Che materia stai cercando?

Lettera di Sir Francis Galton Appunti scolastici Premium

Materiale didattico per il corso di Differenziali Economici e Migrazioni della Prof.ssa Paola Giacomello e del Dott. Paolo Sellari. Trattasi della lettera che Sir Francis Galton scrisse nel 1873 con la quale proponeva di incoraggiare l'insediamento di popolazione cinese nei territori dell'Africa Orientale... Vedi di più

Esame di Differenziali Economici e Migrazioni docente Prof. P. Giacomello

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

amministrarsi autonomamente. Essi sono temperanti, frugali, industriosi, risparmiatori, atti al

commercio e straordinariamente prolifici. Essi prosperano in tutti i Paesi, ed i native delle province

del Sud sono perfettamente capaci di industriarsi e moltiplicarsi nei climi più caldi. Di tutte le

varianti note dell’umanità non ce n’è alcuna così adatta come la Cinese per occupare, in futuro, le

vaste regioni che si dispiegano tra i tropici, le cui dimensioni sono assai più estese di quanto appare

dal distorto metodo col quale sono rappresentate nelle correnti mappe del mondo. Ma prendete un

mappamondo ed esaminatelo, e considerate l’enorme ma poco popolata massa dell’Africa – al cui

confronto le estensioni dell’India e della Cina appaiono insignificanti, e riflettete su quale regione si

estenda colà per lo sviluppo di una razza adatta. Gli Indù non posseggono requisiti così adatti come

i Cinesi, perché gli sono inferiori per forza, industriosità, capacità di risparmio, attitudine al

commercio, capacità riproduttiva. Gli Arabi sono poco più che gli sfruttatori del prodotto di altri

uomini; essi sono dei distruttori più che dei creatori, e sono poco prolifici.

La storia del mondo narra di una continua sostituzione tra popolazioni, ciascuna rimpiazzata da una

popolazione più capace, e l’umanità progredisce per questo. Noi stessi non siamo i discendenti degli

aborigeni britannici, ed i nostri concittadini furono gli invasori delle regioni che adesso occupano a

pieno diritto. Ma i paesi nei quali la razza Anglo-Sassone può essere trasferita sono ridotte a quelle

che hanno climi temperati. I Tropici non fanno per noi, per un insediamento permanente; la maggior

parte dell’Africa è destinata a popolazioni di costituzione diversa dalla nostra. In quel continente,

come altrove, popolazioni scacciano di continuo altre popolazioni. Consideriamo la storia come si è

sviluppata nei secoli. Possiamo notare come Arabi, Tuareg, Fellatah, Negri delle più svariate etnie,

Cadre, Ottentotti si accrescono o emigrano vagano in qua e la nella lotta per l’esistenza. Ed è in

questo contesto che vorrei vedere introdotto una nuovo competitore, il popolo Cinese. Il guadagno

sarebbe immenso per l’intero mondo civilizzato se essi si moltiplicassero e spiazzassero i Negri,

completamente così come i secondi hanno sostituito gli aborigeni delle Indie Occidentali.

L’enormità del guadagno può essere in parte misurata facendo l’ipotesi inversa – e cioè valutando la

perdita che si determinerebbe se la Cina fosse spopolata e reinsediata dai Negri.

La pressione della popolazione in Cina è enorme, e l’emigrazione è intensa e in crescita. Non

mancano le risorse materiali per una conveniente immigrazione in Africa. Non mi spingo a dire che

sia possibile, in qualsiasi momento, convincere comunità di uomini e donne dal Sud della Cina a

stabilirsi in Africa; ma mi si assicura, da parte di persone autorevoli, che vi sono frequenti occasioni

di disturbi politici durante i quali sarebbe possibile farlo con la promessa di una gratuita o quasi

gratuita assegnazione di terra. I Cinesi hanno fame di terra, così come di occasioni di piccolo

commercio, e troverebbero campo aperto per soddisfare ambedue queste aspirazioni nella Costa

Africana Orientale. Ci sono molti capitalisti Cinesi residenti in altri Paesi che potrebbero investire

in un sistema di questa natura ed incoraggiarlo con entusiasmo. Un volta iniziato, il processo

potrebbe sostenersi. I coloni non patirebbero la fame, e qualora iniziassero ad avere successo

invierebbero denaro ai loro parenti per permetter loro di raggiungerli, come avviene adesso nelle

molte parti del globo nelle quali sono emigrati. Per queste ragioni, è possibile che le correnti di

emigrazione dalla Cina abbiano serbatoi sufficienti da permetter loro di tracimare e inondare le

coste dell’Africa Orientale, se esse fossero giudiziosamente incanalate in quella direzione.

Voglio infine parlare degli sforzi politici necessari per assicurare il libero diritto di occupare e

radicarsi in località convenienti della costa. Non sembrano esserci ostacoli seri, e certamente non ve

ne furono quando la Liberia venne fondata. Ed è probabile che se il successo di simile intrapresa

fosse anche di vantaggio per tutte le nazioni che hanno interessi commerciali in quelle zone,

nessuna gelosia nazionale verrebbe suscitata, e le terre necessarie potrebbero ottenersi con poche

difficoltà ed a basso costo, da anticiparsi in primo luogo come un ipoteca fondiaria, da riscattarsi in


PAGINE

3

PESO

45.28 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Materiale didattico per il corso di Differenziali Economici e Migrazioni della Prof.ssa Paola Giacomello e del Dott. Paolo Sellari. Trattasi della lettera che Sir Francis Galton scrisse nel 1873 con la quale proponeva di incoraggiare l'insediamento di popolazione cinese nei territori dell'Africa Orientale di modo da promuovere lo sviluppo e l'industriosità delle colonie. La lettera è stata ri-pubblicata dal New York Times il 19/01/2011 per introdurre il tema dell'espansione economica cinese in Africa.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in analisi economica delle istituzioni internazionali
SSD:
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Differenziali Economici e Migrazioni e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Giacomello Paola.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Differenziali economici e migrazioni

Europa e flussi migratori
Dispensa
Immigrazione straniera in Italia - Dati ufficiali
Dispensa
Condizioni della popolazione straniera in Italia
Dispensa
Ruolo economico degli immigrati in Italia
Dispensa