Che materia stai cercando?

Poleis e colonizzazione

Questo materiale didattico relativo al corso di archeologia e storia dell'arte greca e romana della professoressa Sara Santoro riguarda il fenomeno urbano, che è alle radici dell'arte greca. Viene data la cronologia delle età del bronzo, oscura, protogeometrica, gemometrica, arciaca, classica, ellenistica, imperiale, tardoantica, la definizione... Vedi di più

Esame di Archeologia e storia dell'arte greca e romana mod.A docente Prof. S. Santoro

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Polis/villaggio

• Villaggio come precedente e parte della città (sinecismo):

Aristotile: dalla famiglia al villaggio alla città

• Polis katà komas

• Una società « faccia a faccia » (Finley), basata sulle regole

dell’onore e della vergogna

• Partecipazione comunitaria

• Importanza dei luoghi di culto che contrassegnano l’unità della

comunità

• Necessità di simboli politico-religiosi (divinità poliadiche),) nel

tempo (feste) nello spazio(luoghi: pritanei, tombe degli ecisti),

nella prassi politica (magistrature)

• Definizione dei confini attraverso santuari che legano la città al

territorio (de Polignac 1984)

Confini, mura, santuari

come indicatori della nascita della città?

• Santuari urbani e extraurbani: due poli dello spazio civico

• Extraurbani ( p. es. Heraion di Samo, Didymeion di Mileto, Heraion di

Argos): funzione: segnare l’avanzata della civilizzazione ( terra coltivata),

assicurare il passaggio del confine fra la natura selvaggia e la natura

domata,definire il territorio della città e il suo spazio politico

• Riti : la processione come momento collettivo sacro,di percorso comune e

simbolico fra la casa degli uomini e la casa della divinità

• Depositi votivi: il dono come vincolo obbligante il dio.

• I protagonisti nei santuari: i guerrieri, i fanciulli, ma anche le donne, i non

greci ( nel mondo coloniale, gli indigeni, da cui spesso provengono le

donne)

• Gli dei : anzitutto quelli protettori del territorio

• Ciò che noi chiamiamo polis è il risultato di una progressiva coesione e

gerarchizzazione sociale che si manifesta come una ricerca di intese, cioè

come mediazione sulla forma dei culti e sui modi di partecipazione ai riti (

chi può, chi non può, e secondo quali forme) [De Polignac]

Santuari urbani

• Nei santuari urbani, la divinità poliade sta al centro della città al

posto della casa del re federatore.

• Nei santuari urbani i culti sono anche rivolti agli eroi fondatori,

mitici o reali: gli antenati ( spesso venuti da fuori>potere

matrilineare). Se il fondatore è reale, un personaggio alle soglie

dell’urbanizzazione, il sorgere del suo culto mette comunque

termine a una crisi transitoria, provocata dalle minacce esterne

e dalle difficoltà interne del momento della fondazione, che

determinano l’esercizio eccezionale di forme di autorità

personale ( eccezionale rispetto alla sovranità collettiva e ai

valori isonomici dell’aristocrazia). Le tombe degli eroi sono il

luogo della riappropriazione del passato da parte della città

come collettività.

Le mura fanno la città? Esempi

contraddittori

• Smirne IX sec.: mura,

500 case : anteriorità

della Ionia?

• Fortificazioni (p. es. Sifno)

non sono necessariamente VIII sec.a.C.

città

• Città senza fortificazioni

sono comunque poleis

(Sparta)

• Fortificazioni abbandonate

nel 700 a.C.: Zagora

>trasferimenti per formare

città, colonizzazione interna

• Segni di formazione delle poleis: tempio

monumentale, variazione qualitativa e

quantitativa delle necropoli(Ceramico),

organizzazione razionale dello spazio urbano

(Megara Iblea)

• La colonizzazione dà luogo a forme insediative

differenti : Megara Iblea (città) e

Pithecusa/Cuma (villaggi sparsi)

Megara Iblea

Polis/cittadini: una gamma di relazioni

• Possesso della terra

• Lotta politica

• Religione e ritualità

• Legge

• Struttura urbana (rapporti fra le parti/classi)

• Discendenza e parentela vera o fittizia

• Stratificazione sociale

• Rapporti economici ( Platone e Aristotile)

Colonizzazione

• Noi abitiamo intorno al Mar Mediterraneo

come formiche o rane intorno allo stagno

(Platone, Fedone 109 a-b)

Diffusione della polis

Urbanizzazione del Mediterraneo

Polis luogo della ragione

• L’emergere del politico (antropologia politica di

Meier)

• La città della ragione (Murray): le decisioni

prese dopo dibattito

• La politica come mediazione

Polis luogo del conflitto

• Conflitto come elemento dinamico costitutivo

delle lotte interne e del voto

• Alla base della stasis (lotta civile) la divisione

delle terre, soprattutto nelle colonie ( terre

private, terre pubbliche), e la partecipazione al

potere in senso attivo e passivo (allargamento

progressivo del corpo politico)


PAGINE

30

PESO

5.88 MB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Questo materiale didattico relativo al corso di archeologia e storia dell'arte greca e romana della professoressa Sara Santoro riguarda il fenomeno urbano, che è alle radici dell'arte greca. Viene data la cronologia delle età del bronzo, oscura, protogeometrica, gemometrica, arciaca, classica, ellenistica, imperiale, tardoantica, la definizione di città degli antichi (Platone, Aristotele) e dei moderni. Si analizano le caratteristiche del fenomeno urbano nella cultura greca, e le si inquadrano nelle realtà particolari delle poleis (Tirinto, Micene). La polis viene considerata nei suoi vari aspetti di luogo fisico abitato, insieme di cittadini e organizazione politica, con particolare riguardo all'urbanizzazione nel VI secolo a.C. Si danno esempi di forme insediative differenti: Megara Iblea e Pithecusa/Cuma. Si analizzano i fenomeni della colonizzazione, diffusione delle poleis e urbanizzazione del Mediterraneo. Si considerano le funzioni del mito in relazione alla polis (uso politico e formalistico del mito come codice di comunicazion) e i luoghi di comunicazione visiva: santuari, piazza, necropoli.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in lettere
SSD:
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Archeologia e storia dell'arte greca e romana mod.A e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Gabriele D'Annunzio - Unich o del prof Santoro Sara.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Archeologia e storia dell'arte greca e romana mod.a

Ritratto nell'arte greca
Dispensa
Sistema semantico dei colori
Dispensa
Corpo degli antichi
Dispensa
Arte romana - Componenti
Dispensa