Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

La precedente reazione di trasferimento è rigorosamente valida, come è noto, per la

potenza della componente ondosa della resistenza.

Per quella di attrito superficiale vale la relazione: 2

S V C

P = 2 S 2 F 2

EF 2 2

P S V C

EF 2 1 S

1 F

1

Assumendo per i coefficienti specifici la formula di Gebers:

= 0 .

130

C k R

F N

dove k è una costante,si ottiene: 22

S V C

P = = λ

3

. 3

2 S F 2

EF 2 2

P S V C

EF

1 1 S

1 F

1

Dalle due relazioni di trasferimento ottenute, ne segue la soluzione pratica per la potenza

λ

effettiva complessiva assumendo il valore medio 3.4 per l’esponente di :

= λ

3

. 4

P P

E 2 E

1

Assunta valida questa relazione e uguali valori di C si ottiene:

A

3 x

⎛ ⎞ ⎞

⎛ ∆

V

P ⎜ ⎟ ⎟

⎜ = λ λ ⇒ ≅

= λ =

3 .

4 3 2 3 x

S 2 S 2

E 2 x 0

.

64

⎜ ⎟ ∆ ⎠

⎝ ⎠

P V

E

1 S

1

S

1 75

∆ ∆

0 .

64 31 0 .

64 32

V V

= =

S

1 S S 2 S C AY

P P

ES

1 ES 2

dove C è detta Costante di Ayre.

AY

2. Risultati di esperienze eseguite in vasca su modelli

I metodi descritti consentono di dedurre, in maniera approssimata, ma utile in fase di

progettazione, la potenza effettiva di una nave da quella di una di riferimento, di

dimensioni non eccessivamente diverse.

Allo stesso scopo possono servire le Serie Sistematiche di carene, vale a dire famiglie di

carene derivate da una o più “carene madri” modificate in maniera sistematica, al fine di

ottimizzarne forme e dimensioni nei riguardi delle prestazioni idrodinamiche.

La rappresentazione dei risultati di una Serie Sistematica consente di definire sia la

geometria, sia le prestazioni idrodinamiche di una carena della serie, in particolare la

resistenza al moto. Esistono Serie Sistematiche per tipologia di navi, anche nei riguardi del

sostentamento.

Di seguito si riportano le principali caratteristiche di serie sistematiche di carene dislocanti

e di carene veloci delle Serie NPLI

Serie CB L/B B/T

Serie 60 0.60-0.80 5.5-8.5 2.5-3.5

BSRA 0.65-0.95 5.8-8.4 2.1-3.45

SSPA 0.725-0.80 7.2-8.1 2.3-2.5

SRIJ 0.80-0.82 5.5-6.7 2.6-3.06

MARAD 0.80-0.875 4.5-6.5 3.0-4.75

∇ 3

Serie CP CX B/T /(L )

WL

TAYLOR 0.48-0.86 0.925 2.5-3.5

76

Principali caratteristiche della Serie NPL

77


PAGINE

8

PESO

210.35 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in ingegneria navale
SSD:
A.A.: 2007-2008

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Architettura Navale e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Napoli Federico II - Unina o del prof Miranda Salvatore.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Architettura navale

Serie sistematica - Carene veloci
Dispensa
Elica navale - Teoria di funzionamento
Dispensa
Serie sistematica - Carene madri della serie 60
Dispensa
Resistenza al moto e propulsione delle navi
Dispensa