Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Cos’è la Politica Economica Internazionale?

La politica economica si confronta oggi con un insieme di problemi e temi,

la cui dimensione ed i cui risvolti economici e politico-sociali travalicano le

competenze e le responsabilità dei singoli governi nazionali;

Lo sviluppo tecnologico, la liberalizzazione dei mercati, l’espansione della

finanza internazionale e degli Investimenti diretti esteri, l’intensificarsi del

fenomeno delle migrazioni; la circolazione globale delle informazioni hanno

rivoluzionato il quadro concettuale entro il quale il decisore pubblico, a

livello nazionale e locale, si trova ad operare

L’attuale interdipendenza economica solleva problemi a cui non è possibile

dare una risposta sulla base dei soli interessi nazionali o ricorrendo a

strumenti di politica economica nazionale;

La nota “cassetta degli attrezzi” di Schumpeter va ampliata con analisi e

metodologie di intervento in grado di conseguire obiettivi internazionali

(commerciali, monetari e finanziari ) di politica economica

PEI, IPE o GPE?

L’IPE (International Political Economy) e/o GPE (Global Political

Economy) studia le relazioni internazionali fra Stati e mercati, nonché

l’impatto di tali relazioni sulla condotta degli Stati e sulla performance dei

mercati;

L’IPE/GPE sono discipline di analisi molto recenti (affermatisi solo

nell’ultimo ventennio) generalmente ricomprese nell’ambito dei corsi di

relazioni internazionali

Ad esse viene riconosciuto il merito di aver elaborato un approccio integrato

all’analisi dell’economia politica delle relazioni fra Stati, da non confondere

con l’analisi dell’economia pura (o economia politica) e l’analisi della

politica economica (eventualmente estesa in ambito internazionale)

Non esiste tuttavia una metodologia condivisa di analisi all’interno dell’IPE

La Politica economica nel contesto

internazionale

• Politiche commerciali

(adozione di dazi doganali, quote, contingenti ed altri strumenti atti a limitare e

regolare i flussi di interscambio internazionali)

• Politiche del cambio

(utilizzate al fine di limitare, in tutto od in parte la libera fluttuazione dei rapporti

di cambio fra le valute dei diversi paesi)

• Politiche di cooperazione internazionale

(tese a favorire azioni coordinate per lo sviluppo dei paesi più poveri)

• Politiche macroeconomiche coordinate in seno ai principali organismi

internazionali, formali ed informali (il G8, l’OMC, il FMI, la WB, le Agenzie

specializzate delle NU, ecc.) o sovranazionali (ad esempio, la UE).


PAGINE

8

PESO

189.87 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in cooperazione internazionale e sviluppo
SSD:
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Politica economica internazionale e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Montalbano Pierluigi.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Politica economica internazionale

Coordinamento internazionale della politica economica
Dispensa
Steve Jobs - discorso alla Stanford 2011
Dispensa
Commercio internazionale e globalizzazione
Dispensa
Coordinamento monetario internazionale
Dispensa