Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Appunta

 La distribuzione dei diversi tipi di neoplasie in

epoca pediatrica varia con l’età: le Leucemie, i

Linfomi e i Tumori SNC rimangono le forme più

frequenti fino ai 15 anni

 Il tasso d’incidenza dei tumori dell’osso aumenta

con l’età

 Alcuni tumori (Neuroblastoma, Retinoblastoma,

Nefroblastoma ed Epatoblastoma) sono

caratteristici dei primi 10 anni di vita

Le possibilità di guarigione dei tumori pediatrici

Prognosi sono attualmente superiori rispetto a quelle

dell’adulto: complessivamente la percentuale

globale di guarigione è superiore al 50%

I tumori infantili mostrano una risposta migliore

ai farmaci antitumorali

La progressiva evoluzione di strategie

terapeutiche combinate in protocolli standardizzati

cooperativi (chemio e radioterapia, chirurgia,

immunoterapia) negli anni 2000 ha ridotto il

numero dei decessi ad un terzo di quelli registrati

alla fine degli anni ‘60

La maggior parte dei Tumori ha una prognosi

migliore qualora il paziente venga arruolato in un

protocollo di studio cooperativo: è importante

inviare il bambino affetto da tumore ad un centro

specializzato

L’ottimizzazione degli schemi polichemioterapici

Prognosi ha portato nell’ultimo decennio un significativo

aumento delle remissioni e del tasso di guarigione:

per linfomi e leucemie siamo oltre il 75%

La prognosi negli adolescenti, soprattutto se

affetti da leucemia, è migliore se trattati con

protocolli pediatrici o se trattati in setting pediatrici

Permangono purtroppo tumori (T.SNC,

Neuroblastoma disseminato oltre il 1°anno di vita,

Tumori in stadio molto avanzato) che presentano

una mortalità ancora estremamente elevata

(>80%)

Per i tumori cerebrali, ad esempio, i miglioramenti

delle percentuali di sopravvivenza nel tempo sono

meno netti rispetto alle leucemie e linfomi: a partire

dagli anni ‘90 non si sono rilevati miglioramenti

nelle % di sopravvivenza a 5 anni dalla dgs.

Appunta

 I Tumori pediatrici hanno una maggior

possibilità di guarigione rispetto agli adulti

 Essendo malattie relativamente rare è

fondamentale trattare i pazienti secondo schemi

di trattamento cooperativi

 Guarigioni fino all’80-90% si sono ottenute per

Leucemie e Linfomi; tuttavia anche nei bambini

per i tumori molto estesi e per particolari istotipi

(Neuroblastoma, T.SNC) rimane ancora molto da

fare per incrementare le percentuali di

sopravvivenza Diagnosi

Sintomi aspecifici

- dolore

-febbre

-masse mal definite

-anoressia/calo ponderale

-linfoadenomegalie

-dolori muscoloscheletrici

-petecchie/sanguinamenti

-irritabilità/malessere generale/rifiuto del giuoco

- arresto della crescita

Sintomi specifici: non esistono!!!

Leucemie

Diagnosi : valuta il tipo di leucemia

 Emocromo :

ridotto/aumentato n°GB, anemia, piastrinopenia

 Striscio di sangue periferico : “blasti” (valutazione al

Micr.Ottico; immunofenotipo

 Mieloaspirato:”blasti” ( valutazione al microscopio ottico,

immunofenotipo, indagini molecolari

 Markers tumorali: LDH, VES

Stadiazione:

Stadiazione valuta il grado di diffusione

della malattia

 Ecografia addome

 RM encefalo m.d.c

 Lombare

Linfomi

Diagnosi : valuta il tipo/biologia di linfoma

 Ecografia/TC m.d.c/RM m.d.c della sede sospetta

 Biopsia del tessuto sospetto (linfonodo): valutazione anatomo-

patologica (istologia)/ indagini immunoistochimiche/molecolari

 Markers tumorali: LDH, VES

Stadiazione:

Stadiazione valuta il grado di diffusione della

malattia

 Emocromo e Striscio di sangue periferico : generalmente normali

 Mieloaspirato: generalmente normale ( valutazione al microscopio

ottico, immunofenotipo, indagini molecolari)

 BOM:valuta la presenza di possibili cellule patologiche nel tessuto

osteomidollare

 TC torace/addome

 Scintigrafia PET (e eventualmente ossea)

 RM encefalo m.d.c (se clinica sospetta)

 Lombare Tumori Solidi

Diagnosi : valuta il tipo/biologia di linfoma

Ecografia/TC m.d.c/RM m.d.c della sede sospetta

Biopsia/Chirurgia del tessuto sospetto: valutazione anatomo-

patologica (istologia)/ indagini immunoistochimiche/molecolari

Markers tumorali: LDH, Alfafetoproteina, Fosfatasi Alcalina,

VES………….

Stadiazione:

Stadiazione valuta il grado di diffusione della

malattia tenendo conto dei siti di elettiva diffusione in

base al tipo di tumore

Esami Ematici

Mieloaspirato e BOM:valuta la presenza di possibili cellule

patolagiche nel tessuto osteomidollare (per Neuroblastoma, T.Ossei,

sarcomi tex Molli, Medulloblastoma)

RX-Torace; Ecografia Addome

TC-Torace/Addome: se positive eco e RX o se particolare tropismo

in base al tipo di tumor

Scintigrafia PET/Ossea/MIBG

Lombare e RM spinale nei Tumori SNC

Appunta

La diagnosi di tumore si effettua sul

referto istopatologico (tumori solidi,

linfomi); sulla lettura morfologica e

sullo studio immunofenotipico per le

leucemie

Per stadiazione di una neoplasia si

intende lo studio del suo grado di

diffusione, partendo dalla valutazione

delle sedi principalmente interessate

da eventuali metastasi

Leucemie: TERAPIA

LLA

Chemioterapia (durata 2 anni):

varia combinazione di farmaci + profilassi SNC con Lombari Medicate

Fase Induzione (cortisone-VCR-Antracicline-Asparaginasi)

Fase di Consolidamento (6MP/MTX HD) o blocchi (HR)

Fase di Reinduzione (simile alla fase di Induzione)

Fase di Mantenimento (6MP per os + MTX i.M)

Radioterapia: craniale per SNC positivo

Trapianto

(autologo/da donatore familiare compatibile/da donatore non familiare

compatibile):

forme resistenti/recidive

LMA

Chemioterapia

+/- Trapianto

Linfomi: TERAPIA

Chemioterapia (3-8 mesi):

varia combinazione di farmaci + profilassi SNC con Lombari Medicate

 Terapia a blocchi

Terapia a Fasi

Radioterapia

Varia modalità in base al tipo di linfoma (terapeutica nei LH)

Ruolo adiuvante (LNH)

Di Emergenza in casi molto diffusi con impossibilità ad una diagnosi

istologica

Trapianto Autologo/da donatore

 Nelle forme resistenti o con residuo attivo/recidive associato a

chemioterapia ad alte dosi

Immunoterapia

Effetti Collaterali delle terapie/ospedalizzazione

 Aplasia midollare: Leucopenia --> aumentato rischio infettivo

Anemia --> trasfusione GR

Piastrinopenia --> trasfusione PTL (emorragie)

 Mucositi: disappetenza --> supporto nutrizionale

dolore --> terapia antalgica

disepitelizzazione/ulcerazione -->rischio infez. Funginee

diarrea --> perdita di liquidi-->reidratazione

 Nausea/Vomito: terapia antiemetica

 Aumentato rischio trombotico: monitoraggio pressorio/

mobilizzazione/terapia eparinica

 Cardiotossicità: monitoraggio cardiaco

 Neurotossicità: valutazione neurologica/EMG

 Disturbi endocrinologici/crescita

 Danno polmonare (polmoniti/fibrosi polmonare/versamenti)

 Demineralizzazione ossea

 Ridotta Performance Status

 Regressione psicomotoria


PAGINE

32

PESO

2.82 MB

AUTORE

Sara F

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Slides di Pediatria - Oncologia pediatrica. Nello specifico gli argomenti trattati sono i seguenti: I Tumori nell’età pediatrica, Fattori Ambientali: predominanti nell’adulto che più frequentemente sviluppa tumori di organi direttamente esposti all’ambiente: intestino-polmone-cute-mammella, Radiazioni ionizzanti, Radiazioni solari, ecc.


DETTAGLI
Esame: Pediatria
Corso di laurea: Corso di laurea in fisioterapia (EMPOLI, FIRENZE, PISTOIA)
SSD:
Università: Firenze - Unifi
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Sara F di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Pediatria e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Firenze - Unifi o del prof Tondo Annalisa.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Pediatria

Pediatria - Pediatria generale
Dispensa
Pediatria - FT in neurologia pediatrica
Dispensa
Pediatria - PCI
Dispensa
Ortopedia e traumatologia
Appunto