 giorni, a decorrere

dei regolamenti dalla notifica della

parlamentari, sono da Subordinazione a 3 condizioni:

sentenza del giudice,

considerarsi definitive. che chiude il giudizio. 1.Esaurimento dei rimedi esperibili

nell’ambito della giurisdizione ordinaria.

Nel caso degli atti parlamentari non 2.La violazione del diritto deve essere

vale la condizione secondo cui è L’atto deve avere carattere imputabile in modo immediato e diretto

necessario aver previamente definitivo, inoltre bisogna all’atto o omissione dell’organo

esperito la via giudiziaria, dato che il esaurire la via giudiziaria. giudiziario, indipendentemente dai fatti

giudice ordinario non ha il potere di che hanno dato origine al processo.

sindacare atti che esprimono la 3.Nel corso del processo deve essere

sovranità popolare. formalmente eccepito, conosciuta la

Eccezione: Atti parlamentari non violazione, nel primo momento utile in

legislativi concernenti questioni di cui è possibile farlo, il diritto che si

carattere amministrativo o relative al suppone violato (interpretazione

personale dipendente. secondo un criterio sostanziale).

Gli Interna Corporis Acta sono

impugnabili nella misura in cui

ledono un diritto fondamentale

tutelato. 6

SI Può RICORRERE ATTRAVERSO L’AMPARO

CONTRO ATTI DI SOGGETTI PRIVATI CHE

VIOLANO I DIRITTI FONDAMENTALI?

In base alla lettera della LOTC sembrerebbe di no

MA

La giurisprudenza del TC ha legittimato in via

indiretta il ricorso di amparo statuendo che, dato

che è compito dell’autorità giudiziaria rimediare

alle violazioni dei diritti fondamentali da parte di

privati, allora, nel caso in cui non provveda,la sua

pronuncia stessa (atto pubblico) viola il diritto

fondamentale in questione, aprendo così le porte

all’amparo. 7

Legittimazione a ricorrere

Ai sensi dell’ART 162 CE sono legittimati a proporre ricorso di

amparo di fronte al TC i seguenti soggetti:

Tutte le persone

fisiche o giuridiche che

abbiano un interesse

legittimo

Difensore del

popolo

Pubblico

Ministero

Nonostante varie disposizioni della CE riferiscano questa legittimazione ai cittadini, è

pacifico che essa spetti anche allo straniero: i diritti appartengono alla persona in quanto

tale. 8

Oggetto della domanda

L’ART 49 LOTC recita:

“Nella domanda di amparo costituzionale il ricorrente deve indicare in

modo chiaro e sintetico i fatti sui quali essa si fonda, i precetti

costituzionali che si ritengono violati, precisando cosa si richiede per

garantire o reintegrare il diritto o la libertà che si suppone violata. In

ogni caso la domanda deve giustificare la speciale rilevanza

costituzionale del ricorso”

Quest’ultimo inciso è stato introdotto dalla legge organica 6/2007, ed

ha introdotto un onere probatorio a carico del ricorrente avente per

oggetto questo requisito di ammissibilità. 9

Salvaguardia del contradditorio davanti

al TC

• Facoltà di costituirsi riconosciuta, nelle vesti di convenuto o di interventore

ad adiuvandum, ai soggetti favoriti dalla decisione, atto o comportamento

impugnato, oppure che vantino in proposito una posizione di interesse

legittimo.

• Obbligo di costituirsi per il p.m., il quale deve intervenire in tutti i processi di

amparo in relazione alle sue funzioni.

• Dovere del giudice di notificare alle parti l’avvenuta ammissione del ricorso.

• Diritto delle parti di presentare osservazioni scritte. Quest’ultime possono

essere eccezionalmente sostituite con un’udienza pubblica. 10

Organo competente

La competenza a decidere sui ricorsi di amparo non spetta al Plenum, bensì

alle due Salas. L’assegnazione del ricorso avviene in modo automatico con

ordine alternato sulla base del numero di protocollo del ricorso. Quindi

ciascuna Sala è chiamata a pronunciarsi nel merito di qualunque ricorso,

senza che vi sia una competenza rationae materiae.

Eccezioni La Sala ritiene di doversi allontanare

Decide il Plenum perché il da un precedente del TC, e rimette

TC ha avocato a sé la la questione al Plenum, su proposta

decisione, su proposta del del Presidente o di tre magistrati.

Presidente o di tre

magistrati.

In seguito alla l.org. 6/2007, la LOTC è stata riformata nella misura in cui si

prevede che le due Salas possano rimettere questioni alle Secciones affinché

pronuncino la sentenza. La delega può avvenire con la seguente limitazione: i

relativi casi devono richiedere la mera applicazione di un orientamento

consolidato. 11


PAGINE

25

PESO

661.47 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

La dispensa fa riferimento alle lezioni di Giustizia Costituzionale Comparata, tenute dalla Prof. ssa Vittoria Barsotti nell'anno accademico 2011.
Il documento spiega i seguenti aspetti del recurso de amparo: diritti fondamentali tutelati, art. 24, sospensione degli atti impugnati, amparo electoral, amparo judicial, autocuestion de inconstitucionalidad.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in giurisprudenza
SSD:
Università: Firenze - Unifi
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Giustizia Costituzionale Comparata e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Firenze - Unifi o del prof Barsotti Vittoria.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Giustizia costituzionale comparata

Organizzazione giudiziaria inglese
Dispensa
Partiti tedeschi - Controlli interni
Dispensa
Portogallo - Quadro costituzionale
Dispensa
Francia - Questione prioritaria di costituzionalità
Dispensa