Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Perche si p

parla di classe di misure FGT?

 Solitamente viene utilizzato a = 2 =>P2 => FGT(2)

(

(poverty-gap squared

d measure o severity

i of

f poverty

indicatore).

 ma, più in generale, all’aumentare di a l’argomento

della sommatoria si riduce tanto più velocemente

all’aumentare del reddito.

 Ossia, all’aumentare di a si tende a dare maggiore

importanza al reddito dei più poveri fra i poveri;

 a può quindi essere visto come un indicatore del

grado

d di avversione

i alla

ll povertà.

tà P. Montalbano 2010 – Sapienza Università di Roma

Pierluigi Montalbano – Università di Roma “La Sapienza”

Povertà e disuguaglianza

g g

 L’analisi di povertà fornisce soltanto indicazioni

relative

l ti alla

ll “media”

“ di ” della

d ll popolazione

l i

 La

L disuguaglianza

di li analizza

li l

la di

distribuzione

t ib i

dell’indicatore di riferimento e fornisce informazioni

circa la posizione relativa dei soggetti all

all’interno

interno

della collettività

 Distribuzione meno iniqua da considerare preferibile

rispetto a maggiore disuguaglianza?;

 Influenza diretta crescita-disuguaglianza (Kuznets –

relazione

l i U)

U); indiretta

i di tt disuguaglianza-crescita

di li it (new

(

political economy) P. Montalbano 2010 – Sapienza Università di Roma

Pierluigi Montalbano – Università di Roma “La Sapienza”

Definizione di disuguaglianza

g g

 Presenza, all’interno di una collettività, di una

sostanziale disparità che si manifesta nella possibilità

di un individuo di compiere scelte che sono precluse

ad un altro individuo a causa di fattori monetari e

non.

 Disuguaglianza

Di li globale

l b l (tra

(t tutti

t tti ci

i cittadini

itt di i del

d l

mondo o tra paesi). Tre indicatori: inter-country

inequality, international inequality, world income

inequality.

 Disuguaglianza nazionale – analisi within country

inequality P. Montalbano 2010 – Sapienza Università di Roma

Pierluigi Montalbano – Università di Roma “La Sapienza”

Dimensioni e misurazioni della

disuguaglianza…

_perc _share 2 strumenti principali:

1 • Curva

C di Lorenz

L (1905)

(1905).

dep_tot .75 Quando la distribuzione è diseguale,

of

ortion la curva giace al di sotto della retta a 45

propo A

.5

5 gradi

cumulative B

.25 • individuazione di una misura

sintetica di disuguaglianza

0 L’indice di Gini misura la differenza

0 .25 .5 .75 1

cumulative proportion of sample media tra tutte le possibili coppie di

L

Lorenz curve reddito

A   

se A 1 GINI 1

A B

P. Montalbano 2010 – Sapienza Università di Roma

Pierluigi Montalbano – Università di Roma “La Sapienza”

Quadro analitico di riferimento

Trade Liberalisation

Macro Effects Micro Effects

(income level and (transmission

growth) channels)

Poverty/Exp.Poverty

I fenomeni oggetto di indagine

Liberalizzazione commerciale: misure di outcome; misure di policy; indici (Leamers’s, 1988;

 Dollar’s, 1992; Sachs e Warner’s 1995)

Povertà: monetaria (Foster-Greer-Thorbecke, 1984; Atkinson, 1987); multi-dimensionale (indici

 compositi es. HDI); approccio di Sen; approccio partecipativo)

P. Montalbano 2010 – Sapienza Università di Roma

Pierluigi Montalbano – Università di Roma “La Sapienza”

Verifiche empiriche

p

Negli ultimi anni sono state realizzate numerose analisi empiriche per

valutare l’impatto della liberalizzazione multilaterale degli scambi sulle

economie dei Pvs,

, considerati come g

gruppo,

pp , sia a livello regionale

g sia a

livello globale

Obiettivo analisi empiriche:

verificare se i paesi che hanno sperimentato significativi processi di

liberalizzazione commerciale (i c.d. “globalizers”) sono stati caratterizzati

da una maggiore crescita economica, rispetto a quella sperimentata dai

paesi “non globalizers” P. Montalbano 2010 – Sapienza Università di Roma

Pierluigi Montalbano – Università di Roma “La Sapienza”

LC e Povertà: macro-canali di trasmissione

Liberalizzazione commerciale Rischio e

Distribuzione

Di t ib i

Livello

Li ll e crescita

it incertezza

del reddito

del reddito POVERTA’ P. Montalbano 2010 – Sapienza Università di Roma

Pierluigi Montalbano – Università di Roma “La Sapienza”

Le analisi cross-

cross

- country Liberalizzazione commerciale

da un lato… Positiva (1) Neutrale (2)

Neutrale (3)

Crescita Disuguaglianza

Positiva (

(4)

) Povertà

1/ Dollar (1992); Ben-David (1993); Sachs-Warner

(1995); Edwards (1998), Frenkel e Romer (1999)

Irwin e Tervio (2002) La liberalizzazione

2/ Dollar-Kraay (2004); Ghose (2004) commerciale è associata ad

3/ Ravallion-Chen (1997); Deninger and Squire una riduzione della povertà

(1996); Bruno et al. (1996)

4/ Ravallion-Chen (1997), Dollar-Kraay (2004) P. Montalbano 2010 – Sapienza Università di Roma

Pierluigi Montalbano – Università di Roma “La Sapienza”

Le analisi cross-

cross

- country (segue)

…dall’altro

d ll’ l Liberalizzazione commerciale

Non sempre Non sempre

positivo (1) neutro (2)

Non univocità

à nesso

causale (5)

Non chiaro

Crescita Disuguaglianza

Negative (3)

Positivo ma

con diverse 

nei diversi

paesi (4) Povertà

1. Levine-Renelt (1992); Rodriguez-Rodrik (2001);

Slaughter (2001); Yanikkaya (2003) Gli effetti della

2. Harrison

Harrison-Hanson

Hanson (1999); Ravallion (2001);

Milanovic (2005) liberalizzazione

commerciale sulla povertà

3. Alesina-Rodrik (1994); Persson-Tabellini, (1994); non sono univoci

de Janvry e Saudolet (1983); Ray (1998)

4.

4 Bourguignon (2002)

5. Harrison (1996); Rodrik (2000) P. Montalbano 2010 – Sapienza Università di Roma

Pierluigi Montalbano – Università di Roma “La Sapienza”

Prima fase di analisi empirica

P. Montalbano 2010 – Sapienza Università di Roma

Pierluigi Montalbano – Università di Roma “La Sapienza”


PAGINE

23

PESO

366.04 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Materiale didattico per il corso di Politica Economica Internazionale del Prof. Pierluigi Montalbano all'interno del quale sono affrontati i seguenti argomenti: analisi delle diverse teorie del commercio; definizione e analisi del concetto di povertà; l'analisi monetara della povertà di Foster, Greer e Thorbecke; definizione e misurazione della disuguaglianza (Curva di Lorenz, Indice di Gini); analisi empiriche.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in cooperazione internazionale e sviluppo
SSD:
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Politica economica internazionale e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Montalbano Pierluigi.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Politica economica internazionale

Politica Economica Internazionale
Dispensa
Coordinamento internazionale della politica economica
Dispensa
Steve Jobs - discorso alla Stanford 2011
Dispensa
Commercio internazionale e globalizzazione
Dispensa