Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Legge delle guarentigie

(legge 13 maggio 1871, n. 214, per le guarentigie delle prerogative

del Sommo Pontefice e della Santa Sede e per le relazioni

della Chiesa con lo Stato)

Il Senato e la Camera dei Deputati hanno approvato;

Noi abbiamo sanzionato e promulgato quanto segue:

Titolo primo

Prerogative del Sommo Pontefice e della Santa Sede

Art. 1 – La persona del Sommo Pontefice è sacra ed inviolabile.

Art. 2 – L’attentato contro la persona del Sommo Pontefice e la provoca-

zione a commetterlo sono puniti colle stesse pene stabilite per l'attentato e per la

provocazione a commetterlo contro la persona del Re.

Le offese e le ingiurie pubbliche commesse direttamente contro la perso-

na del Sommo Pontefice con discorsi, con fatti, o coi mezzi indicati nell'art. 1 del-

la legge sulla stampa, sono punite colle pene stabilite all'art. 19 della legge stes-

sa. I detti reati sono d'azione pubblica e di competenza della Corte di assise.

La discussione sulle materie religiose è pienamente libera.

Art. 3 – Il Governo italiano rende al Sommo Pontefice, nel territorio del

Regno, gli onori sovrani; e gli mantiene le preminenze d'onore riconosciutegli dai

sovrani cattolici.

Il Sommo Pontefice ha facoltà di tenere il consueto numero di guardie

addette alla sua persona ed alla custodia dei palazzi, senza pregiudizi degli obbli-

ghi e doveri risultanti per tali guardie dalle leggi vigenti nel Regno.

Art. 4 – È conservata a favore della Santa Sede la dotazione dell'annua

rendita di lire 3.225.000.

Con questa somma, pari a quella iscritta nel bilancio romano sotto il tito-

lo: Sacri palazzi apostolici, Sacro Collegio, Congregazioni ecclesiastiche, Segrete-

ria di Stato ed Ordine diplomatico all'estero, s'intenderà provveduto al tratta-

mento del Sommo Pontefice ed ai vari bisogni ecclesiastici della Santa Sede, alla

manutenzione ordinaria e straordinaria, e alla custodia dei palazzi apostolici e lo-

ro dipendenze; agli assegnamenti, giubilazioni e pensioni delle guardie, di cui

all’articolo precedente, e degli addetti alla Corte pontificia, e alle spese eventuali;

non che alla manutenzione ordinaria e alla custodia degli annessi musei e biblio-

teca, e agli assegnamenti, stipendi e pensioni di quelli che sono a ciò impiegati.

La dotazione di cui sopra sarà inserita nel Gran Libro del debito pubblico,

in forma di rendita perpetua ed inalienabile nel nome della Santa Sede; e duran-

te la vacanza della Sede si continuerà a pagarla per supplire a tutte le occorrenze

proprie della Chiesa romana in questo intervallo.

Essa resterà esente da ogni specie di tassa ed onere governativo, comu-

nale o provinciale; e non potrà essere diminuita neanche nel caso che il Governo

italiano risolvesse posteriormente di assumere a suo carico la spesa concernente

i musei e la biblioteca.

Art. 5 – Il Sommo Pontefice, oltre la dotazione stabilita nell'articolo pre-

cedente, continua a godere dei palazzi apostolici, Vaticano e Lateranense, con

tutti gli edifizii, giardini e terreni annessi e dipendenti, nonché della villa di Castel

Gandolfo con tutte le sue attinenze e dipendenze.


PAGINE

4

PESO

42.66 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze politiche e relazioni internazionali (POMEZIA, ROMA)
SSD:
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Diritto ecclesiastico comparato e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof De Luca Nicoletta.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Diritto ecclesiastico comparato

Trattato Lateranense
Dispensa
Legge di esecuzione dei Patti Lateranensi
Dispensa
Legge di ratifica della revisione del Concordato 1984
Dispensa
Intesa tra Stato italiano e Tavola valdese
Dispensa