Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

La proprietà

“la libertà di disporre dei beni e quindi

 della ricchezza prodotta è suscettibile di

proiettarsi senza limiti … fino a diventare

… principio di funzionamento dell’intero

mercato” (Barcellona, Camardi, ed. 2002,

87) (v. artt. 42 e 41 Cost)

L’ampiezza dei poteri del

proprietario

La proprietà

Art. 436 c.c. 1865: “la proprietà è il diritto

 di godere e disporre delle cose nella

maniera più assoluta, purché non se ne

faccia un uso vietato dalle leggi o dai

regolamenti”

La proprietà

Diritto di escludere gli altri *

“nella Diritto di utilizzare il bene

maniera più insindacabilmente

assoluta”

(c.c. 1865) Limiti ben definiti all’esercizio del

diritto : legge, regolamenti,

Disciplina di proprietà altrui

base della

proprietà fino

agli inizi del

‘900 La proprietà

Il nuovo quadro normativo di

riferimento

La proprietà

Art. 436 c.c. 1865: “la Art. 832 c.c.: “il

 

proprietà è il diritto di proprietario ha il

godere e di disporre diritto di godere e

delle cose nella disporre delle cose in

materia più assoluta modo pieno ed

entro i

purché non se ne esclusivo,

faccia un uso vietato limiti e con

dalle leggi o dai l’osservanza degli

regolamenti” obblighi stabiliti

dall'ordinamento

giuridico”

La proprietà Art. 832 c.c.:

“Limiti”, “obblighi”: compare per la prima

 volta nel codice il riferimento esplicito alla

introduzione di limiti (*) nello

sfruttamento della proprietà e di una

“proprietà che obbliga”

Notare quanta lontananza da “diritto soggettivo” come

espressione della signoria del volere

La proprietà

Art. 832 c.c.: “il Art. 42 Cost.: “la

 

proprietario ha il proprietà privata è

diritto di godere e riconosciuta e

disporre delle cose in garantita dalla legge,

modo pieno ed che ne determina i

esclusivo, entro i limiti modi di acquisto, di

e con l’osservanza godimento ed i

degli obblighi stabiliti limiti allo scopo di

dall'ordinamento assicurarne la

giuridico” funzione sociale e di

renderla accessibile a

tutti”

La proprietà

Il problema della “funzione sociale”: se, come,

quanto incide la “funzione sociale” sul diritto di

proprietà

Base del ragionamento: Cura di un “interesse alieno”

Implicito nel rispetto al titolare della

concetto di “funzione

“funzione” ” (con conseguente controllo delle

modalità di svolgimento)

La funzione sociale

La proprietà

Attraverso lo strumento della

“funzione” si frantuma e si supera lo

schema individualistico della

proprietà rappresentato dalla facoltà

di utilizzare il bene in modo

assolutamente insindacabile …

La funzione sociale

La proprietà

… La legge infatti può conformare il diritto di

proprietà in modo tale che, attraverso il

suo esercizio, venga soddisfatto non solo

l’interesse del proprietario, ma anche

quello di altri soggetti al fine di realizzare

“più equi rapporti sociali”

Iniziale rifiuto della dottrina, secondo

cui si trattava un’opzione politica,

incompatibile col “diritto soggettivo”

La proprietà

Un esempio importante

Art. 42 Cost.: “la proprietà

Art. 44 Cost.: “al fine di 

 conseguire il razionale privata è riconosciuta e

sfruttamento del suolo e di garantita dalla legge, che

stabilire equi rapporti ne determina i modi di

sociali, la legge impone acquisto, di godimento

obblighi e vincoli alla

proprietà privata terriera, ed i limiti allo scopo di

fissa limiti alla sua estensione assicurarne la funzione

…, promuove ed impone la sociale e di renderla

bonifica delle terre, la accessibile a tutti”

trasformazione del

latifondo e la

ricostituzione delle unità

produttive …”

La funzione sociale

La proprietà

l’art. 44 Cost. può essere assunto a modello

di realizzazione dell’art. 42 e a parametro

di interpretazione:

La “funzione sociale” come tensione verso

 “equi rapporti sociali” (Rodotà, 207 s.)

La legge conforma la proprietà fondiaria

 imponendo specifiche modalità per il suo

esercizio


PAGINE

30

PESO

52.67 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Materiale didattico per il corso di Diritto privato del prof. Gioacchino La Rocca all'interno del quale sono affrontati i seguenti argomenti: analisi normativa del concetto di proprietà; l'articolo 436 del codice civile (1865) e i poteri del proprietario; il nuovo quadro di riferimento, la proprietà terriera, la proprietà edilizia e il fondo rustico.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze politiche
SSD:
Università: Milano - Unimi
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Diritto privato e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Milano - Unimi o del prof La Rocca Gioacchino.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Diritto privato

Concetti giuridici e interpretazione
Dispensa
Beni giuridici
Dispensa
Diritto privato 1 - Il contratto
Appunto
Soggetto di diritto
Dispensa