Che materia stai cercando?

Lavoro produttivo e critica dell'economia politica secondo Karl Marx Appunti scolastici Premium

Questo materiale didattico si riferisce al corso di Storia delle dottrine politiche tenuto dal professor Gianfranco Borrelli.
Nei Manoscritti economico-filosofici del 1844, sottoponendo a critica il pensiero dell'economia politica classica, Marx mette a punto la categoria di alienazione dell'attività lavorativa umana.
Il soggetto,... Vedi di più

Esame di Storia della storiografia filosofica docente Prof. G. Borrelli

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Lavoro produttivo e critica dell'economia politica secondo Karl Marx, ... http://www.federica.unina.it/lettere-e-filosofia/storia-delle-dottrine-poli...

Il Manifesto

Il Manifesto del partito comunista, scritto da Marx sul modello dei tanti manifesti pubblicati a Londra d

Marx lavora al Manifesto dal novembre '47 alla fine del '48, nel corso della congiuntura rivoluzionaria e

Il manifesto comunista e la democrazia

Il Piano di uno scritto sullo Stato

Nel Piano di uno scritto sullo Stato (primavera del 1845) si evince la conoscenza profonda di Marx delle cate

1. «La storia della nascita dello Stato moderno ovvero la rivoluzione francese

2. La proclamazione dei diritti dell'uomo e la Costituzione dello Stato

3. Lo Stato e la società civile

4. Lo Stato rappresentativo e la Charte

5. La divisione dei poteri. Potere legislativo ed esecutivo

6. Il potere legislativo e i corpi legislativi

7. Il potere esecutivo. Centralizzazione e gerarchia. Centralizzazione e incivilimento politico. Federalismo

8. Il potere giudiziario e il diritto. La nazionalità e il popolo

9. I partiti politici. Il diritto elettorale, la lotta per il superamento dello Stato e della società civile».

Il manifesto comunista e la democrazia

Il Piano di uno scritto sullo Stato dai seguenti passaggi:

Il progetto politico, che la classe operaia dovrebbe porre in essere, risulta costituito

il tipo di potere più odioso poiché sancisce la dominazione complessiva

abolizione del potere politico, politico con il duplice obiettivo

il proletariato deve impossessarsi di questo potere

1. guidare la transizione alla società comunista;

2. procurare di depotenziare questo tipo di potere fino al punto di abolirlo;

il proletariato diventa allora classe dominante realizza la democrazia autentica.

Il proletariato e la sua dittatura

Le lotte di classe in Francia

Le lotte di classe in Francia ed Il 18 brumaio di Luigi Bonaparte costituiscono gli scritti in cui Marx a

Per Marx il 1848 rappresenta la comparsa sulla scena internazionale di un nuovo soggetto sociale e poli

Inoltre, dall'esito drammatico di quegli avvenimenti prende corpo la convinzione della necessità della

Il proletariato e la sua dittatura

Il 1848

Dall'esperienza del 1848, in Francia ed in Europa, Marx trova una conferma al punto del programma del

nella fase di lotte politiche che portano alla società di transizione, nella condizione effettiva di conflitti s

L'economia politica del proletariato

Economia e politica preparatori del prog

Dalla metà degli anni '50 fino alla fine degli anni '60, in corrispondenza con i lavori

Si può affermare che a partire dall'epoca della scrittura dei cosiddetti Grundrisse der kritik der politsch

2 di 3 09/11/2011 13:11


PAGINE

3

PESO

180.30 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Questo materiale didattico si riferisce al corso di Storia delle dottrine politiche tenuto dal professor Gianfranco Borrelli.
Nei Manoscritti economico-filosofici del 1844, sottoponendo a critica il pensiero dell'economia politica classica, Marx mette a punto la categoria di alienazione dell'attività lavorativa umana.
Il soggetto, come ente naturale, oggettiva il suo lavoro nel prodotto del suo lavoro: tale processo di oggettivazione è costituito dal fatto che il lavoro si è fissato in un oggetto, ma contemporaneamente tale prodotto viene ad ergersi estraneo contro di lui come merce, proprietà privata.
Tale estraniazione dell'uomo dal prodotto del suo lavoro, dalla sua essenza umana, si converte pure nell'estraneazione dell'uomo dall'uomo: l'alienazione è stravolgimento del complesso dei rapporti sociali tra gli uomini.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in filosofia
SSD:
A.A.: 2008-2009

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Storia della storiografia filosofica e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Napoli Federico II - Unina o del prof Borrelli Gianfranco.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Storia della storiografia filosofica

Antropologia e politica in Machiavelli
Dispensa
Contratto sociale e rappresentanza politica secondo Rousseau Tocqueville e Sieyes
Dispensa
Aristotele e la democrazia nell'Antica Grecia
Dispensa
Foucault: poduzione dei poteri ed ermeneutica del soggetto
Dispensa