Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Le regole del metodo sociologico

(1895)

Che cos’è il fatto sociale?

 Il fatto sociale è: “qualsiasi modo di fare, stabilito o no,

1) che eserciti sull’individuo una costrizione esterna”;

Le caratteristiche del fatto sociale sono:

2) Esteriorità

­ Generalità

­ Coercitività

­ Con termini contemporanei, potremmo dire che il fatto

3) sociale è una “struttura di regole” (morali,

giuridiche\istituzionali)

Le regole del metodo sociologico (1895)

Come si studia il fatto sociale?

 Il fatto sociale deve essere considerato come una “cosa”

1) indipendente dalla volontà degli attori sociali;

Un fatto sociale ha sempre la sua causa in un fatto sociale

2) antecedente (la struttura della società è la causa dei fatti

sociali);

Una volta affermatosi, il fatto sociale svolge una funzione per il

3) tutto (serve a qualcosa) che retroagisce sulla sua causa;

Il metodo comparato è il metodo sociologico per eccellenza (ma

4) Durkheim utilizza anche l’esperimento crucis e l’analisi della

forma fondamentale di un fenomeno, per coglierne le

caratteristiche distintive).

Neo­positivismo

Nasce negli anni ’20 e ’30 ad opera del “Circolo di Vienna”

 (Hempel, Carnac, per un certo periodo Popper) i cui

principali esponenti (scienziati e filosofi ad un tempo) saranno

costretti ad emigrare negli USA con l’avvento del Nazismo

(sintonia con il pragmatismo americano);

esso da vita a quella prima corrente del neo­positivismo detta

 positivismo logico che ha dominato la scienza (in gran

parte anche le scienze sociali, soprattutto in area

anglosassone) fino agli anni ’60 .

NB: negli USA la nascita della sociologia, già all’inizio del XX

secolo, è legata ad un “orientamento riformatore e

pragmatista, di intervento diretto sulla realtà” ­ Laster Ward,

I Presidente dell’ASA ( American Sociological Association ,

fondata nel 1905).

Neo­positivismo

Il positivismo logico si fonda su :

 riduzione della riflessione filosofica

a) all’epistemologia e alla metodologia;

un’affermazione ha senso solo se può essere

b) verificata empiricamente;

matematica e statistica sono il fondamento

c) del linguaggio scientifico.

Neo­positivismo

Dopo gli anni ’30, l’evoluzione di questi principi fu guidata dai

­ cambiamenti ontologici provocati dal principio di

indeterminazione di Heisenberg e dalla teoria della relatività di

Einstein : viene meno la certezza assoluta della scienza ed il

mondo naturale appare maggiormente dominato dalla logica

probabilistica; criterio falsificazionista

Ciò getta le basi per l’adozione del

­ (introdotto e studiato da Karl Popper ) in luogo del vecchio

criterio verificazionista:

Il sapere non è mai definitivo ed assoluto ma solo provvisorio

a) (nonostante la realtà “esista di per sé”);

un’ipotesi per essere scientifica deve essere falsificabile : il

b) controllo scientifico non avviene in positivo ma solo in

“negativo”;


PAGINE

13

PESO

383.26 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Dispensa al corso di Sociologia generale del Dott. Francesco Antonelli. Trattasi di slides esplicative del volume di P. Corbetta "La ricerca sociale: metodologia e tecniche", all'interno delle quali sono affrontati i seguenti argomenti: scuola positivista di Comte, Durkheim, Spencer, la scuola neo-positivista di Hempel, Carnac e Lazarsfeld.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze politiche per la cooperazione
SSD:
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Sociologia generale e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Roma Tre - Uniroma3 o del prof Antonelli Francesco.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Sociologia generale

Ricerca quantitativa e ricerca qualitativa
Dispensa
Teoria e ricerca empirica
Dispensa
Teoria dello scambio e della scelta razionale
Dispensa
Sè, mente e ruolo sociale
Dispensa