Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

10 sessioni

1. Principi organizzativi

2. Come studiare le organizzazioni

3.Organigrammi e progetti

4.Il capitale intellettuale d’impresa

5. Funzioni aziendali e qualità

uniroma 2010 3

6. Il management

7. Ruoli professionali e sviluppo

8. Gestire le risorse umane

9. L’impresa virtuale

10. Business Re­engineering

uniroma 2010 4

Le tre dimensioni dell’apprendimento

Dimensione cognitiva

Dimensione Dimensione

affettiva psicomotoria

uniroma 2010 5

Modello di struttura dell’intelligenza

Contenuti

Figurativi

Simbolici Implicazioni

Semantici Trasformazioni

Sistemi

Relazioni

Comportamentali Classi Prodotti

Unità

convergente

Nozioni Valutazione

Produzione Produzione

Memoria divergente

Operazioni

uniroma 2010 6

Sessione 1

Principi di organizzazione

Teorie e buone prassi

L’approccio sistemico

uniroma 2010 7

uniroma 2010 8

Giorgio De Chirico, 1917

Il grande metafisico,

Piet Mondrian, 1921

Tableau 1, con rosso, nero, ble e giallo,

uniroma 2010 9

Vincent Van Gogh, 1889

Paesaggio con covoni e luna nascente,

uniroma 2010 10

Jackson Pollock, 1948

Painting,

uniroma 2010 11

Cos’è l’organizzazione ­ Risposte alla

complessità

Ambiente

Ambiente

Tecnologia

Mercato

Società

PRESTAZIONI PRESTAZIONI

PRODUTTIVE SOCIALI

Risultati

Risultati

Struttura Comportamenti

Struttura Comportamenti

Disegno Interpretazioni

organizzativo dei ruoli

PRESTAZIONI

ORGANIZZATIVE

uniroma 2010 12

Organizzazione a matrice per l’innovazione

D.G.

R e S PROG. PROD. MKTG FIN. …...

Capi

Capi Capi

Capi Capi Capi Sezione

Sezione Sezione

Sezione Sezione Sezione

Project

MGR 1

Project

MGR 2

Project

MGR 3

…..……

uniroma 2010 13

L’iceberg organizzativo

Struttura organizzativa

Sottosistemi Struttura produttiva

Hard Struttura finanziaria

Motivazione del personale

Stili di leadership

Sottosistemi Clima aziendale

Soft Valori

Esperienze

Senso di

appartenenza

uniroma 2010 14

L’organizzazione è di persone

L’organizzazione è,

sociale.

soprattutto,

È la gente.

Il suo obiettivo, quindi

efficaci

è di rendere più

forze

le della gente

irrilevanti debolezze.

e le loro

uniroma 2010 15

Opportunità e minacce

Forze e debolezze economiche e tecnologiche

aziendali nel settore e nell’ambiente

esterno

interni esterni

Strategia

Fattori Fattori

competitiva

Valori personali Aspettative

dei membri dell’impresa

in senso lato

dell’impresa

uniroma 2010 16


PAGINE

32

PESO

2.96 MB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Questa lezione fa riferimento al corso di Organizzazione aziendale tenuto dal prof. Bonani. Di seguito gli argomenti trattati: come è fatta una organizzazione (sottosistemi hard e soft); strategia competitiva e stili organizzativi; pratiche organizzative; progettazione organizzativa; modelli di organizzazione; teoria generale dei sistemi.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze della comunicazione pubblica e d'impresa
SSD:
A.A.: 2010-2011

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di ORGANIZZAZIONE AZIENDALE e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Bonani Gian Paolo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Organizzazione aziendale

Organizzazioni - Analisi e progettazione
Dispensa
Azienda - Management
Dispensa
Risorse umane - Gestione
Dispensa
Organizzazione - Idea e struttura
Dispensa