Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

L’ IMPATTO POLITICO DELLA POLITICA DELLO SCANDALO

Vi è un acceso dibattito su come la politica scandalistica

influenzi il comportamento politico vi sono diverse posizioni e

punti di vista spesso contrastanti

La politica dello scandalo danneggia più i politici che il sistema politico

(Welch e Hibbing,1997)

• Si può generalmente affermare che gli scandali politici influenzano i

comportamenti di voto in maniera diversa dipendentemente dal paese e

dalla carica politica in esame

• Il coinvolgimento in uno scandalo potrebbe rivelarsi vantaggioso

dipendentemente dal livello della carica politica Il convolgimento in uno

scandalo accresce la riconoscibilità di un nome.(Burden, 2002)

­ La gente è più brava a riconoscere il nome di un candidato che a

ricordarlo spontaneamente. (Mann e Wolfinger, 1980).

• Lo schieramento con un partito può influenzare il modo in cui lo scandalo

incide sulla fiducia politica: gli indipendenti sembrano essere influenzati dagli

scandali politici più di democratici e repubblicani.

PREMESSE TEORICHE

• Il potere nella società in rete è il potere di comunicare;

• Il potere è la capacità relazionale che permette ad un attore sociale di influenzare

asimmetricamente le decisioni di altri attori sociali in modo da favorire la volontà e

gli interessi di chi esercita il potere;

• La politica mediatica non si limita alle campagne elettorali, è il continuo

processo di informazione e diffusione di immagini politicamente rilevanti che

informano la mente del pubblico;

C’è una questione rilevante riguardo le relazioni di potere: la

relazione tra politica mediatica, politica scandalistica e crisi della

legittimazione politica

IL CASO LEWINSKY

Nonostante il “Sexgate” il livello di gradimento di Bill Clinton non

sembrò subire flessioni sostanziali.

MOTIVAZIONI:

Zaller (1998): lo stato di buona salute della politica americana (pace, prosperità e posizioni

 politiche moderate di Clinton) mise in secondo piano lo scandalo relegandolo a mera

informazione d’intrattenimento.

Lawrence e Bennet (2001): ebbe il solo effetto di aprire un dibattito pubblico sulla condotta

 sessuale nella vita pubblica statiunitense.

Samuelson (1998): avversione pubblica alla “cultura dell’aggressione” degenerazione delle

 normali indagini pubbliche.

Forte carisma personale rese immune Clinton a critiche non legate direttamente al suo operato

 politico. CONSEGUENZE:

o La maggioranza dell’elettorato era d’accordo con l’affermazione : Sono stanco di tutti i

problemiassociati all’amministrazione Clinton. Il 60% di questi dichiarò che avrebbe votato per Bush

alle Elezioni del 2000 (Renshon, 2002)

o Al Gore pagò il prezzo della “immoralità” di Clinton per effetto di associazione

LA POLITICA SCANDALISTICA NELLA SPAGNA SOCIALISTA

I socialisti spagnoli si affermano come partito di maggioranza nel 1982

rimanendo il primo partito fino al 1996

Fattori di

successo:

Repulsione dell’elettorato ai conservatori

 Mobilitazioni di “nazioni senza stato” alla ricerca di autonomia

 Una volta eletto il governo socialista porta avanti delle politiche in

 grado di migliorare le condizioni economiche del paese istituendo uno

stato semifederale

Abile uso della politica mediatica e forte carisma del leader Felipe

 Gonzales

Forte collaborazione fruttuosa coi socialisti del principale quotidiano

 spagnolo: El Pais. IL DECLINO SOCIALISTA

Nel 1989 ad opera di Pedro Ramirez nasce da allora inquisitore

El mundo,

 della politica socialista.

I socialisti sicuri di un largo appoggio dell’elettorato tenevano una condotta

 opinabile, partecipavano ad operazioni illegali senza prendere precauzioni

L’emergere delle vicende legate al Gruppo Antiterrorismo di Liberazione

 (GAL)

Casi di corruzione e appropiazione di danaro pubblico da parte di

 funzionari di stato

Dopo i continui scandali denunciati da El Mundo e altri gionali, nel 1996

Gonzales decide di sottoporsi al giudizio dell’elettorato perdendo le

elezioni.

ANALISI

Esiste una relazione diretta tra il livello e l’intensità dell’illegalità e della

1. corruzione, e le capacità di indurre scandali politici;

I media furono decisivi nello scoprire le irregolarità del governo;

2. Ai conflitti politici si affiancavano conflitti di business tra gruppi di media;

3. Si è creata un alleanza di fatto tra giudici e giornalisti creando il nucleo

4. centrale del meccanismo della politica scandalistica;

La politica spagnola è rimasta macchiata dalla corruzione;

o Nel 1998 oltre il 50 % degli elettori continuava a pensare che la corruzione fosse

o

ancora un problema molto serio;

Nel 2003 il 74% degli intervistati considerava che la corruzione stesse incidendo

o

significativamente sulla vita politica;

In Spagna la crisi di legittimazione del sistema politico si è aggravata, in

linea col resto del mondo.


PAGINE

15

PESO

506.64 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Materiale didattico per il corso di Analisi dell'opinione pubblica del prof. Mauro Barisone. Trattasi della presentazione di Alice Mandelli e Emanuele Spennato dal titolo "La politica dello scandalo" avente ad oggetto i casi di studio di Manuel Castells ed in particolare il ruolo di internet nella diffuzione delle notizie sugli scandali politici.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in comunicazione pubblica e d'impresa
SSD:
Università: Milano - Unimi
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Analisi dell'opinione pubblica e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Milano - Unimi o del prof Barisone Mauro.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Analisi dell'opinione pubblica

Opinione pubblica - Lippmann
Dispensa
Comunicazione e potere - Castells
Dispensa
Democrazia in America - Toqueville
Dispensa
Opinione pubblica - Luhmann
Dispensa