Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Durata e pervasività

L’orizzonte teorico e pratico dell’educazione degli adulti

 si sta profondamente trasformando in relazione alle

caratteristiche dei suoi potenziali partecipanti.

Tali trasformazioni si esprimono fondamentalmente

 nella dimensione temporale­quantitativa (durata) e in

quella degli spazi fisici e organizzativi (pervasività).

Da qui deriva l’attenzione per i diversi aspetti e ambiti

 Lifelong Learning

del (formale, informale, non

formale)

Centratura sul soggetto

Il concetto di apprendimento permanente si

 muove nello spazio teorico di quegli orientamenti

culturali e metodologici che postulano la

centralità del soggetto quale condizione

necessaria nei processi formativi di cui gli adulti

sono partecipi.

Riflessività/

attribuzione di significato

Tutto ciò che riguarda lo sviluppo degli esseri umani

 può essere compreso solo considerandone la relazione

con le dinamiche sociali e culturali attraverso le quali si

manifesta (approccio riflessivo della conoscenza).

L’attività principale di tutti gli esseri umani, dovunque si

 trovino è di estrarre significato dai loro incontri con il

mondo. (Bruner)

Cittadinanza – Approccio

globale

In una società in cui il sapere e la conoscenza

 costituiscono una risorsa individuale e collettiva

includente, il possesso e la capacità di sviluppo

permanente di saperi e di competenze rappresenta un

interesse strategico per gli individui, una condizione per

l’esercizio dei diritti di cittadinanza.

Apprendimento come diritto universale, oltre che

 aspirazione emancipatoria, il cui esercizio è necessario

per lo sviluppo delle società della conoscenza quale

condizione per la democrazia nell’era della

globalizzazione.

Contestualizzazione

Lo scenario della contemporaneità è caratterizzato da

 strutture di conoscenza e quantità di informazioni in

relazione alle quali assumono importanza

fondamentale, le capacità di scoprire, attribuire,

modificare significati nei confronti del sé e degli altri.

Si tratta di processi che agiscono e si realizzano in un

 contesto, ossia in una ‘cornice’ di senso che ne illumina

le finalità, gli obiettivi determinati e le modalità

specifiche attraverso cui si attuano.

Competenza: sapere in

azione

La competenza è un mix specifico per ogni individuo di:

 ­ sapere, saper fare, saper apprendere, saper agire e

voler agire (Le Boterf),

­ non può prescindere dallo sviluppo e

dall’empowerment delle risorse dei soggetti (risorse

umane)

Alberici, A., Serreri, P., Competenze e formazione in età

Monolite, Roma, 2003.

adulta. Il Bilancio di competenze,

Apprendimento permanente e

competenza

Necessità di centrare la formazione sull’acquisizione di competenze, di

 metacompetenze inerenti:

­ la dimensione della professionalità,

­ i compiti dei ruoli in cui si definisce socialmente l’essere adulti nei diversi

contesti.

Competenze intese come

 ­le strategie per la messa in uso delle risorse (conoscenze, abilità/skills)

cognitive, emotive, relazionali, sociali, tecnologiche, professionali,

­necessarie agli individui per vivere, lavorare e partecipare alla vita delle

comunità, nei diversi contesti e nelle diverse situazioni storico­sociali e

culturali (cittadinanza attiva).

1) Competenza strategica

Il concetto di competenza nasce nell’ambito degli studi lavorostici

 e della pratica formativa per e sul lavoro.

Da una dimensione tecnicistico­professionale, si amplia a

 comprendere una dimensione procedurale dell’agire umano

definibile come ‘sapere/conoscenze in azione’.

Con competenza strategica per l’apprendimento permanente si

 Lifelong Learning

intende la dimensione strategica per il della

competenza di apprendere ad apprendere.

2) Competenza strategica

La competenza strategica si fonda sulla

 dimensione strategica delle competenze

alfabetiche, delle metacompetenze riflessive,

proattive (capacità di attribuire significato,

orientare, comunicare, scegliere, pogettare,

ecc.)


PAGINE

21

PESO

460.51 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Questa dispensa si riferisce alle lezioni di Educazione degli Adulti, tenute dalla Prof.ssa Aureliana Alberici nell'anno accademico 2011.
Il corso di insegnamento di Educazione degli Adulti intende sviluppare l'acquisizione delle conoscenze relative ai nuovi paradigmi dell’Educazione degli Adulti nella prospettiva del lifelong learning.
In questo documento, in particolare si affrontano: società della conoscenza, apprendimento permenente, sviluppo, cambiamento, pervasività, riflessvità, approccio globale, competenza, autodirezione.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in formazione e sviluppo delle risorse umane
SSD:
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Educazione degli Adulti e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Roma Tre - Uniroma3 o del prof Alberici Aureliana.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Educazione degli adulti

Knowles, Malcom
Dispensa
Formazione permanente - Memorandum
Dispensa
Educare gli adulti - Azione europea
Dispensa
Apprendimento permamente - Realizzazione di uno spazio europeo
Dispensa