Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Introduzione alla microfinanza

Prof.sa Chiara Meneghetti

4 e 5 novembre 2009

Chiara Meneghetti ­ Le asimmetrie informative

Obiettivi

Le asimmetrie informative

Soluzioni tradizionali del sistema finanziario formale

Metodologia del microcredito

Chiara Meneghetti ­ Le asimmetrie informative

Millenium goals

Eliminare la povertà e la fame nel mondo (dimezzare tra il 1990 e il 2015 la percentuale di

persone il cui reddito è inferiore a 1 dollaro USA al giorno).

In 2007, more than 100 million of the world’s poorest families received a

microloan. Achievement of this goal touches the lives of an estimated half

a billion family members.

“State of the microcredit summit campaign report 2009”

Storia di Jorimon Khan

Chiara Meneghetti ­ Le asimmetrie informative

La microfinanza

La microfinanza permette il parziale superamento dei problemi di asimmetrie

informative tra l’istituzione finanziaria ed i propri clienti, problemi alla base del

razionamento del credito osservabile in tutti i mercati finanziari, ed in particolar

modo in quelli dei paesi in via di sviluppo

Il razionamento del credito é l’esclusione di determinate tipologie

di individui dai servizi finanziari formali, a causa del mancato

soddisfacimento dei requisiti minimi richiesti dalle istituzioni

finanziarie per la concessione di crediti.

Chiara Meneghetti ­ Le asimmetrie informative

I fallimenti del sistema finanziario formale

Gli economisti che si occupano di crescita economica e di sviluppo individuano nella

mancanza di credito una delle cause fondamentali del sottosviluppo, che impedisce di

attuare quegli investimenti utili ad accumulare capitale ed aumentare quindi produzione,

reddito e capacità di risparmio delle popolazioni povere.

Questa inefficienza unita all’informazione imperfetta sono le cause che provocano i

fallimenti del mercato formale del credito.

Chiara Meneghetti ­ Le asimmetrie informative

Perché i poveri non hanno accesso al credito?

Problema 1

I problemi informativi sui mercati finanziari sono determinati dalle insufficienti

conoscenze a disposizione degli istituti finanziari su:

• Caratteristiche dei potenziali clienti;

• L’utilizzo dei capitali una volta ottenuto il prestito;

• La rischiosità;

• Il risultato economico atteso dai progetti che vengono intrapresi.

asimmetria informativa

Il concetto di si riferisce alle differenze esistenti tra i

due attori (banca e cliente) nella disponibilità delle informazioni rilevanti al fine

della valutazione del cliente, del suo comportamento, dei suoi progetti.

Chiara Meneghetti ­ Le asimmetrie informative

Perché i poveri non hanno accesso al credito?

Problema 2

L’enforcement: insieme degli strumenti e delle azioni legali a disposizione di

una banca per costringere il cliente all'esecuzione del contratto.

• Minore è l’enforcement, maggiore sono i costi

delle azioni legali

• Minore è l’importo del credito, minore è la

PVS convenienza ad usufruire delle azioni legali

Chiara Meneghetti ­ Le asimmetrie informative

Perché i poveri non hanno accesso al credito?

Problema 3

Costo opportunità: alla presenza di più richieste di credito che, a parità di

rischio, offrono rendimenti maggiori per la banca, esse avranno migliori probabilità

di essere accolte. il costo opportunità relativo al finanziamento dei

progetti presenta un sensibile aumento, dovuto alla

PVS presenza di rilevanti costi di transazione. In questi casi

si verifica un razionamento del credito

Chiara Meneghetti ­ Le asimmetrie informative

Perché i poveri non hanno accesso al credito?

Problema 4

La forte correlazione tra i rischi relativi ai prestiti presenti in portafoglio contribuisce ad

aumentare l’incertezza ed il rischio che la banca deve affrontare.

Frazionamento del rischio: per evitare una eccessiva correlazione le banche utilizzano

la diversificazione dei prestiti per:

classi di importo (il peso di ciascun prestito sul totale dei crediti concessi non deve

 superare una certa soglia);

settori di attività (debolmente correlati);

 zona geografica.

Le banche operanti nei PVS con clienti a basso reddito non riescono ad

applicare alcuna di queste procedure di frazionamento.

Chiara Meneghetti ­ Le asimmetrie informative

Perché i poveri non hanno accesso al credito?

Problema 5

Potere contrattuale tra banca e cliente: un elemento che concorre in

maniera determinante alla configurazione del rapporto contrattuale è la ripartizione

iniziale del potere contrattuale tra le parti.

Sul mercato del credito, maggiore è l’ammontare del prestito richiesto, maggiore è il

potere contrattuale del richiedente. Il potere contrattuale è interamente detenuto

dall’istituzione finanziaria, per cui i clienti

PVS possono solo accettare o rifiutare il contratto.

Chiara Meneghetti ­ Le asimmetrie informative

In sintesi

Le maggiori difficoltà nel fornire servizi finanziari alle fasce di popolazione a

basso reddito:

Asimmetria informativa

Problemi di enforcement

Costo opportunità

Correlazione dei prestiti

Potere contrattuale tra banca e cliente

Chiara Meneghetti ­ Le asimmetrie informative

Le asimmetrie informative

Adverse selection

la banca vorrebbe selezionare i progetti meno rischiosi

Adverse selection:

ma non possiede gli strumenti informativi per determinarlo oppure tali strumenti

comportano costi eccessivamente elevati.

Soluzioni

possibili

Screening: valutazione preventiva del potenziale cliente basata sulla raccolta di

informazioni riguardanti la situazione patrimoniale e la storia creditizia

• meno strutturato è il mercato del credito, maggiore sono i costi di screening

(mancanza di banche dati p.e.)

PVS • meno è strutturato il progetto imprenditoriale maggiore è la difficoltà di

raccogliere informazioni con strumenti classici bancari

Chiara Meneghetti ­ Le asimmetrie informative


PAGINE

27

PESO

328.10 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

L'appunto descrive e introduce alla microfinanza, secondo gli obiettivi e gli elementi di asimmetrie informative, soluzioni tradizionali del sistema finanziario informale, e la metodologia del microcredito. Infine vengono sviluppati i temi di soluzioni tradizionali degli istituti di credito e Entità del capitale proprio investito.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in economia e management
SSD:
Università: Parma - Unipr
A.A.: 2009-2010

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Applicazioni di microcredito e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Parma - Unipr o del prof Meneghettti Chiara.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Applicazioni di microcredito

Microfinanza e microcredito
Dispensa
Microcredito - Applicazioni
Dispensa
Microcredito - Metodologie
Dispensa
Finanza informale
Dispensa