Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Conto del capitale (31.12.2009)

Investimenti Fonti di finanziamento

Impianti 180.000 (1) Capitale sociale 250.000

Clienti 50.000 (2) Utile d'esercizio 42.500

Rimanenze

materie prime 12.500 (3) Fornitori 120.000 (5)

Rimanenze

prodotti 100.000 (4)

Banca 70.000

412.500 412.500

(1) Costo storico 225.000

- Ammortamento 45.000

180.000

(2) Valore nominale del credito

(3) Costo di acquisto

(4) Costo di produzione

(5) Valore nominale del debito 14

Conto del reddito (31.12.2009)

Componenti negativi Componenti positivi

72.500,00 Ricavi 92.500,00

Mat. prime Rimanenze

Madodopera 30.000,00 12.500,00

materie prime

Spese Rimanenze

15.000,00 100.000,00

generali prodotti

Amm.to 45.000,00

Tot. comp.neg. 162.500,00

Utile 42.500,00

d'esercizio

Tot a pareggio 205.000 Tot. comp. positivi 205.000 15

Ipotesi di valutazione

1° ipotesi:

Prezzo di vendita > Costo di prodotto

200 > 150

2° ipotesi

Prezzo di vendita < Costo di prodotto

120 < 150

La società recupera l’80%, pertanto il 20% di € 180.000 = 36.000

va addossato al periodo amministrativo 16

Valutazione dei crediti verso clienti

1° ipotesi: Riscossione totale

2° ipotesi: Riscossione pari al 95%

del loro valore nominale 17

Valutazione dei prodotti

1° ipotesi: Prezzo di presunto realizzo

>

Costo di produzione

2° ipotesi: Prezzo di presunto realizzo

<

Costo di produzione 18

Valutazione di impianti e materie prime

1° ipotesi: Prezzo di vendita

=

Costo di prodotto

2° ipotesi: Prezzo di vendita

>

Costo di prodotto Perdita temporanea

3° ipotesi: Prezzo di vendita

<

Costo di prodotto Perdita durevole

• 19

Supponiamo che:

1) la data azienda abbia acquistato un impianto del valore di € 225.000,00, durata

media cinque anni, da cui si desume una quota di ammortamento annuale di €

45.000,00;

2) il costo di prodotto della stessa azienda sia pari ad € 150.000, così composto:

Fattori produttivi Valore %

Materie prime 60.000,00 40%

Manodopera 30.000,00 20%

Ammortamento macchine 45.000,00 30%

Costi generali 15.000,00 10%

TOT: 150.000,00 100%

3) che i prevedibili ricavi di vendita per i prossimi quattro periodi amministrativi

siano pari ad € 120.000,00. 20

Calcolo della perdita durevole

Costo originario dell’impianto 225.000

- Ammortamento al termine del 1° anno 45.000

Valore residuo contabile al termine del 1° anno 180.000

Valore recuperabile sulla base dei ricavi futuri (80% di 180.000) 144.000

Perdita durevole (svalutazione straordinaria) 36.000

Componenti negativi di reddito al termine del 1° anno

Ammortamento 45.000

Svalutazione straordinaria (per perdita durevole) 36.000

81.000

21

Alternative per calcolare la svalutazione straordinaria

A)

Ammortamento annuale 45.000

Recupero annuale (80% di 45.000) 36.000

Mancato recupero annuale 9.000

Mancato recupero per 4 anni (9.000 x 4) 36.000

B)

Ammortamento annuale 45.000

Recupero annuale (80% di 45.000) 36.000

Recupero nei prossimi 4 anni (36.000 x 4) 144.000

Valore residuo contabile al termine del 1° anno 180.000

-Recupero 144.000

Perdita durevole 36.000

22

Ciò che abbiamo detto per i F.F.R. vale anche per altri “beni d’uso”, come

per esempio le materie prime, le quali, nel caso di ricavi di vendita

inferiori al costo di prodotto, vanno svalutate per la percentuale non

recuperata.

Esempio:

Costi materie prime in rimanenza € 12.500,00

Prezzo di vendita dei prodotti € 120.000,00

Costo del prodotto € 150.000,00

Percentuale di recupero (indiretto delle materie prime) 80%

Valutazione delle rimanenze di materie prime al fine del

calcolo del capitale e del reddito (80% di 12.500) € 10.000,00

23

Prospetti di bilancio in base al valore di costo

S.P.

Attività Passività

…………………………………..

…………………………………..

Impianti 180.000 Cap. Netto

Rim. materie prime 12.500 Cap. Sociale 300.000

Cassa 77.500 (30.000)

Perdita d’esercizio

270.000 270.000

C.E.

Costi Ricavi

Mat. Prime 72.500 Ricavi 120.000

Mano d’opera 30.000 Rim. Finali 12.500

Amm.nto Impianti 45.000 132.500

Costi generali 15.000 Perdita d’esercizio (30.000)

162.500 162.500 24

Prospetti di bilancio in base al valore di realizzo indiretto

Ipotesi 3a)

S.P.

Attività Passività

…………………………………..

…………………………………..

Impianti 144.000 Cap. Netto

Rim. materie prime 10.000 Cap. Sociale 300.000

Cassa 77.500 Perdita d’esercizio (68.500)

231.500 231.500

C.E.

Costi Ricavi

Mat. Prime 72.500 Ricavi 120.000

Mano d’opera 30.000 Rim. Finali 10.000

Amm.nto 45.000 130.000

Sval.ne straord.

Impianti 36.000

Costi generali 15.000 Perdita d’esercizio (68.500)

198.500

198.500 25


PAGINE

27

PESO

578.38 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

In questa lezione viene trattato il tema del recupero degli elementi attivi del capitale ai fini del calcolo del reddito di periodo (con annesso schema dei valori ragionevoli compresi tra i due estremi del valore di costo e valore di presumibile realizzo e loro incidenza sul conto del reddito e del capitale).


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in economia e management
SSD:
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Economia Aziendale e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Tor Vergata - Uniroma2 o del prof Sarcone Salvatore.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Economia aziendale

Configurazioni di capitale
Dispensa
Economia aziendale - Scritture continuative
Esercitazione
Economia aziendale - Calcolo reddito
Esercitazione
Autofinanziamento
Dispensa