Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Economia Internazionale

Alireza Naghavi

Capitolo 3 (b)

Fattori specifici

e distribuzione del redditto

1

Copyright © Ulrico Hoepli Editore S.p.A. 2003 Slide 3-1

Il modello a fattori specifici

Figura 3-3: La frontiera delle possibilità produttive nel modello a fattori specifici

∆ ∆

Inclinazione: Q / Q

F M

MPL /MPL

F M Q

F

Il costo-opportunità del Frontiera delle possibilità

produzione una unità produttive (PP)

più di M:

Q

M

L M

MPL M

Q

F

L PP

F

MPL F Q

M

MPL F

MPL M

Copyright © Ulrico Hoepli Editore S.p.A. 2003 Slide 3-2

Il modello a fattori specifici

Prezzi, salari e allocazione del lavoro

• Quanto lavoro verrà impiegato nei due settori?

– Per rispondere a questa domanda, dobbiamo guardare

alla domanda e all’offerta di lavoro.

• Domanda di lavoro:

– In ogni settore, i datori di lavoro cercheranno di

massimizzare i profitti, assumendo lavoratori fino al è

punto in cui il valore del prodotto di ogni ulteriore unità

di lavoro è pari al costo di quella stessa unità.

– Dipenda dei prezzi e salari. Salari dipenda ala domanda

combinato per lavoratori in 2 paese.

Copyright © Ulrico Hoepli Editore S.p.A. 2003 Slide 3-3

Il modello a fattori specifici

• La curva di domanda di lavoro nel settore manifatturiero

può essere espressa come:

x

MPL P = w (3-4)

M M

– Il salario è pari al valore della produttività marginale

del lavoro nel settore manifatturiero.

x

– MPL con L (MPL P )

per dati prezzi w

M M M M

datori di lavoro occupano più lavoratori

• La domanda di lavoro nel settore alimentare :

x

MPL P = w (3-5)

F F

– Il salario è pari alla produttività marginale del lavoro

nel settore alimentare.

Copyright © Ulrico Hoepli Editore S.p.A. 2003 Slide 3-4

Il modello a fattori specifici

come conseguenza dell'assunzione di perfetta mobilità

del lavoro, il salario nei due settori coincide. Questo

perché i lavoratori si spostano dove c'è un salario più

alto, finché i salari nei due settori si eguagliano

Il salario è determinato dalla condizione di

uguaglianza tra la domanda e l’offerta complessiva di

lavoro: L + L = L (3-6)

M F

Come queste tre equazioni determinino il salario e il

livello do occupazione in ogni settore?

Copyright © Ulrico Hoepli Editore S.p.A. 2003 Slide 3-5

Il modello a fattori specifici

Figura 3-4: L’allocazione del lavoro

Salario, W Salario, W

P X MPL

F F

(Curva della

domanda di lavoro

1 nel settore

1

W alimentare)

P X MPL

M M

(Curva della domanda di

lavoro nel settore

manifatturiero)

Lavoro impiegato Lavoro impiegato nel

nel settore settore alimentare, L F

manifatturiero,L M 1 1

L L

M F

Offerta complessiva di lavoro, L

Copyright © Ulrico Hoepli Editore S.p.A. 2003 Slide 3-6

Il modello a fattori specifici

• Cosa succede all’allocazione del lavoro e alla

distribuzione del reddito quando il prezzo del cibo e

quello dei manufatti variano?

(i.e. cibo 10%, manufatti 17%)

• Due casi:

– variazione proporzionale dei prezzi (10%)

– variazione dei prezzi relativi (7%)

Copyright © Ulrico Hoepli Editore S.p.A. 2003 Slide 3-7

Il modello a fattori specifici

Figura 3-6: un incremento proporzionale nei prezzi dei manufatti e del cibo

2

2 P X MPL

P X MPL

Salario, W F F

M M Salario, W

1

P X MPL P

M M M

aumenta P aumenta

F

del 10% 2 del 10%

2

W 1

P X MPL

incremento F F

del salario

del 10% 1

1

W

Lavoro Lavoro impiegato nel

impiegato nel settore settore alimentare, L F

manifatturiero, L M

Copyright © Ulrico Hoepli Editore S.p.A. 2003 Slide 3-8

Il modello a fattori specifici

• Quando i due prezzi variano nella stessa proporzione,

non si verifica alcuna variazione in termini reali.

– Il salario (w) aumenta nella stessa proporzione dei

prezzi, quindi i salari reali (cioè il rapporto tra salari

nominali e prezzi dei beni) non si modificano.

– I redditi reali dei capitalisti e dei proprietari terrieri

rimangono anch’essi invariati.

– Allocazione del lavoro fra i settori non si cambia perche

la domanda per lavoro si sposteranno verso l’alto

Copyright © Ulrico Hoepli Editore S.p.A. 2003 Slide 3-9

Il modello a fattori specifici

• Quando aumenta soltanto P , domanda per lavoro in

M

quel settore aumenta, il lavoro si sposta dal settore

alimentare al settore manifatturiero ed il livello di

produzione del manifatturiero aumenta mentre quello

dell’alimentare diminuisce.

• Il salario (w) non aumenta tanto quanto P , in quanto

M

l’impiego nel settore manifatturiero aumenta e quindi

si riduce la produttività marginale del lavoro in quel

settore.

Copyright © Ulrico Hoepli Editore S.p.A. 2003 Slide 3-10

Il modello a fattori specifici

Figura 3-7: un incremento nel prezzo dei manufatti

Salario, W Salario, W

spostamento 1 X MPL

P

verso l’alto F F

della domanda

relativa del 7% 2

Incre- 2

W

mento 1 2

P X MPL

del M M

1

W

salario

inferiore 1

P X MPL

M M

al 7% Lavoro Lavoro impiegato

impiegato nel settore nel settore alimentare,

Quantità di lavoro

manifatturiero, L L

che si sposta

M F

dall’alimentare

al manifatturiero

Copyright © Ulrico Hoepli Editore S.p.A. 2003 Slide 3-11

Il modello a fattori specifici

Abbiamo w = MPL P = MPL P o

X X

F F M M

Relazione tra prezzi relativi e livelli di produzione:

-MPL /MPL = -P /P (3-7)

F M M F

sinistra: inclinazione della frontiera delle possibilità produttive

nel punto di produzione effettiva

destra: prezzo relativo dei manufatti (con segno negativo)

Nel punto di equilibrio, la frontiera delle possibilità produttive

deve essere tangente alla retta la cui inclinazione è il prezzo

relativo dei manufatti in termini di cibo (con segno negativo).

Copyright © Ulrico Hoepli Editore S.p.A. 2003 Slide 3-12

Il modello a fattori specifici

Figura 3-5: La produzione nel modello a fattori specifici

Quantità prodotta di cibo, Q

F 1

Inclinazione = -(P /P )

M F

Se il prezzo relativo dei manufatti e

1

(P /P ) l’economia produce nel punto 1

M F

1

1

Q F PP

Quantità prodotta di manufatti, Q

1

Q M

M

Copyright © Ulrico Hoepli Editore S.p.A. 2003 Slide 3-13

Il modello a fattori specifici

Figura 3-8: la reazione della produzione ad una variazione nel prezzo

relativo dei manufatti

Quantità prodotta di

cibo, Q

F 1

Inclinazione = - (P /P )

M F

1

Q F 1

2

Q F 2 2

Inclinazione = - (P /P )

M F

PP Quantità prodotta

1M 2M

Q Q di manufatti, Q

M

Copyright © Ulrico Hoepli Editore S.p.A. 2003 Slide 3-14


PAGINE

16

PESO

152.24 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Materiale didattico per il corso di Economia Internazionale del prof. Alireza Jay Naghavi, all'interno del quale sono affrontati i seguenti argomenti:la frontiera delle possibilità produttive nel modello a fattori specifici; produzione, allocazione del lavoro e prezzi; il commercio internazionale nel modello a fattori specifici; distribuzione del reddito e vantaggi del commercio internazionale.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in studi internazionali
SSD:
Università: Bologna - Unibo
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Economia internazionale e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Bologna - Unibo o del prof Naghavi Alireza Jay.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Economia internazionale

Dazi, sussidi e contingentamenti
Dispensa
Modello di Heckscher - Ohlin
Dispensa
Modello Heckscher - Ohlin, effetti e verifiche empiriche
Dispensa
Modello generale del commercio internazionale
Dispensa