Che materia stai cercando?

Rapporto uomo-ambiente Appunti scolastici Premium

Questo materiale didattico si riferisce al corso di Geografia umana tenuto dalla dottoressa Nadia Carestiato. Ambiente, in geografia, è l'insieme delle condizioni che circondano gli esseri umani. Gli elementi che compongono l’ambiente naturale sono suddivisi in due sfere: ambiente abiotico e ambiente biotico. Diverso concetto... Vedi di più

Esame di Geografia umana docente Prof. N. Carestiato

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

ambiente, in geografia = insieme delle condizioni che circondano gli

esseri umani

risultato delle interconnessioni di fatti fisici, biologici, naturali e artificiali

Gli elementi che compongono l’ambiente naturale sono suddivisi in due sfere

AMBIENTE BIOTICO

AMBIENTE ABIOTICO

Litosfera = strato di roccia che forma la Terra Biosfera = comprende l’insieme degli

Idrosfera = insieme delle acque esseri viventi presenti sulla Terra

Atmosfera = involucro gassoso che circonda la Antroposfera = spazio della vita dell’uomo

Terra (spazio costruito)

L’uomo rappresenta solo una delle tante forme di vita presenti

sul pianeta Terra, la cui vita è possibile grazie all’energia che

proviene dal sole

I cicli vitali degli organismi viventi sono collegati tra loro da

rapporti fondamentali per la loro esistenza

La superficie terrestre non offre situazioni uniformi per la vita:

latitudine, altitudine,

le diverse condizioni climatiche date dalla

morfologia della terra ecc. creano una

serie diversificata di situazioni ambientali più o meno

favorevoli alla vita

In base alla loro latitudine, le diverse aree della terra ricadono all’interno

di grandi zone caratterizzate ciascuna da un determinato tipo di clima

FASCE CLIMATICHE zona fredda: vicina ai poli

zona temperata: compresa

tra i tropici e circoli polari

zona torrida: fascia attorno

all’equatore

Diverso concetto rispetto alla nozione di ambiente naturale è

quello di sistema ecologico o

ECOSISTEMA

La disciplina che studia le relazioni tra gli organismi

viventi e il loro ambiente, fondata da E. Haekel nel

1866, è

l’ECOLOGIA

Insieme di organismi viventi e di fattori abiotici presenti in un

dato ambiente e delle relazioni di controllo create fra essi

Ogni ecosistema è ospitato in ambienti naturali omogenei

e

gli elementi che lo compongono e le loro relazioni sono costanti

Ogni ecosistema caratterizza durevolmente la porzione di superficie terrestre

che lo ospita

a seconda della scala territoriale utilizzata si possono individuare

ecosistemi molto diversi tra loro racchiusi uno dentro l’altro

Deserto del Sahara

esempio: Oasi

condizioni di aridità

forme di vita rarefatte presenza dell’acqua Ambiente acquitrinoso

ricca di vegetazione attorno alla sorgente

e animali vegetazione e anomali

diversi

Sulla superficie terrestre esiste un unico ecosistema chiuso

ECOSISTEMA TERRESTRE

dove ogni elemento è legato da relazioni a tutti gli altri

una trasformazione delle condizioni di un ecosistema

finisce per trasferirsi anche sugli altri

le conseguenze di tali trasformazioni non sempre possono

essere previste o controllate dall’uomo

Come sistema chiuso, la Terra scambia con l’ambiente esterno

energia, ma non materia

Sulla base del concetto di ENTROPIA

(funzione termodinamica che misura il grado di dispersione dell’energia)

si afferma che

l’uso delle risorse fossili (non rinnovabili) riduce in modo

irreversibile le risorse per il futuro

più velocemente si consumano le risorse e l’energia

dell’ecosistema terrestre, tanto minore è il tempo della sua

sopravvivenza

Dal momento della sua comparsa sulla Terra l’uomo ha esercitato

una pressione sull’ambiente

ma è solo negli ultimi due secoli che le attività dell’uomo hanno

modificato il suo rapporto con l’ambiente

alterandolo in modo sempre più incisivo

e rendendo impossibile il mantenimento degli equilibri

degli ecosistemi

Fenomeni di degradazione ecologica degli ecosistemi

alterazione di una realtà ambientale conseguente

l’emissione di energia e sostanze estranee che

inquinamento superano le capacità ricettive dell’ambiente

CONSEGUENZE

smog fotochimico

piogge acide: danni alle attività agricole, alle foreste, erosione dei monumenti

posti all’aperto

buco nell’ozono causato dai CFC, effetto serra e global warming

inquinamento delle acque da attività industriale e agricola, rifiuti

taglio di essenze legnose che supera il loro

deforestazione tasso di rigenerazione

ecosistemi più interessati: foreste pluviali,

monsoniche ed equatoriali

CONSEGUENZE

impoverimento genetico di specie vegetali e animali

aumento della velocità delle acque superficiali che provocano danni a valle:

piene dei fiumi (esondazione/erosione), magra dei fiumi (prosciugamento delle

terre)

effetti negativi sul clima: effetto serra e global warming

asportazione di parte della superfiche del

suolo ad opera di acqua e vento che

erosione dei suoli comporta la modificazione qualitativa della

composizione dei suoli (impoverimento del

contenuto di humus)

espansione/intensificazione dei caratteri di

tipo desertico in ecosistemi che non

desertificazione costituiscono deserti naturali

interessa le terre aride e semiaride per

progressiva aggiunta di terre degradate

(eccessiva coltivazione, pascolo,

disboscamento, irrigazione impropria)


PAGINE

25

PESO

168.73 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Questo materiale didattico si riferisce al corso di Geografia umana tenuto dalla dottoressa Nadia Carestiato. Ambiente, in geografia, è l'insieme delle condizioni che circondano gli esseri umani. Gli elementi che compongono l’ambiente naturale sono suddivisi in due sfere: ambiente abiotico e ambiente biotico. Diverso concetto rispetto alla nozione di ambiente naturale è quello di sistema ecologico o ecosistema, insieme di organismi viventi e di fattori abiotici presenti in un dato ambiente e delle relazioni di controllo create fra essi. Dal momento della sua comparsa sulla Terra l’uomo ha esercitato una pressione sull’ambiente ma è solo negli ultimi due secoli che le attività dell’uomo hanno modificato il suo rapporto con l’ambiente, alterandolo in modo sempre più incisivo e rendendo impossibile il mantenimento degli equilibri degli ecosistemi. Fenomeni di degradazione ecologica degli ecosistemi sono: inquinamento, deforestazione, erosione dei suoli, desertificazione.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in lettere
SSD:
Università: Udine - Uniud
A.A.: 2010-2011

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Geografia umana e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Udine - Uniud o del prof Carestiato Nadia.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Geografia umana

Basi teoriche della geografia umana
Appunto
Cartografia
Appunto
Insediamento umano e attività produttive
Dispensa
Cartografia nel Medioevo
Appunto