Che materia stai cercando?

Mobile services - Contesto Appunti scolastici Premium

Questa lezione fa riferimento al corso di Laboratorio di Mobile Services e Multicanalità tenuto dal prof. Rovelli. Vengono affrontati i seguenti argomenti: agenti e dinamiche del mobile services; Rete telefonica fissa e rete radiomobile; Breve storia della telefonia mobile (dall’Analogico... Vedi di più

Esame di LABORATORIO DI MOBILE SERVICES E MULTICANALITA' docente Prof. M. Rovelli

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Storia sintetica della telefonia mobile

In principio era RTMI,

RTMS e TACS …poi GSM…

arrivò il …l’UMTS… … LTE!

WiFi/WiMax

…e con GPRS, EDGE:

S U R – F S C – C M S M – A.A. 2009-2010

APIENZA NIVERSITÀ DI OMA ACOLTÀ DI CIENZE DELLA OMUNICAZIONE ATTEDRA DI OBILE ERVICES E ULTICANALITÀ

La 1a Generazione:

TACS Total Access

Communication System

 nasce nel 1990 –

 Comunicazione duplex (1 ch tx 1 ch rx)

 La banda passante non è ottimizzata a

sufficienza

 Bassa compatibilità internazionale

 Grossi problemi di sicurezza

(clonazione/interecettazione)

S U R – F S C – C M S M – A.A. 2009-2010

APIENZA NIVERSITÀ DI OMA ACOLTÀ DI CIENZE DELLA OMUNICAZIONE ATTEDRA DI OBILE ERVICES E ULTICANALITÀ

La 2a Generazione: il passaggio CHIAVE

GSM … GPRS/EDGE

 Prima tecnologia Radiomobile Digitale

 Standard Pan-Europeo (funzione Roaming)

 Operativo in Italia dal 1992

 Terminale separato dal numero (SIM)

 Differenza fra Europa (900/1800 MHz) e USA (1900 MHz)

(da qui esigenza telefonini dual/tri-band)

G S M

lobal ystem for obile  Criptazione del segnale garantisce una sicurezza maggiore

Communication  4 miliardi di utenti GSM nel mondo (2009)

 GPRS/EDGE sono due tecnologie che servono per ottimizzare la trasmissione dati

 Servono in ottica di evoluzione e sviluppo UMTS

 Sono sistemi che consentono lo sviluppo di servizi VAS (Value Added Services)

S U R – F S C – C M S M – A.A. 2009-2010

APIENZA NIVERSITÀ DI OMA ACOLTÀ DI CIENZE DELLA OMUNICAZIONE ATTEDRA DI OBILE ERVICES E ULTICANALITÀ

La 3a Generazione:

UMTS

L'UMTS (Universal Mobile Telecommunications System) è uno dei

principali sistemi mobili della terza generazione a livello mondiale

Nuovo tipo di infrastruttura (voce e dati sono gestiti separatamente)

Velocità:

Rete cellulare di nuova concezione pensata per trasferimento voce e dati ad alta velocità

(144Kbps 2Mbps)

Mobilità e Copertura:

la copertura a livello mondiale dei servizi (attraverso il roaming e satelliti)

“user friendly”:

Ambiente di servizio dall’operatore,

Possibilità di usufruire degli stessi servizi forniti

in qualsiasi parte del mondo come se si fosse a casa.

Ambiente di servizio definito Virtual Home Environment (VHE)

che assicura la consegna dell’intero set di servizi del proprio provider.

l’UMTS

Con si apre la strada ai servizi multimediali interattivi ed alle nuove applicazioni di banda larga mobile.

S U R – F S C – C M S M – A.A. 2009-2010

APIENZA NIVERSITÀ DI OMA ACOLTÀ DI CIENZE DELLA OMUNICAZIONE ATTEDRA DI OBILE ERVICES E ULTICANALITÀ

La 3a Generazione:

i servizi UMTS

S U R – F S C – C M S M – A.A. 2009-2010

APIENZA NIVERSITÀ DI OMA ACOLTÀ DI CIENZE DELLA OMUNICAZIONE ATTEDRA DI OBILE ERVICES E ULTICANALITÀ

La 3a Generazione:

UMTS in Italia

Nel 2000 viene bandita una gara per l’assegnazione di 5 licenze UMTS in Italia

Vodafone (già Omnitel Pronto Italia); IPSE 2000 (ritirata); Wind; 3-H3G (già Andala-TiscalI) e

l’assegnazione

TIM vinsero la gara per delle frequenze.

Le cifre pagate per le licenze andavano dai 4680 miliardi di lire di TIM ai 4740 miliardi di lire di

Vodafone. Lancio: 2004

Lancio: 2004 Clienti: 6,8 milioni (sett. ‘08)

Clienti: 8,7 milioni (sett. ’08) Lancio: 2004

Lancio: 2003 Clienti: ????

Clienti: 8,5 milioni (mar. ’08)

S U R – F S C – C M S M – A.A. 2009-2010

APIENZA NIVERSITÀ DI OMA ACOLTÀ DI CIENZE DELLA OMUNICAZIONE ATTEDRA DI OBILE ERVICES E ULTICANALITÀ

Il Wi-Fi e la Banda Larga

Wi-Fi, abbreviazione di Wireless Fidelity, è il

nome commerciale delle reti locali senza fili dette

W-LAN (Wireless Local Area Network).

Per utilizzare la Wi-Fi , è necessario un dispositivo che supporti la tecnologia e trovarsi in un'area

("hotspot“) dove è attiva una rete Wi-Fi. A seconda delle impostazioni di sicurezza per la rete, è

necessario o meno un codice di accesso

Che cosa si può fare con il Wi-Fi?

• Navigare su Internet o inviare file

• Il Wi-Fi funziona normalmente entro un raggio di 50-100 metri

• Collegarsi all'account di posta elettronica

• Collegarsi all'intranet aziendale

• Inviare/ricevere file

• Giocare online

• Chat tramite Instant Messaging dal telefono cellulare

• “hotspot”

Senza accesso a Internet con GPRS/EDGE o UMTS

IL Wi-Fi è la banda larga senza fili.

S U R – F S C – C M S M – A.A. 2009-2010

APIENZA NIVERSITÀ DI OMA ACOLTÀ DI CIENZE DELLA OMUNICAZIONE ATTEDRA DI OBILE ERVICES E ULTICANALITÀ

Sviluppi chiave nei servizi mobili (GSMA)

S U R – F S C – C M S M – A.A. 2009-2010

APIENZA NIVERSITÀ DI OMA ACOLTÀ DI CIENZE DELLA OMUNICAZIONE ATTEDRA DI OBILE ERVICES E ULTICANALITÀ

Il concetto di Calling Party Pays (CPP)…

Il chiamante da rete fissa (dal telefono di casa)

paga la tariffa prefissata dall’operatore di rete fissa,

il chiamato (al cellulare) non paga nulla

Il chiamante mobile (dal cellulare) paga

la tariffa prefissata dall’operatore

mobile, Il chiamato non paga

PAGA (solo) CHI CHIAMA

S U R – F S C – C M S M – A.A. 2009-2010

APIENZA NIVERSITÀ DI OMA ACOLTÀ DI CIENZE DELLA OMUNICAZIONE ATTEDRA DI OBILE ERVICES E ULTICANALITÀ

…e le economie di scala Io lo tengo spento,

Se mi chiamano pago!

Io lo tengo acceso,

Se mi chiamano NON

pago!

…anche io …anche io L’interconnessione nazionale fra

le reti ha dei costi che non

penalizzano l’utente mobile

L’interconnessione internazionale è

gestita in base ad accordi fra operatori. Il

costo della chiamata viene suddiviso fra

chiamante e chiamato

…anche noi

…anche noi

S U R – F S C – C M S M – A.A. 2009-2010

APIENZA NIVERSITÀ DI OMA ACOLTÀ DI CIENZE DELLA OMUNICAZIONE ATTEDRA DI OBILE ERVICES E ULTICANALITÀ

Integrazione delle reti

S U R – F S C – C M S M – A.A. 2009-2010

APIENZA NIVERSITÀ DI OMA ACOLTÀ DI CIENZE DELLA OMUNICAZIONE ATTEDRA DI OBILE ERVICES E ULTICANALITÀ

ALL-IP

Convergenza delle reti …

S U R – F S C – C M S M – A.A. 2009-2010

APIENZA NIVERSITÀ DI OMA ACOLTÀ DI CIENZE DELLA OMUNICAZIONE ATTEDRA DI OBILE ERVICES E ULTICANALITÀ

TIME is running … QUESTIONS?

S U R – F S C – C M S M – A.A. 2009-2010

APIENZA NIVERSITÀ DI OMA ACOLTÀ DI CIENZE DELLA OMUNICAZIONE ATTEDRA DI OBILE ERVICES E ULTICANALITÀ

La preistoria della Telefonia Mobile (1/2)

1910: telefonia "mobile" in auto quasi un aneddoto

Il signor Lars Magnus Ericsson fondò nel 1876 la società omonima,

che ovviamente all'epoca non produceva cellulari.

Nel 1910, ritiratosi dalla gestione della propria azienda, nel frattempo diventata multinazionale, fu

convinto da sua moglie Hilda a comprare l'ultima novità tecnologica, vale a dire un'automobile.

Le auto dell'epoca erano poco affidabili oltre che rare, e Lars era riluttante ad usarla... finché Hilda gli

garantì che avrebbe potuto portare con sé il suo beneamato telefono.

Lars Ericsson e Hilda, infatti, inventarono quello che si può considerare il primo telefono mobile del

mondo. Consentiva soltanto chiamate uscenti, ma era pur sempre un telefono installato in auto.

Quando Lars voleva telefonare dalla macchina, la accostava accanto ad un palo telefonico e Hilda

usava due lunghe aste per agganciarsi a una coppia di fili delle rete telefonica. Le aste erano poi

collegate al telefono di Lars. Hilda cercava una coppia libera (dove non era già in corso una

conversazione); quando la trovava, Lars girava la manovella della dinamo del proprio telefono e

generava il segnale di chiamata al centralinista della centrale più vicina.

Indubbiamente il centralinista era un po' sorpreso di sentire la voce di Lars quando rispondeva al

segnale di chiamata, ma il sistema funzionava adeguatamente. Fonte: http://www.attivissimo.net/other_books/mobile-phone-history.htm

S U R – F S C – C M S M – A.A. 2009-2010

APIENZA NIVERSITÀ DI OMA ACOLTÀ DI CIENZE DELLA OMUNICAZIONE ATTEDRA DI OBILE ERVICES E ULTICANALITÀ

La preistoria della Telefonia Mobile (2/2)

1950 circa: veicolari da 40 kg

Verso la metà degli anni Cinquanta, a Stoccolma

(ma anche negli Stati Uniti) circolavano le prime

automobili dotate di telefono.

I primi utenti furono un medico che faceva visite a domicilio e una banca mobile.

L'impianto era composto da un ricevitore, un trasmettitore e una unità logica installate

nel bagagliaio dell'auto, occupandolo completamente. Il disco combinatore e la cornetta

erano fissati ad un pannello appeso allo schienale del sedile anteriore. Il telefono,

alimentato dalla batteria dell'auto, aveva tutte le funzioni di un telefono normale, solo

che consumava così tanta energia che si dice potesse fare soltanto due chiamate: la

seconda era sempre quella per far venire un carro attrezzi.

...ma secondo Il Guinness dei Primati, risalgono al 1979 i primi telefoni portatili cellulari,

all’epoca si calcolava che entro la fine del millennio nel mondo ci

installati in Giappone,

sarebbero stati due milioni di utenti Fonte: http://www.attivissimo.net/other_books/mobile-phone-history.htm

S U R – F S C – C M S M – A.A. 2009-2010

APIENZA NIVERSITÀ DI OMA ACOLTÀ DI CIENZE DELLA OMUNICAZIONE ATTEDRA DI OBILE ERVICES E ULTICANALITÀ

Funzionamento della Rete Radiomobile

L’accesso Multiplo a Divisione di Codice (CDMA)

Il CDMA è la tecnologia di Accesso radio utilizzata dalla rete UMTS

come funziona l’accesso CDMA?

altrimenti denominata W-CDMA, ma

Se in una riunione di capi di stato tutti parlassero contemporaneamente (cioè

condividono le stesse risorse) riuscirei a percepire e potrei comunicare con chi parla

la mia stessa lingua (lo stesso codice) diversa da quella di tutti gli altri

S U R – F S C – C M S M – A.A. 2009-2010

APIENZA NIVERSITÀ DI OMA ACOLTÀ DI CIENZE DELLA OMUNICAZIONE ATTEDRA DI OBILE ERVICES E ULTICANALITÀ

Enabling technologies

L’ L’ottimizzazione dell’intera

Interattività è la chiave… catena è il cammino da seguire…

Terminals Network Contents

WAP

BSC HTML

SRB

Radio Backbone Gateway

Caching

SMS/MMS XML

Processing power Compression/

Push/Pull WML

Browser (WAP/HTML) Decompression

WAP Framing

Caching User Profiling

GPRS Content

Compression/ Middleware

UMTS Management

Decompression CDN

OS & Media Codecs End to End Interoperability

Interactive Service Provisioning

User Profile Control (including Charging & Billing)

S U R – F S C – C M S M – A.A. 2009-2010

APIENZA NIVERSITÀ DI OMA ACOLTÀ DI CIENZE DELLA OMUNICAZIONE ATTEDRA DI OBILE ERVICES E ULTICANALITÀ


PAGINE

39

PESO

2.56 MB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Questa lezione fa riferimento al corso di Laboratorio di Mobile Services e Multicanalità tenuto dal prof. Rovelli. Vengono affrontati i seguenti argomenti: agenti e dinamiche del mobile services; Rete telefonica fissa e rete radiomobile; Breve storia della telefonia mobile (dall’Analogico al Digitale (TACS – GSM); dal 2G al 3G (GSM – GPRS/EDGE – UMTS) e l’ingresso del Wi-Fi; integrazione e convergenza delle reti (cenni)


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in industria culturale e comunicazione digitale
SSD:
A.A.: 2010-2011

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di LABORATORIO DI MOBILE SERVICES E MULTICANALITA' e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Rovelli Massimo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Laboratorio di mobile services e multicanalita'

Tecnologie VoIP e MVNO
Dispensa
Mobile ICT solutions
Dispensa
Mobile e social networking
Dispensa
Tlc e convergenza
Dispensa