Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Strumenti per riprodurre:

C

Crescita

it e sviluppo

il delle

d ll piante

i t

Misure sperimentali

Modelli di simulazione

Modelli di simulazione DELLA

CRESCITA

I modelli di simulazione della crescita delle colture sono strumenti

in grado di riprodurre il comportamento di una coltura e di

valutare la sua risposta all'ambiente che la circonda.

Il principale vantaggio e

e' legato alla possibilità di applicare i

modelli in condizioni agronomiche, colturali e gestionali diverse

da quelle dove sono stati sviluppati.

Un modello e' una rappresentazione semplificata di un sistema.

Un sistema e' una p

parte ben delimita del mondo reale. Ad esempio

p

una coltura con tutti i suoi organi (radici, culmi, foglie) e i suoi

processi e meccanismi (crescita, sviluppo, fotosintesi,

traspirazione,

p , etc.)

) costituisce un sistema.

La costruzione di un modello consiste nell'individuazione di una

serie di equazioni matematiche mediante le quali e' possibile

riprodurre nel modo piu' fedele possibile il comportamento del

sistema esaminato.

TIPI DI MODELLI

In base alla validità e al significato delle equazioni matematiche

e' possibile distinguere in modelli in:

- empirici o descrittivi

- meccanicistici

i i ti i o esplicativi

li ti i

Modelli empirici o descrittivi

I modelli empirici descrivono in modo semplificato il

comportamento di un coltura.

Lo sviluppo di un modello empirico si basa

sull'individuazione, a partire da dati sperimentali, di una o piu'

equazioni matematiche in grado di rappresentare il processo

esaminato.

Dati sperimentali Modello

Y = a +bx

Le principali carenze di questo tipo di approccio sono da

ricercare:

- nella limita' validita' in ambienti diversi da quelli originali

- nell'impiego di equazioni che spesso non hanno un significato

biologico.

1972 Modelli empirici

p

1972

Modelli meccanicistici o esplicativi

Un modello meccanicistico descrive in modo quantitativo i

meccanismi e i processi che determinano il comportamento

di una coltura.

Per creare un modello meccanicistico la coltura e'

analizzata e i suoi processi e meccanismi sono quantificati

separatamente. Il modello e' costruito poi unendo e

integrando i singoli processi per l'intera coltura.

Modelli meccanicistici o esplicativi (cont.)

Il numero di processi di primaria importanza per la simulazione della crescita

di una coltura dipende:

- dal livello di dettaglio che devono raggiungere i risultati

- dai fattori limitanti la crescita considerati (carenze idriche e/o nutritive).

APPROCCIO L'elemento che differenzia i modelli

APPROCCIO meccanicistici da quelli empirici e' la

EMPIRICO MECCANICISTICO natura e il modo con il quale vengono

individuate le equazioni che descrivono

i processi.

ESPERIMENTI

S ASSUNZIONI ESPERIMENTI

organizzati per

la validazione

o effettuati p

per

altri scopi

MODELLO

MATEMATICO

(equazione)

Risoluzione C

Comparazione

i DATI

PREVISIONE DEGLI

e validazione

DEL ESPERIMENTI

MODELLO del modello

Modelli statici e dinamici

Modelli statici: rappresentano relazioni tra variabili che non

si modificano con il tempo e quindi si conosce il solo valore

finale e non l'andamento nel tempo (es. simulazione

intercettazione solare,

solare fotosintesi).

fotosintesi)

Modelli dinamici: descrivono il modo nel quale il sistema

cambia nel tempo e quindi e' possibile seguire l'andamento

nel tempo di ogni variabile del sistema (es. bilancio idrico e

azoto nel suolo).

Modelli deterministici e stocastici

Modelli deterministici: attribuiscono un solo valore ad ogni

variabile del sistema.

Modelli stocastici: indicano invece per le variabili una

distribuzione dei valori.

SVILUPPO DI UN MODELLO DI

SIMULAZIONE DELLA CRESCITA

DELLE COLTURE

1. Scelta del tipo di modello

2. Individuazione e quantificazione dei

processi da simulare

3. Calibrazione

4. Valutazione potenzialita' (validazione e

analisi

li i sensibilita')

ibilit ')

5. Applicazione


PAGINE

23

PESO

148.71 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in scienze e tecnologie agrarie
SSD:
Docente: Bindi Marco
Università: Firenze - Unifi
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Cambiamenti Climatici ed Ecosistemi e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Firenze - Unifi o del prof Bindi Marco.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Cambiamenti climatici ed ecosistemi

Cambiamenti climatici - Strategie di mitigazione
Dispensa
Cambiamenti climatici - Cause principali
Dispensa
Cambiamenti cliamatici - Impatto sugli ecosistemi
Dispensa
Agricoltura e cambiamenti globali - Bindi, Olesen
Dispensa